•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 13 agosto, 2014

articolo scritto da:

Sottosegretario Delrio: “Altri sacrifici? Li chiederemo alla Pubblica Amministrazione”

“Se serviranno altri sacrifici chiederemo di farli alla pubblica amministrazione”. Parola di Graziano Delrio, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, intervistato dal ‘Wall Street Journal’. E mette un punto fermo, sul lato fiscale: “Questo esecutivo ha scelto di non aumentare le tasse, mai, e resterà fedele al suo impegno”.

SERVIRA’ TEMPO – Delrio non si scompone dinanzi ai dati economico che annunciano il ritorno dell’Italia in recessione. Ed assicura che i piani del governo Renzi per liberare risorse attraverso tagli al settore pubblico sono in corso. “Raggiungeremo gli obiettivi, ma ci vorrà tempo” è il messaggio lanciato da Delrio, che aggiunge: “Una cosa è identificare i principali tagli di spesa, un altro è farli, ma siamo sicuri che riusciremo a raggiungere i nostri obiettivi”.

Delrio

RISPARMI E DOMANDA – Il sottosegretario Delrio spiega al Wall Street Journal l’importanza dei tagli alla PA e, in generali, dei risparmi di spesa pubblica sul lungo periodo. L’obiettivo è quello di sostenere l’economia stimolando la domanda interna: “Stiamo affrontando, una a una, le principali cause della mancanza di competitività dell’Italia”. Tra queste Delrio ricorda “le inefficienze della pubblica amministrazione, i tempi lunghi del sistema giudiziario e un regime fiscale oppressivo”. Misure che richiederanno tempo “prima che possano dare frutti”.

Condividi su

Sondaggio ius soli

Sondaggio ius soli

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle voluttà

La ricetta di Orlando

La ricetta di Orlando

Elezioni Francia

Elezioni Francia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

36 Commenti

  1. Stefano Bertone ha scritto:

    fosse vero…

  2. Vitale Alfio ha scritto:

    fateli voi ladri

  3. Michelangelo Romano ha scritto:

    Pubblica amministrazione che si rimarrà sui cittadini

  4. Luigi Monge ha scritto:

    Ma dove vive…mi sembra impossibile che siamo guidati da gente cosi’ sprovveduta..

  5. Francesco Silvano ha scritto:

    Alla classe politica abbassatevi i privileggi …e tutto torna!! ex comoagni del ruo ira non piu xche magni anche tu!!!!”

  6. Riccardo Desantis ha scritto:

    Attenzione che la pubblica amministrazione é anche la sanità,la scuola,i vigili del fuoco e le forze dell’ordine ovvero il servizio pubblico essenziale…chiedere sacrifici a queste amministrazioni significa chiederli indirettamente al cittadino!

  7. Elena Giromini ha scritto:

    Ovviamente preservando le laute prebende sue,dei suoi accoliti e dei super privilegiati dipendenti di camere regioni ecc.

  8. Franco Gentile ha scritto:

    Perchè, imntanto, non cominciate ciol dimezzare le vostre prebende?

  9. Cesarina Carafa ha scritto:

    Chiedeteli a voi stessi”classe politica”

  10. Davide Bolli ha scritto:

    Ci crede babbo natale

  11. Davide Bolli ha scritto:

    Ovviamente x pubblico intende sanità scuola ecc… non certo i loro privilegi da reali

  12. Gianfranco Ferrari ha scritto:

    ma che significa? Tagli sui servizi?

  13. Stefano Sonlieti ha scritto:

    Mai alla politica …

  14. MariaPia Luchi ha scritto:

    sarebbe ORA!

  15. Irene Moretto ha scritto:

    Avreste dovuto farli PRIMA di farli fare al popolo ……ciarlatani. …

  16. Eugenio Policriti ha scritto:

    la lege che ha emanato gregorio ix aiparlamentari andatevela a leggere figl di lupa con le orecchi bassi

  17. Vincenzo Lopriore ha scritto:

    Dovete farli voi i sacrifici, noi se nn l’aveste ancora capito siamo nella cacca fino al collo

  18. Lorenza Largaiolli ha scritto:

    Sì e io sono Madre Teresa di Calcutta!

  19. Gianni Lembo ha scritto:

    Idiota!

  20. Stefano P. Ancreas ha scritto:

    = ai cittadini. Nuovi tagli, che ingegnosa trovata.

  21. Maria Hollrigl ha scritto:

    Sarebbe ora!!!

  22. Ariani Anna ha scritto:

    Perche`,finora chi li ha fatti? Chiediamoli alla politica ed aiolitici corrotti( Belsito,Fiorito,Bossi,ecc sono troppi per menzionarli,ma li sappiamo tutti)

  23. Marco Marconi ha scritto:

    I comuni hanno gia’ pagato 3 diconsi 3 miliardi di tagli. I ministeri, che sono i vostri feudi, continuano a scialacquare senza ritegno per colpa vostra. A casa dovete andare.

  24. Domenico Baldoni ha scritto:

    Naturalmente mai alle varie caste statali,stipendi,pensioni,vitalizi e ogni sorta di privilegio.

  25. Gigi Grieco ha scritto:

    Soliti proclami…

  26. ciao fresconi ha scritto:

    Questo è diventato il PD. Un partito libermerda qualsiasi

  27. Maria Morrone ha scritto:

    perché non chiedere i soldi ai politici? La p. A. E’ ormai alla frutta siamo stati spolpati abbastanza!!

  28. Oreste Picari ha scritto:

    Maria Morrone se sei della PA, guardati intorno in ufficio e pensa a quanti soldi vengono sprecati solo in acquisti di beni e servizi a prezzi fantasiosi….

  29. Raffaele Franceschiello ha scritto:

    Ah dopo il blocco dei CCNl dal 2009 chiedete ancora sacrifici a noi e poi chiedeteli ai manager e dirigenti della P.A. visto che sono loro che guadagnano tanto e lavorano poco o niente.

  30. Giovanni Monti ha scritto:

    Ma voi qualche sacrificio no e’? Non sapevo che a voi sono indigesti! Scusate! povera Italia!!!

  31. Nicolas Faure ha scritto:

    Maria si può spolpare di più. Licenziandoti.

  32. Massimiliano Monti ha scritto:

    Benissimo: cominciamo a scardinare la “casta dei dipendenti pubblici”!
    Alcuni consigli: sono tanti, inefficienti e costano troppo, quindi bisogna assolutamente ridurne il numero perché è una spesa troppo elevata che non possiamo e non dobbiamo permetterci.
    Altro consiglio: farli lavorare perché la P. A. non è un parcheggio ma deve offrire servizi e risposte ai cittadini.
    Terzo consiglio: introdurre il principio della meritocrazia per cui “se lavori e bene mantieni il posto e lo stipendio altrimenti vai a casa e lasci il tuo posto a chi, invece, ha veramente voglia di lavorare e meritarsi lo stipendio.
    Questi “semplici consigli” sono la normalità nel settore privato e se lo si fa nel lavoro privato lo si può fare anche nel lavoro pubblico.

  33. Vitale Alfio ha scritto:

    buffone

  34. Franco Piro ha scritto:

    Perchè non ai politici? Perchè non PAGARE i politici in base ai risultati? Ah! già loro hanno l’immunità.

  35. Ricciardo Silvio ha scritto:

    E a soreta

  36. Luisa Bacocchia ha scritto:

    non siete più credibili

Lascia un commento