•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: martedì, 22 luglio, 2014

articolo scritto da:

Sulle riforme interviene Napolitano: “Nessun autoritarismo, discussione libera”

Nel discorso tenuto stamani in occasione della consueta cerimonia del Ventaglio – in cui le prime tre cariche dello Stato incontrano i giornalisti della stampa parlamentare – il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha affrontato anche il tema delle riforme, difendendo la strada intrapresa finora dal governo e negando le svolte autoritarie a cui hanno fatto riferimento nei giorni scorsi gli esponenti delle opposizioni, in particolar modo del Movimento Cinque Stelle.

“Non si agitano spettri di insidie e macchinazioni autoritarie e non si miri a un nuovo nulla di fatto”, ha affermato il Capo dello Stato, secondo cui il progetto di riforma costituzionale intrapreso dal governo Renzi è stato sottoposto a una “discussione libera, estremamente articolata, non c’è stata improvvisazione o improvvida frettolosità”. L’auspicio di Napolitano, inoltre, è quello di trovare un’ampia condivisione di intenti tra le forze politiche, “perché ricercare le più ampie convergenze in Parlamento su leggi di revisione costituzionale, ovviamente significa dialogare e cercare intese anche attraverso inevitabili mediazioni tra forze schierate su opposte posizioni politiche e in competizione tra loro nell’arena elettorale”.

foto tratte da galleria foto: www.quirinale.it

foto tratte da galleria foto: www.quirinale.it

Napolitano approva anche la riforma del Senato, sulla quale ieri il ministro Boschi è stata oggetto di contestazione da parte dei Cinque Stelle, riforma che andrebbe a superare un assetto di bicameralismo perfetto da lui definito come “un’anomalia tutta italiana”.

È noto che Napolitano, nell’aprile del 2013, accettò la sua rielezione solo dopo aver posto dei paletti ben precisi: le tanto auspicate riforme di cui si è discusso per decenni e che nessun esecutivo era stato in grado di affrontare. E poiché, a quanto pare, la strada per un’approvazione definitiva della riforma nata in virtù del Patto del Nazareno sembra ormai tutta in discesa, cominciano già a circolare voci di dimissioni. Proprio a tal proposito, il Capo dello Stato è stato abbastanza chiaro. Rivolgendosi ai rappresentanti della stampa parlamentare, ha dichiarato: “non esercitatevi in premature e poco fondate ipotesi e previsioni. Io sono concentrato sull’oggi e ho innanzitutto ritenuto opportuno e necessario garantire la continuità ai vertici dello stato nella fase così impegnativa del semestre italiano di presidenza europea”.

Condividi su

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle voluttà

Mai dire Mao

Mai dire Mao

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

3 Commenti

  1. Meris Pellegrini ha scritto:

    ma cosa dici????

  2. Giovanni Facchini ha scritto:

    Teppareva se O’ Monarca non si risvegliava…

  3. Francesco Tutino ha scritto:

    Ma quando si toglie dai coglioni.

Lascia un commento