•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 4 luglio, 2012

articolo scritto da:

Fornero, la Camera non la sfiducia.

fornero

“Con arroganza e supponenza ha violato la Costituzione”. Riferendosi alla famosa intervista rilasciata dal Ministro Fornero  al Wall Street Journal, nella quale avrebbe affermato che il lavoro non è un diritto, ma va conquistato (affermazioni per altro immediatamente ritirate dalla stessa), Di Pietro ha spiegato all’Ansa uno dei motivi per i quali oggi avrebbe votato sì alla mozione di sfiducia individuale nei confronti della Ministro, presentata da Idv e Lega Nord.

[ad]Dalla riforma delle pensioni, con annessa questione esodati, alla riforma del mercato del lavoro, con relative incursioni sul lavoro nella Pubblica Amministrazione. L’operato della Professoressa torinese è sempre stato nell’occhio del ciclone, a lei sono stati affidati i temi più spinosi tra quelli programmati dal governo, in parte già concordati dal governo Berlusconi con la Commissione Europea prima delle sue dimissioni.

Così ben presto il ministro del lavoro è divenuto una sorta di anello debole del governo nei rapporti con i partiti, sia della maggioranza che dell’opposizione. Le misure, proposte nell’ottica di favorire il lavoro giovanile non sembra che stiano avendo particolare successo nemmeno su questo fronte, se è vero che l’Istat ha documentato una disoccupazione giovanile che dovrebbe far parecchio pensare a tutte le forze politiche.

fornero

Ciò nonostante, il Premier Monti ha sempre difeso l’operato del suo ministro, che come detto rientra pienamente nei confini del programma del governo stesso. I problemi semmai si sono creati a causa delle sue dichiarazioni e dei suoi rapporti con sindacati ed imprenditori, ed in ultima istanza con i vertici dell’Inps, problemi di comunicazione che hanno fatto torcere contro sé stessa le lacrime versate presentando la riforma delle pensioni – lacrime che le erano valse apprezzamenti bipartisan.

Alla mozione di sfiducia, che è stata discussa tra ieri ed oggi alla Camera, i Deputati hanno però risposto no, decidendo di far proseguire il lavoro del Ministro. Con appello nominale, 435 deputati si sono espressi con voto contrario alla mozione, solo 88 i favorevoli (pur con qualche deputato della maggioranza). Per sapere quali conseguenze avrà questo voto negli equilibri interni e nelle politiche del governo, bisognerà però aspettare.


L’inglese impeccabile di Virginia Raggi – CLICCA IL VIDEO

L'inglese impeccabile di Virginia Raggi

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

0 comments