•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: domenica, 27 luglio, 2014

articolo scritto da:

Esposito attacca il sindaco di Susa anti tav (Pd): “Va cacciato dal partito”

Stefano Esposito torna all’attacco. Il senatore pro- Tav del Pd, sostenitore di Gianni Cuperlo in occasione delle ultime primarie, se la prende con il sindaco di Susa, contrario invece all’alta velocità. “Se il sindaco di Susa Sandro Plano non verrà espulso dal Pd – scrive Esposito sul proprio profilo Facebook- vuol dire che il Bar Sport ha più regole”. Il vice presidente della Commissione Trasporti ha diramato un esposto che ha portato la questione del primo cittadino di Susa – iscritto al Pd ma contrario alla Torino-Lione – davanti alla commissione di garanzia del partito.

“Vorrei solo capire come possa essere conciliabile la presenza nel Pd di un sindaco che insulta pubblicamente i vertici del suo partito; attacca tutti i giorni i magistrati e le forze dell’ordine che sanzionano i violenti; organizza consigli comunali aperti per giurare, con gli stessi che di notte attaccano il cantiere, le imprese che la Tav non si farà mai con qualunque strumento; definisce che difende la legalità e la posizione del Pd sul tema dei rimbambiti, probabilmente corrotti; che difende gli arrestati per reati gravissimi e non prende mai posizione a difesa delle vittime dei loro atti”. “Se uno così non può essere messo alla porta – conclude – vuol dire che il Bar Sport è un luogo che ha più regole del Pd. Cosa bisogna fare per essere cacciati?”.

Condividi su

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle voluttà

Mai dire Mao

Mai dire Mao

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

18 Commenti

  1. Lello Petrone ha scritto:

    Partito molto Democratico

  2. Strazzulla Giuseppe ha scritto:

    alla faccia e si chiamano pure democratici

  3. Walter Tizzano ha scritto:

    ha pienamente ragione, se vuole essere anti tav certo non c’è posto per lui nel PD

  4. Luca Gabbi ha scritto:

    Grillini ma con che faccia dite ciò riguardo a questo argomento?! Ahahahahahahah
    Ah, e poi è la sua posizione, solo la sua: a quanto mi riguarda non è stato espulso. O no?

  5. Alberto Tosetto ha scritto:

    Esposito chi?

  6. Antonio Polese ha scritto:

    nel pd bisogna stare sulle decisioni dei capi vietato opporsi,questa è la nuova sinixstra ……..

  7. Stefania Pellerucci ha scritto:

    Veramente dal partito andrebbero cacciati gli ignavi che cambiano corrente per mantenere i deretani sulle poltrone!!

  8. Mauro Portoso ha scritto:

    è la democrazia della casta rossa!!!!impara elettore del pd sta arrivando il soviet supremo!!!

  9. Felice Galifi ha scritto:

    scusate ma quelli del pd non siamo tutti anti tav

  10. Marco Corvi ha scritto:

    Mai un oppositore nel PD di Matteo Renzi! Abbiamo deciso di buttare questi miliardi di € che ci avanzano e nessuno si opponga! Gufi

  11. Antonio Saraceno ha scritto:

    Almeno all’interno del Pd….si può essere anche contrari….ma non vieni espulso……il Buffone Comico….anche minaccia che vuole 250.000 €….certo che questa Minchiata….non la sparata il Pd…..Pentastellati!!!!

  12. Antonio Saraceno ha scritto:

    Dimenticavo….
    Tutti quelli che criticano….
    Sono dietro una falsa immaggine P.s. se avete i Coglioni metteteci la FACCIA…..lasciate stare la Tav!!!

  13. Roberto Tempestini ha scritto:

    …..Sano ravvedimento…!!!

  14. Paola Mercuri ha scritto:

    dittatori…..

  15. Danio Aloisi ha scritto:

    ecco perchè non voteró mai pd per questa gentaglia qui.

  16. Ignazio Farinello ha scritto:

    Vero ,

  17. Ricu Castello ha scritto:

    E cacciare lui dal PD per le sue amicozie mafiose?

  18. Wild Rover ha scritto:

    Si si buttatelo fuori che magari è onesto!
    ù

Lascia un commento