•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: martedì, 10 luglio, 2012

articolo scritto da:

Analisi Sondaggio Emg 09/07/2012

grilloformigoni

Analisi Sondaggio Emg 09/07/2012

 

Il sondaggio di questa settimana di Emg, realizzato per il Tg, di La7 ci offre alcune indicazioni chiare.

In primo luogo il Pd sembra uscito dallo stallo e recupera oltre un punto percentuale rispetto alla scorsa settimana, mentre il Movimento di Beppe Grillo continua a retrocedere nei sondaggi. Tuttavia il dato non è indicativo e soltanto nelle prossime settimane si potrà definire  l’esistenza e l’entità di questo possibile trend.

LISTE %
PD 26
PDL 20
SEL 5,8
LEGA NORD 5,6
FED SINISTRA 2,4
LA DESTRA 1,7
API+MPA 1
IDV 7,6
M5S 15,7
FLI 2,1
UDC 7,2
VERDI 1,2
RADICALI 0,9
PSI 1,2
AREA NON VOTO 49,6

E’ un altro però il dato politico che interessa il Movimento di Grillo e riguarda “l’assalto” alla Regione Lombardia. Negli ultimi giorni, infatti, alcuni militanti sul territorio e lo stesso Grillo hanno richiesto a gran voce le dimissioni del discussissimo governatore lombardo.

[ad]Sia chiaro, sono in molti ad evocare le elezioni anticipate in Lombardia, e anche nel centro-sinistra esponenti come Civati o Pisapia invocano da mesi il ritorno alle urne; non è quindi strano, che anche Grillo si aggiunga all’assedio di un personaggio politico come Formigoni, il quale appare in evidente difficoltà, anche nella sua stessa area.

Il dato nuovo è “il bersaglio” scelto dal M5S che è davvero notevole e che per la prima volta potrebbe determinare uno scontro in campo aperto con la Lega Nord che, con Maroni, punta allo stesso obiettivo. Probabilmente dopo Parma nel Movimento è maturata la consapevolezza di poter tentare l’esperienza dell’amministrazione sul territorio, ed è probabile che, dopo l’estate, Formigoni sarà uno dei maggiori bersagli del comico genovese.

L’ultimo dato importante del sondaggio è proprio la percentuale raggiunta dalla Lega Nord che, dopo settimane di valori intorno al 4% recupera un punto e mezzo, probabilmente grazie al “nuovo corso” di Maroni, che riuscirà nei prossimi mesi a far rinascere, elettoralmente, un partito che sembrava morto. Su questa capacità di auto-conservazione di un movimento come quello leghista ci sarà molto da scrivere in futuro.

In sostanza qualcosa si muove nel quadro politico ma è sempre l’incertezza a dominare come testimonia l’area del non voto, sempre molto alta, e l’unico elemento in grado di dare una svolta è la discussione sulla legge elettorale.

Una discussione difficile perché, come avevamo ipotizzato molte settimane fa, all’interno degli stessi partiti (vedi il Pdl in questa fase) non esiste accordo sul sistema elettorale da adottare nelle prossime elezioni e il rischio di soluzioni peggiorative è reale.


L’inglese impeccabile di Virginia Raggi – CLICCA IL VIDEO

L'inglese impeccabile di Virginia Raggi

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Ultimo giorno di sondaggi: chi vincerà il referendum costituzionale?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

3 comments
Auron05
Auron05

Più del fatto che il M5S stia perdendo voti , mi preoccuperei del fatto che il 50 % della popolazione (circa) abbia scelto di non votare. E' un dato davvero molto triste che personalmente non sottovaluterei.

Manuele189
Manuele189

cresce l'area del non voto, ormai al 50%

Gabriele Guaitoli
Gabriele Guaitoli

in quel 50% ci sono anche gli indecisi, e forse le schede bianche: la quota sarà molto minore, ma comunque alta (il non voto vero è proprio è sul 35%)