•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: venerdì, 25 luglio, 2014

articolo scritto da:

Sondaggio Swg: Forza Italia cresce poco, 5 Stelle di nuovo in perdita

Sondaggio Swg, intenzioni di voto.

Sondaggio Swg: Forza Italia cresce poco, 5 Stelle di nuovo in perdita

Se dall’assoluzione di Berlusconi ci si aspettava un nuovo balzo in avanti di Forza Italia nelle intenzioni di voto, il sondaggio Swg di oggi fa ridimensionare le aspettative almeno per il momento. Come ogni settimana, l’istituto rileva le intenzioni di voto degli Italiani e osserva un’oscillazione del partito di Berlusconi pari allo 0,5%, che mantiene il partito in una condizione non invidiabile raggiungendo solo il 17,7%. Anche negli altri partiti di Centrodestra regna la stabilità, con Ncd al 4%, Fratelli d’Italia al 3,9% e Lega Nord che perde qualche decimo di punto ma si mantiene oltre il 7%. Il Centrodestra dunque raccoglie il 32,8% dei voti, mentre il Centrosinistra continua a dominare la scena ottenendo complessivamente il 44,5%. Come sappiamo, all’interno dell’area del Centrosinistra il PD si aggiudica la maggior parte dei voti, ottenendo il 38,9% anche con un leggero passo indietro rispetto alle scorse settimane (in cui da solo superava il 40%).

Sondaggio Swg, intenzioni di voto.

Sondaggio Swg, intenzioni di voto.

Il risultato delle Europee e la spinta sulle riforme continuano quindi a regalare entusiasmo ai cittadini che non perdono la propria fiducia in Renzi, ma intanto anche Sel comincia a recuperare consenso dopo il periodo confuso delle scorse settimane e raggiunge il 2,9%. Rifondazione Comunista ottiene l’1,9%, IDV lo 0,5% e gli altri partiti lo 0,3% così che l’area di Centrosinistra riesce a guadagnare ancora qualche decimo dall’ultima rilevazione Swg. Uscendo dai due schieramenti troviamo il Movimento 5 Stelle che, dopo l’impennata della scorsa settimana, ritorna sui livelli precedenti dovendosi accontentare del 20,7% (era cresciuto di due punti nelle intenzioni di voto del 17 Luglio) pagando forse anche l’ostruzionismo di questi giorni per il percorso delle riforme in Parlamento. Scelta Civica invece risale allo 0,7% e gli altri partiti all’1,3%, mentre si ridimensiona l’area del non voto che questa settimana rappresenta il 40,6% dell’elettorato Italiano.

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Partiti politici italiani

partiti politici italiani: l'archivio - statuti, programmi, bilanci

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

articolo scritto da:

7 Commenti

  1. Antonino Di Nizio ha scritto:

    E’ indubbio che se il GOVERNO RENZI non fallisce, ma anzi rinnova/adegua la ITALIA alla CONGRUITA’ della modernità EUROPEA comporterà alle prossime ELEZIONI una COMPETIZIONE tra CENTRODESTRA e il CENTROSINISTRA!!!! A quel punto gli altri partiti o movimenti (LEGA, M5S e SEL) rosicchieranno a malapena un qualche spicciolo di percentuale, che manco rappresentativi li farà essere!!!! Ecco quindi l’OSTRUZIONISMO, non occorre essere scienziati per capirlo !!!! Pace in Dio a tutti, di più a chi la pace già ha perché è giusto e onesto oggi.

  2. Arcuri Adriano ha scritto:

    Che succede, c’è odore di nuove elezioni vii portate avanti con il lavoro?

  3. Salvatore Caputo ha scritto:

    I patacca del grullo genovese in caduta libera 🙂

  4. Eveline Patrizia ha scritto:

    VIVE DA 67 GIORNI SU UNA GRU A 75 METRI DI ALTEZZA PER DIFENDERE LA SUA CASA E IL SUO LAVORO! GUARDATE IL VIDEO E DIFFONDETE! https://www.youtube.com/watch?v=XzJ-WloqhZc&feature=youtu.be

  5. Giovanni Facchini ha scritto:

    ah,perde solo il M5S eh…e il PD no ? fate,fate vedere tutta la schermata,furbetti !

  6. Giovanni Facchini ha scritto:

    Madonna mia,quanto siete faziosi…vabbè,si sa da chi skiete pagati.

  7. Giovanni Facchini ha scritto:

    Aggiungere pure che il PD perde due punti. Le pecorelle tornano all’ovile…

Lascia un commento