•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: giovedì, 3 maggio, 2012

articolo scritto da:

Comunali 2012: uno sguardo su Thiene (VI)

comunali

Comunali 2012: uno sguardo su Thiene (VI)

 

Il 6 maggio si vota a Belgrado, Atene, Parigi, Dusseldorf, Genova, Verona…e Thiene. Probabilmente gli occhi saranno puntati nelle grandi capitali europee che eleggono Presidente e/o Parlamento, nelle città italiane piú popolose. I messaggi degli elettori saranno importanti.

[ad]Thiene, però, rappresenta un interessante test elettorale per capire l’umore dei cittadini veneti in relazione da un lato al principale partito di raccolta del territorio, la Lega travolta dai casi di corruzione dell’ultimo mese e dall’altro alle possibilità elettorali della grande coalizione montiana.

Thiene è una piccola cittadina dell’alto vicentino. 23 mila abitanti, 15% di immigrati, 1 impresa ogni 10 abitanti, reddito pro capite che a fine anni ’90 era il piú alto d’Europa. Ricchezza, spirito d’impresa, autocelebrazione, patriottismo veneto, terra leghista fin dall’inizio. I thienesi, infatti, sono sempre stati generosi con il partito padano, come si puó vedere dalla tabella sottostante.

% di voto Lega Nord
Territorio politiche 96 politiche 01 politiche 06 politiche 08
Thiene 35,4 13 14,9 31,6
Veneto 1 26,9 9,7 11,6 28,2
Italia 10,1 3,9 4,6 8,3

La Lega governa Thiene ormai da 15 anni, ne ha fatto un suo bastione e modello. La prima vittoria risale, infatti, al 1997. Dopo la manifestazione in cui Bossi proclamò l’indipendenza della Padania nel vicentino caddero diverse giunte PPI-PDS-Lega (compresa quella provinciale) e si andó ad elezioni anticipate anche a Thiene, dove il Segretario leghista locale, Attilio “Titti” Schneck vinse al ballottaggio con il 57% contro il centrosinistra. Nel 2002, in pieno berlusconismo, Schneck amplia la coalizione a Forza Italia ed Alleanza Nazionale e stacca il candidato del centrosinistra del 27%.

Nel 2007 la coalizione tra PDL e Lega non si ripresenta unita. Al primo turno PDL e UDC insieme fanno il 35%, la Lega non va oltre il 30% ed il centrosinistra diviso in 3 non partecipa nemmeno al ballottaggio. Rivince la Lega con l’attuale Sindaco uscente  Marita Busetti che quindi ha amministrato in solitaria gli ultimi cinque anni.

comunali

Il primo dato interessante di queste elezioni sarà proprio questo: vedere se a Thiene “tiene” la Lega.

L’altro dato è quello della riorganizzazione del quadro politico in Veneto ed in Italia. Monti, infatti, nonostante i tagli, l’IMU e le riforme lacrime e sangue gode ancora di un certo consenso nei sondaggi.

Pd, Pdl e Udc continuano a ripetere di non amarsi, di non voler governare insieme e di sostenere il governo solo per necessità storiche, contingenza di convergente patriottismo. In effetti alle elezioni amministrative non ci sono molti casi di coalizione dei partiti dell’ABC.

A Thiene, invece, questo si può fare. I cittadini troveranno nella scheda elettorale i simboli di 3 liste civiche vicini a quelli dei tre partiti della coalizione montiana.

(per continuare la lettura cliccare su “2”)


L’inglese impeccabile di Virginia Raggi – CLICCA IL VIDEO

L'inglese impeccabile di Virginia Raggi

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Ultimo giorno di sondaggi: chi vincerà il referendum costituzionale?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

3 comments
Giovanni Marigo
Giovanni Marigo

alle ultime elezioni ho votato per la lista Samperi. Ora vedo che Samperi si presenta in sostegno della coalizione di centrosinistra, alquanto composita, del candidato sindaco Casarotto. Cambiare idea può essere talvolta un segno di una rivisitazione critica e matura dei propri ideali, ma anche un modo disinvolto di prendere il treno che si spera più utile. Io questa rivisitazione non la sento mia, ho una certa avversione a voltare la gabbana, e sento più tutelate le mie idee da un centro destra.Pertanto domenica darà il mio voto alla lega, dove sento tutelato maggiormante il mio essere un veneto/italiano.  

Alberto Samperi
Alberto Samperi

Buongiorno Sig. Marigo, sono Alberto Samperi. Per prima cosa volevo ringraziarla per avermi votato 5 anni fa, però come ben sa il suo voto e quello di tanti altri thienesi non è bastato e ho perso le elezioni. Negli ultimi 5 anni sono stato con il mio gruppo (prima Forza Italia e poi PDL) all'opposizione della Busetti e della Lega che ha governato Thiene "in solitaria", con una maggioranza monocolore. Volevo umilmente darle il mio punto di vista in merito alla partecipazione mia e del PDL di Thiene alla coalizione di Casarotto che lei definisce in modo non esatto di centro sinistra. Casarotto è un cattolico moderato che 5 anni fa assieme all'UDC (sua area di riferimento politico) ha sostenuto la mia candidatura, oggi ho il piacere di ricambiare la fiducia e il sostegno all'uomo Casarotto prima che al politico. Nella coalizione ci sono 6 liste di cui 3 riconducibili all'area del CDX (PDL-Progetto per Thiene - Amo Thiene (ex AN) - Gli Altri siamo noi (ex Lega)), una di centro l'UDC, la civica del Sindaco e una di CSX (PD- Cittadini per Thiene), gruppo composito fin che vuole ma non di centrosinistra. Direi che l'equilibrio e la moderazione di Casarotto si rispecchiano perfettamente nella composizione della squadra. In merito alla mia coerenza sono più che tranquillo: 5 anni fa ero candidato alternativo alla Busetti, per 5 anni lo sono stato in consiglio comunale come opposizione e oggi sono ancora quà a proporre un'idea di città diversa da quella della Sindaca. Mi permetta un'ultima considerazione: alle elezioni comunali dovrebbe essere più importante valutare le persone per la loro capacità di "mettersi al servizio di" piuttosto che per il loro "appartenere a". Io spero che le persone che mi voteranno lo facciano seguendo questo criterio...magari tra queste potrebbe esserci di nuovo anche Lei. Cordiali Saluti.

Giovanni Cattelan
Giovanni Cattelan

Samperi nel 2007 ricevette al ballottaggio l'appoggio delle forze moderate del centrosinistra oggi lo schema è lo stesso. Non credo ci sia il rischio ingovernbilità dopo che per cinque anni le stesse forze hanno gestito assieme l'opposizione al monocolore leghista. La coalizione di Casarotto comprende tutte le forze moderate della città. Se la Lega in 15 anni ha perso alleati e pezzi del suo stesso partito forse è un segno che qualcosa non ha funzionato.