•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: venerdì, 29 gennaio, 2010

articolo scritto da:

Le simulazioni di TP: Veneto

Simulazione-Veneto-anteprima

In Veneto la vera sfida non sarà tra centrodestra e centrosinistra, bensì tra il Popolo della Libertà e la Lega Nord. Tutti i dati partito per partito

Stando ai nostri calcoli la Lega dovrebbe agilmente superare il PDL diventando così il primo partito della coalizione di centrodestra. Abbiamo cercato di ricreare l’effetto bandwagon dovuto al candidato, ma principalmente l’exploit è dovuto agli ottimi risultati riportati dai leghisti alle ultime provinciali. Si pensi a Rovigo dove la Lega Nord  triplica il proprio peso passando dal 6,1% al 19%. Per la formazione di Luca Zaia il rischio concreto è quello di superare anche lo schieramento di centrosinistra.

La coalizione di Bortolussi sembra destinata a restare sotto il 30%, salvo allargarsi ai comunisti per i quali si profila l’uscita dal consiglio regionale veneto. Presentiamo per il momento i risultati della lista SEL unita, in attesa di comprendere come si comporteranno Verdi e Socialisti. In calo rispetto alle passate europee l’IdV che deve fare i conti con il pessimo risultato del 2005 (1,28%).

Buona la prestazione dell’UDC che vedrebbe crescere i consensi rispetto alle passate regionali.

Ricordiamo a tutti i gentili lettori la metodologia delle simulazioni: per approfondimenti consultate la nostra introduzione.

 

Sondaggio elettorale Rosatellum

Sondaggio elettorale Rosatellum

sondaggio elettorale rosatellum

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Partiti politici italiani

partiti politici italiani: l'archivio - statuti, programmi, bilanci

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

articolo scritto da:

Lascia un commento