•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: sabato, 9 agosto, 2014

articolo scritto da:

Ecco come cambia il Senato

Sondaggi Referendum Costituzionale: maggioranza italiani contraria all'abolizione del Senato

Ieri il Senato ha votato per cambiare se stesso. Cessa di fatto il bicameralismo perfetto e l’elettività di primo grado dei senatori. Ma molte altre sono le novità. Vediamo insieme quelle principali.

IL SENATO DEI 100 – Il futuro Senato sarà composto da 95 membri rappresentativi delle istituzioni territoriali e cinque di nomina presidenziale che rimarranno in carica solo 7 anni. La ripartizione dei seggi tra le varie Regioni avverrà in proporzione alla loro popolazione”. Ogni Regione avrà diritto ad un minimo di 2 senatori.

FINE DEL BICAMERALISMO PERFETTO – Il nuovo Senato non potrà votare la fiducia al governo. Solo la Camera avrà competenze legislative. Il Senato mantiene il diritto di voto solo su riforme della Costituzione, sulle ratifiche dei trattati internazionali fino alle riforme per il diritto alla famiglia, il matrimonio e il diritto della salute)

ABOLITE PROVINCE E CNEL – Vengono aboliti Cnel, Province e i rimborsi per i gruppi regionali. Inoltre viene fissato un tetto agli stipendi per i consiglieri regionali.

REFERENDUM –  Le firme necessarie per i referendum restano 500 mila, con il quorum del 50% più uno degli aventi diritto. Per i referendum di leggi di iniziativa popolare invece serviranno 150 mila firme.

CAPO DELLO STATO – Il Capo dello Stato verrà eletto dal Parlamento in seduta comune senza delegati regionali.

Condividi su

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle voluttà

Mai dire Mao

Mai dire Mao

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

8 Commenti

  1. Gaetano Fano ha scritto:

    Per favore non chiamatelo più senato.

  2. Pietro Mastronardi ha scritto:

    C’è tempo ancora per dire: Nuovo Senato! Ci sono ancora troppi passaggi e fra poco verrà un temporale di quelli mai visti prima d’ora che farà passare l’ entusiasmo fuori luogo.

  3. Mimmo Ristori ha scritto:

    Scranni vuoti? Cosa normale, non solo per il Senato, ma anche per la Camera!

  4. Francesco Baldino ha scritto:

    Ma perchè lo hanno tenuto in piedi.Era il momento giusto per eliminarlo….Non serve a niente. E poi manderei a casa almeno 300 deputati. La metà sono più che sufficienti, anzi sono tantissimi anche questi…

  5. Nicola Pedone ha scritto:

    benchè l’opposizione ne dica . meglio di cosi non si poteva fare , poi ci sarà il referendum e si vedrà , intanto si va avanti

  6. Giulio Fichera ha scritto:

    casa chiusa

  7. Mirko Brambiti ha scritto:

    vista la porcata che hanno fatto, era meglio se abolivano del tutto questa istituzione.

  8. Dario Balducci ha scritto:

    Bene così…

Lascia un commento