•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 24 ottobre, 2012

articolo scritto da:

Ipsos, Pd vola al 30%. Grillo aspetta l’effetto-Sicilia, il Pdl arranca

Cartello intenzioni di voto 1

Ipsos, Pd vola al 30%. Grillo aspetta l’effetto-Sicilia, il Pdl arranca

 

In base ai dati dell’ultimo sondaggio di Ipsos possiamo trarre due indicazioni molto chiare e nel finale dell’articolo, sarà possibile aprire una piccola riflessione sul futuro elettorale e politico del Paese. Partiamo dai numeri

 

LISTA %
PD 29,8
M5S 17,4
PDL 17
UDC 6,2
IDV 5,9
SEL 5,4
LEGA NORD 4,8
FLI 2,6
LA DESTRA 2,6
FDS 2,4
VERDI 1,2
PSI 1
ALTRI 3,7
AREA NON VOTO 42

Nell’area del centrosinistra risulta evidente l’effetto traino che le primarie stanno esercitando sul Partito Democratico. Il dato è davvero impressionante se si considera che per molte settimane il partito di Bersani è apparso incapace di sfondare la quota del 27%. Da almeno tre settimane, invece, il PD registra incrementi importanti e costanti che, da qui a Marzo 2013, potrebbero riportare i Democratici vicino al 33% di veltroniana memoria.

[ad]Anche Sel sembra avvantaggiarsi leggermente dal confronto delle primarie nonostante Vendola, da un punto di vista mediatico, trova poco spazio rispetto a Renzi e Bersani. In leggero recupero anche Di Pietro, che dopo una leggera caduta si riavvicina ancora alla quota del 6%.

La situazione appare molto critica nel centro-destra. Il Pdl recupera qualcosa rispetto all’ultima settimana ma rimane sotto la quota del 20% e sopratutto si conferma essere il terzo partito dopo Grillo; non vanno molto meglio le cose per la Lega Nord.

Grillo si conferma la seconda forza elettorale del Paese, aspettando le elezioni di domenica prossima in Sicilia, che potrebbero avere un effetto “molla” spingendo la lista del comico genovese al 20% e oltre. Nonostante l’euforia, lo stesso Grillo cita spesso la riforma elettorale come tentativo finale di “inciucio” per impedire al suo Movimento di giovernare. Va precisato che, nonostante le stime di voto, è difficile immaginare un governo “monocolore” del M5S.

Le parole di Grillo, tuttavia, coi suoi toni da agitatore possono cogliere nel segno. La bozza Malan approvata in Senato (con il voto contrario di Pd e Idv) ha come unico esito immaginabile la “non-formazione” di una maggioranza parlamentare e quindi di un governo politico. Spalancando le porte ad un nuova soluzione tecnica, col Monti bis. Opzione ben apprezzata dal Terzo Polo, ma che nell’elettorato sta diventando rapidamente minoritaria. Per Ipsos il 51% degli italiani è contrario.

 


L’inglese impeccabile di Virginia Raggi – CLICCA IL VIDEO

L'inglese impeccabile di Virginia Raggi

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Ultimo giorno di sondaggi: chi vincerà il referendum costituzionale?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

3 comments
Mario_inter
Mario_inter

Sig. Edoardo se Lei preferisce i Berlusconi, i Fiorito, le Minetti, i Penati, i Lusi ecc. ecc. faccia pure: noi preferiamo i nostri ragazzi e le nostre idee. Meglio un salto nel buio che una morte assistita.

Fabio
Fabio

 Per ora mi sembra esagerato, comunque ben venga!

Alessandro Aimar
Alessandro Aimar

Il CSX un progetto? Guarda che far le primarie per decidere chi regola la divisione delle poltrone non è un progetto, è un'associazione a delinquere...