•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: martedì, 20 novembre, 2012

articolo scritto da:

Media sondaggi: tra primarie e Idv, in rialzo le quotazioni di Sel

La media dei sondaggi al 19/11/12

Media sondaggi: tra primarie e Idv, in rialzo le quotazioni di Sel

[ad]Ben otto sondaggi elettorali sono usciti la scorsa settimana, sebbene uno, quello della Ferrari-Nasi, riporti dati rilevati ad ottobre e quindi non inclusi nella nostra media sondaggi, che certifica l’ottimo momento del PD, che supera soglia 29%, puntando al 30%, grazie all’effetto primarie. Effetto primarie di cui beneficia probabilmente anche SEL, che capitalizza probabilmente anche la pesante flessione dell’IDV, ormai appena sopra il 4%. Complessivamente indebolita tutta l’area del centrodestra, Lega Nord inclusa, che registra segno meno ovunque rispetto alla scorsa settimana. Nonostante le grandi manovre al centro, tutti i sondaggi politici mostrano come  il Terzo Polo continui a vivacchiare ben sotto il 10%, in attesa probabilmente di capire se il rassemblement – se ve ne sarà uno – avrà l’imprimatur di Monti o meno.  Stabile infine il MoVimento 5 Stelle a quota 18%, ormai consolidato come secondo soggetto politico del Paese.media sondaggi

Sondaggio elettorale Rosatellum

Sondaggio elettorale Rosatellum

sondaggio elettorale rosatellum

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Partiti politici italiani

partiti politici italiani: l'archivio - statuti, programmi, bilanci

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

articolo scritto da:

2 Commenti

  1. Filocca ha scritto:

    Ritengo che il movimento 5 stelle sia destinato a crescere vertiginosamente. Tutte le persone con cui parlo sono d’accordo con me. Stiamo attendendo e al tempo stesso partecipando alla formazione di liste civiche propositive in grado di offrire contenuti quando c’è ne sarà bisogno.

  2. Giuseppe ha scritto:

    La cattiva politica degli ultimi anni ha creato un vuoto e una distanza tra i cittadini e la partecipazione alla cosa pubblica.. questo vuoto lo sta riempendo il Movimento 5 Stelle e in questo momento di fermento per le primarie si sta sottovalutando l’ascesa vertiginosa di questo nuovo soggetto politico. Si stanno organizzando in rete con Gruppi di Lavoro selezionati per competenza anche per dare supporto ai “portavoce” dei consigli regionali e presto nazionali… La partecipazione è impressionante, come riscatto per anni di astensionismo e di passività. Oltre alle primarie i partiti maggiori dovrebbero guardare di più ai metodi per accorciare le distanze dalla gente comune. Se in passato la delega era l’unico modo per far arrivare a Roma le esigenze dei cittadini, oggi con la rete si stravolgono i canali di comunicazione e le gerarchie e i partiti potrebbero perdere la loro funzione. Ci vuole un sano e vero segno di cambiamento partendo dai costi della politica per atterarre a campagne di equità sociale.

Lascia un commento