•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: martedì, 22 luglio, 2014

articolo scritto da:

Il rammarico di Berlusconi: “L’errore di Renzi? Non aver fatto politica in Forza Italia”

patrimoniale nascosta berlusconi attacca renzi

Silvio Berlusconi non ha mai nascosto la sua ammirazione per Matteo Renzi. Lo considera un leader carismatico. Un suo “clone” più giovane. Una volta agli amici più  intimi ha confidato: “Servirebbe un Renzi a destra. Ma non si trova”. L’ex sindaco di Firenze, purtroppo per il Cav, è però sull’altra sponda, quella democratica. E’ questo l’unico neo di Matteo, almeno secondo Berlusconi che in un’intervista al settimanale Oggi dichiara “una volta, scherzando, ho detto a Renzi che ha commesso un solo errore, non fare politica dentro FI. Ha la fortuna dalla sua, e questa è una grande qualità per un politico. Con 108 mila voti è diventato sindaco di Firenze, con le primarie è diventato segretario Pd, si è autocatapultato a P. Chigi, si è trovato subito le elezioni europee che gli hanno assicurato quella legittimità democratica di cui aveva bisogno e infine gli è toccata anche la presidenza del semestre europeo. Sfido chiunque a fare di più e più velocemente!”.

Nell’intervista Berlusconi racconta anche la sua reazione una volta saputo di essere stato assolto nel processo Ruby. “Mi sono commosso. Si è verificato quello che speravo: che i giudici riuscissero a individuare, nonostante le tante favole dei media, la verità dei fatti. Quello che purtroppo non era avvenuto in primo grado”.

Il leader di Forza Italia illustra poi il suo progetto per riunire i moderati italiani: “Abbiamo un Pd al 38 per cento, Grillo al 23 e il centrodestra, frammentato, al 30 per cento. Lo scenario che se ne ricava è quello di un Paese con una forte coloritura di sinistra e con il Movimento 5 Stelle che rappresenta un serio pericolo per la democrazia. Ecco perché occorre ricostruire l’unità del centrodestra e far sì che i moderati, che sono la maggioranza nel Paese, acquistino consapevolezza e si trasformino in una maggioranza politica organizzata. Noi stiamo tentando di farlo con le nostre Comunità azzurre”.

Ma riunire i moderati in un’unico soggetto politico non sarà facile. Angelino Alfano mette infatti le mani avanti su una possibile futura alleanza con Forza Italia. “Non è previsto alcun incontro tra me e Berlusconi – chiarisce il leader Ncd a margine di un convegno alla Camera- vediamo prima come si comporta Forza Italia sulla legge elettorale e se vuole ‘ammazzare’ tutti gli alleati con l’abolizione delle preferenze, oppure no. Da Fi arrivano belle parole, ma servono i fatti”.

Condividi su

Sondaggio ius soli

Sondaggio ius soli

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle voluttà

Mai dire Mao

Mai dire Mao

Elezioni Francia

Elezioni Francia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

8 Commenti

  1. Pietro Pirozzi ha scritto:

    è il figlio mai avuto!

  2. Meris Pellegrini ha scritto:

    Tanto è come fosse in FI

  3. Cossu Marco ha scritto:

    E’ un figlio illegittimo…..o come dicevano in antichità un figlio di ……

  4. Marco Corvi ha scritto:

    Errore? Ma va? Silvio la tua fortuna! Così controlli due partiti……

  5. Nicola Sforza ha scritto:

    Vi prenderei a calci in culo entrambi.

  6. Maria Damaso ha scritto:

    sarebbe stato più giusto

  7. Rosa Fos ha scritto:

    avrebbe trovato le tue stesse difficoltà, anzi avrebbe avuto contro anche Napolitano

  8. Giuseppe Perdichizzi ha scritto:

    Strano,mi era sembrato che matteo fosse in f.i da prima di dellutri.

Lascia un commento