•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 9 dicembre, 2009

articolo scritto da:

Le strategie (ignote) di Fini

Centrodestra, Fini sul rientro di Casini

Le strategie (ignote) di Fini

 

Sembrava che l’aggressione a Berlusconi avesse calmato le acque. Ma il presidente della Camera torna all’attacco dei falchi del Pdl. Quali sono i piani dell’ex leader di An?

[ad]Il primo a dirlo chiaramente è stato Francesco Rutelli. L’invito al Presidente della Camera è stato chiaro ed esplicito: con le posizioni che hai che ci fai ancora nel Pdl? L’interrogato del leader di “Alleanza x l’Italia” è un pensiero che molti condividono da molto tempo. Soprattutto dopo aver sentito l’ormai famoso “fuori onda” in cui Gianfranco Fini parlava con il magistrato Nicola Trifuoggi a proposito delle dichiarazioni che il pentito Gaspare Spatuzza si apprestava a fare al processo d’appello che vede Marcello Dell’Ultri imputato per concorso esterno in associazione mafiosa.La “questione Fini” agita ormai da molto tempo le notti di molti dei maggiorenti del Pdl, così come quelli del Governo, e in particolare del Presidente del Consiglio. Tutti a chiedersi che cosa ha in mente Gianfranco Fini. Qual è la sua strategia e quali le prossime mosse? Non c’è bisogno di scomodare analisi psicologiche per capire che qualcosa è cambiato nell’uomo che da sedici anni è il sodale politico di Silvio Berlusconi. Sicuramente alcune delle sue proposte (penso soprattutto al tema della cittadinanza degli immigrati) non sono cosa di adesso. Sono anni ormai che Fini le ribadisce. Semmai quello che stupisce è la tempistica. I distinguo e le prese di posizione dell’ex leader di Alleanza Nazionale sono ormai quotidiane. Si perde nella memoria l’ultima volta che Fini si è detto d’accordo con quanto detto o fatto da Silvio Berlusconi e dal Governo da lui presieduto.

Lo smarcamento da Berlusconi è finito da un pezzo. Ormai Fini è fuggito in solitaria. Verso quali lidi? Lui ha sempre dichiarato che le sue prese di posizione rientrano tutte nell’alveo di una destra moderna, liberale ed europea. Lo dice sempre: le cose che dico sono in linea con quanto dicono altri esponenti del centro-destra in Europa, da Sarkozy alla Merkel. Qualcuno con malizia sostiene che forse sono più vicine a Zapatero, ma Fini tira via dritto. Incurante di chi lo chiama il compagno Fini, piuttosto che Ho-Chi-Fin. I dubbi restano. La strategia, se da un punto di vista culturale convince, da quello politico rischio di finire in un buco nell’acqua.

Il Presidente della Camera deve stare attento ad alzare troppo il tiro nelle sue prese di pozione. Il rischio, infatti, non è quello che venga disarcionato dallo scranno più alto di palazzo Montecitorio, anche perché impossibile dal punto di vista costituzionale. Il problema è la perdita di consensi. Soprattutto a destra.

(per continuare la lettura cliccare su “2”)


Referendum, Sgarbi: “Ha vinto Renzi. Ecco perchè” – CLICCA IL VIDEO

Referendum, Sgarbi: "Ha vinto Renzi"

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

0 comments