•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: lunedì, 7 gennaio, 2013

articolo scritto da:

Siglata l’alleanza Pdl-Lega, rischi ed opportunità per il partito del Cavaliere

alleanza pdl-lega

Nella notte di oggi è stata siglata la più volte evocata alleanza Pdl-Lega.

Il Pdl e la Lega saranno alleati alle prossime elezioni politiche. Nonostante la trattativa fosse ancora in corso ormai tutti davano per certa l’alleanza. Per diverse ragioni. Prima di ogni altro motivo  per i reciproci vantaggi che ne trarranno. Il Pdl, partendo da una posizione di svantaggio, ha bisogno di alleanze. Soprattutto al Nord ed in particolar modo in quelle regioni come la Lombardia che potrebbero dimostrarsi decisive per gli equilibri post-voto al Senato. Mentre la Lega ha da anni l’aspirazione di avere un proprio uomo al Pirellone. Il designato è Maroni, segretario politico in carica della Lega.

[ad]In fondo Pdl e Lega sono sempre stati alleati. Fa eccezione la parentesi del Governo Monti. Sostenuto sino a poche settimane fa dal Pdl. Sempre osteggiato dal partito di Maroni. Oggi le posizioni convergono. Monti, a maggior ragione in considerazione del suo protagonismo politico, è avversario comune. E gli avversari comuni da sempre in politica facilitano alleanze. Proprio da Monti e dalla sua coalizione vengono i maggiori rischi per il centrodestra che vede alleati Pdl e Lega. Infatti a preoccupare Maroni per la conquista del Pirellone è la candidatura di Albertini, sostenuta da Monti e dalla sua coalizione che tiene insieme Lista Monti, Udc e Fli.

La nuova alleanza Pdl-Lega rischia di far perdere al Pdl uno degli uomini di maggiore consenso nella stessa Lombardia: Roberto Formigoni, governatore uscente. Nei giorni scorsi si è sparsa la voce che Formigoni, contrario all’allenza Pdl-Lega starebbe organizzando una propria lista che concorrerebbe al Senato a sostegno della coalizione centrista. E che sosterrebbe Albertini alla carica di presidente della regione Lombardia. L’altra regione in cui l’alleanza Pdl-Lega avrebbe un peso notevole è il Veneto dove la Lega può contare su alte percentuali di consenso.


Referendum, Sgarbi: “Ha vinto Renzi. Ecco perchè” – CLICCA IL VIDEO

Referendum, Sgarbi: "Ha vinto Renzi"

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

5 comments
Marco
Marco

Ciao Alessandra, prendo spunto dal tuo commento per porre una domanda: sembra che tu identifichi Pino come un elettore di sinistra, perchè? Per carità, probabilmente Pino è un elettore di sinistra, ma quello che voglio dire io è perchè pensare che chi è contro Berlusconi sia per forza di sinistra. Io mi ritengo un elettore di centro-destra, nel '94 ho votato Forza Italia, ma ti assicuro che penso sinceramente che l'uscita di scena di Berlusconi non possa che far bene all'Italia e a tutti noi. Berlusconi non è il Messia, né la migliore scelta per l'Italia (a mio parere ovviamente). A questo punto, di solito, mi si obbietta che i politici di sono tutti uguali, anche quelli di sinistra. Ammesso e non concesso che sia vero, io credo che tutto sia preferibile ad un ritorno di Mr. B. (tranne il nazi-fasci-comunismo, ovviamente. Ma queste ideologie sono del passato ed è inutile leggere il presente con gli occhiali del passato, nemmeno quelli del PD lo fanno).

anselmo rotondo
anselmo rotondo

forza silvio io sto sempre in prima fila nellamia farmacia contro i comunisti. l'alleanza con la lega è necessaria per vincere al nord: miccichè al sud ed il pdl in tutta italia. le banche stanno con monti. i magistari con il pd e la gente starà con noi. forza silvio sempre in gamba. sarei disponibile a qualsiasi impegno con te

luisa
luisa

non capisco se è ironia la tua o se sei uno s....zo

Pino
Pino

Ad Anselmo, visto che sei un farmacista leggi questa: - Buongiorno signore, avete dell’aspirina? - - Sì, certamente - - Antidolorifici ne avete? - - Sì.- - E gli antireumatici? - - Certo! - - Avete del Viagra? - - Sì, ma serve la ricetta del medico. - - Gel per le emorroidi? - - Naturalmente… - - Lenitivi per il fegato? - - Nessun problema… ma… - - Antidepressivi? - - Certo, ma non senza ricetta! - - Sonniferi?- - Idem come sopra: serve la ricetta!! - - Qualcosa per aiutare la memoria? - - Si, abbiamo anche questo… - - Pannolini per incontinenti? - - Certamente, sono là… - -E avete… - - Senta signora, questa è una delle migliori farmacie della città, offriamo tutti i servizi migliori. Cosa le serve esattamente? - Ecco, a fine mese sposerò Silvio e volevo sapere se possiamo lasciare la nostra lista di nozze qui! -

Alessandra
Alessandra

Pino non sono Anselmo ma la penso esattamente come lui! E tu scusa ma cosa volevi dire.......come sempre non si capisce cosa la sinistra voglia, pensi, dica!! Alessandra