•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: lunedì, 18 agosto, 2014

articolo scritto da:

Peppe Barra choc: “Immigrati una piaga, via da Napoli”

barra

” Stanno deturpando, lordando, svilendo Napoli. Questi immigrati sono maleducati, arroganti, cattivi”. Peppe Barra, artista partenopeo di vecchia data, non usa mezze misure. L’immigrazione è diventata una piaga e le politiche di contrasto, sia a livello nazionale che locale, sono insufficienti. Dichiarazioni  choc, quelle rilasciate dall’artista nel corso di una video intervista al Corriere del Mezzogiorno, che continuano a far discutere ormai da giorni e hanno provocato un’ondata di indignazione fra gli artisti e gli esponenti politici e culturali campani e non. Non è razzismo, né xenofobia ma “è un dato di fatto”, fa sapere Peppe Barra che, travolto dalle polemiche, non ha voluto più rilasciare interviste: “Sono dispiaciuto per quanto avvenuto ma non ne voglio discutere. Parlerò quando questo caos sarà passato e si potrà fare una riflessione più pacata”, ha precisato contattato da Repubblica

beppe barra attacca immigrati e invita via da napoli

DICHIARAZIONI – “Non è razzismo ma paura. C’è disagio per i napoletani che ospitano gli immigrati”, aveva spiegato Barra al giornalista del Corriere del Mezzogiorno pochi giorni fa. “Gli immigrati portano solo danni. Dovrebbero smistarli in altre regioni. In Campania sono troppi. Che facciamo? Vengono loro e ce ne andiamo noi?”, aveva aggiunto Barra commentando la notizia dello sbarco di 700 migranti al porto di Salerno, avvenuto proprio oggi alle prime luci dell’alba.

“Io conosco la questione perché nel palazzo dove abito ce ne sono una cinquantina. E urlano, non ti fanno dormire, sono scostumati, non salutano, si ubriacano…Anche noi meridionali siamo stati immigrati? Certo, ma ci comportavamo bene. Oddio, c’erano anche le mele marce. Ma gli italiani del Sud hanno fatto l’America. Questi migranti che fanno? Niente”, ha concluso polemico l’artista partenopeo.

Poche frasi ma sufficienti a dare vita a un polverone mediatico ancora in vigore. Il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, ha invitato Barra a chiedere scusa ricordando che “l’immigrazione è la sfida di questo secolo”. Incredulo, invece, il collega amico di Barra, Roberto Vecchioni: “Davvero ha pronunciato queste parole sugli immigrati? Stimo Peppe Barra, è un grandissimo, ma credo che questa volta si sia davvero sbagliato”.

Carmela Adinolfi

Condividi su

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle voluttà

Mai dire Mao

Mai dire Mao

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

25 Commenti

  1. Bartolomeo Antonini ha scritto:

    come dargli torto?

  2. Sticazzi.com ha scritto:

    Usando il cervello ed il senso critico. Mi risulta che nell’immaginario collettivo i napoletani siano giunti persino sulla Luna.

  3. Erminia Vicario ha scritto:

    Una piaga senza più speranza siamo noi italiani

  4. Bartolomeo Antonini ha scritto:

    il senso critico dovrebbero utilizzarlo coloro che non si rendono conto del problema, altro che cazzi, sticazzi!!!

  5. Sticazzi.com ha scritto:

    Sicuramente fare autocritica è un’atto sensato, ma definire “l’immgrato” un problema di per sé contraddice la logica visto che i napoletani sono gli emigranti per eccellenza. Se così fosse sarebbe a dire che anche i napoletani sono un problema, quindi anche in casa loro, dunque sarebbero un problema esattamente come gli immigrati degli altri paesi, dunque non sarebbero questi il problema solo per un fatto numerico. La conseguenza più logica è questa

  6. Bartolomeo Antonini ha scritto:

    ehmmm, di napoletani non ne arrivano 700-800 al giorno…

  7. Claudio Buoninconti ha scritto:

    Comtinua a stupirmi che si presti attenzione alle dichiarazioni di un “Peppe Barra”

  8. Riccardo Bottegal ha scritto:

    dopo Magdi Cretino Allam, ecco un altro genio; aspettiamo che Giuliano Ferrara si esprima contro l’obesità

  9. Antonio Corvaglia ha scritto:

    strunz

  10. Lello Petrone ha scritto:

    Eppure resta un bravo artista

  11. investigator113 ha scritto:

    TermometroPol gasparripdl li abbiamo accolti nel pieno della bufera, li abbiamo rifocillati e vistiti, ora se ne tornino a casa loro.

  12. Stefano N Bianco ha scritto:

    Più o meno quello che da tante parti si pensa dei napoletani…. accendere cervello please

  13. Salvatore Prata ha scritto:

    tutti a Procida

  14. Alberto Tosetto ha scritto:

    Chi cazzo è?

  15. Lu La ha scritto:

    certo mica la mafia….il problema di napoli sono gli immigrati…l’unica piaga di napoli è la gente come questo

  16. Alessandra Zaccari ha scritto:

    non solo da Napoli, ma pure dall’Italia.

  17. Lorenzo Agus ha scritto:

    la verita fa male ma é la verita

  18. Eric Camerata del Littorio ha scritto:

    ha ragione Peppe

  19. Mimmo Ristori ha scritto:

    Forse la piaga di Napoli non sono solo gli ùimmigrati!

  20. Pietro Secomandi ha scritto:

    Totò è stato un grande re di Napoli…questo na fetecchia

  21. Emiliano Marraffini ha scritto:

    concordo!

  22. Raffaele Omega ha scritto:

    e gentilmente si portassero pure quel “deficiente arrogante” del Sindaco.

  23. Adriano Bacherini ha scritto:

    Ma ne sono arrivati a migliaia ecco facciamo così ognuno a casa propria ma tutti i napoletani a Napoli però please

  24. Rita Mariani ha scritto:

    Sempre piu’ convinta che il problema dell’italia sono gli Italioti beoti e cojoni. ..che si ostinano a non riconoscere il problema. ..

  25. Ivano Corsi ha scritto:

    Ok,ma insieme agli immigati,via anche tanti napoletani!!!

Lascia un commento