•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: martedì, 31 luglio, 2012

articolo scritto da:

Temperatura quotidiana. La Germania approva gli interventi della BCE. Rassegna stampa del 31 luglio

Oggi i principali quotidiani italiani aprono con il giudizio positivo sull’operato della BCE da parte della Germania di Angela Merkel. Per i tedeschi “non ci sarebbero ragioni per criticare la Bce se tornasse a comprare” titoli di Stato all’interno del programma già varato ai tempi di Jean-Claude Trichet. È il messaggio rassicurante verso l’Eurotower, che conferma una linea già espressa dallo scorso autunno, ribadito a Berlino dal viceportavoce del governo tedesco Georg Streiter, che ha anche sottolineato la fiducia nel fatto che la Bce “prenderà le misure adeguate” per arginare la crisi. Dopo aver confermato la linea di sostegno all’indipendenza della banca centrale guidata da Mario Draghi, Streiter ha comunque ribadito anche l’opposizione di Berlino a obbligazioni comuni dell’area euro: “Gli Eurobond non sono nell’interesse del nostro governo”.

“L’apertura di Berlino agli interventi BCE” titola il Corriere della Sera.

[ad]La Stampa apre con “Usa e Germania: ok le riforme dell’Italia”.

La Repubblica titola: “BCE, la svolta di Berlino”.

Il Sole 24 Ore titola: “Berlino: la Bce sta facendo il suo dovere”.

Il Messaggero titola: “Usa e Germania: bene l’Italia”.

Il Giornale attacca: “Fuga di soldi all’estero”.

L’Unità commenta: “Merkel dice sì alla Bce”.

Il Mattino titola: “Usa e Berlino: Italia promossa”.

Il Fatto Quotidiano titola ”La Germania dice sì allo scudo anti-spread della Bce”.

 

Condividi su

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle voluttà

Mai dire Mao

Mai dire Mao

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

Lascia un commento