•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 6 febbraio, 2013

articolo scritto da:

“Studio Illegale”, il film tratto dal romanzo di Duchesne

studioillegale2

Il 7 febbraio esce nei cinema il film “Studio Illegale”. Forse vi è capitato di intravedere il trailer del film, che in poche sequenze promette una avventurosa storia d’amore tra un giovane, rampante avvocato – interpretato da Fabio Volo – e l’avvocatessa di controparte – Zoé Felix. Avvocatessa su cui l’ignaro protagonista ha puntato gli occhi in un locale poco prima delle presentazioni ufficiali.

[ad]Quella che sembrerebbe una commedia romantica, come tante altre interpretate da Fabio Volo, è stata tratta dall’omonimo libro, caso editoriale del 2009 per il suo fortunato esordio,scritto da Federico Baccomo in arte Duchesne. Facciamo un passo indietro. La storia vera dell’autore, classe 1978, comincia quando, giovane avvocato presso uno studio legale, decide di licenziarsi e di raccontare in un blog la sua esperienza. Il blog è seguitissimo e diventa subito un grande successo, presto trasformato in un libro. E da libro film.

Ragazzo dalla faccia pulita, Baccomo sa raccontare con sferzante ironia una realtà che ha modo di toccare con mano. Quella dello stress cui si è costantemente sottoposti in questo tipo di ambienti. Più di trecento pagine di lettura scorrono velocemente, si ride di gusto e si riflette anche un po’. Duchesne svela con sagacia i lati oscuri di una professione considerata prestigiosa, oggetto di una sorta di timore reverenziale da parte dei non addetti ai lavori.

Il protagonista del libro, solo in parte autobiografico, è Andrea Campi. Andrea lavora a Milano per lo studio legale internazionale “Flacker Grunthurst and Kropper” e usa la formula vuota ma altisonante di avvocato d’affari per rispondere a chi gli chiede quale sia la sua professione. Essere un “avvocato d’affari” significa occuparsi di importanti operazioni societarie, ritoccare infinite volte le clausole di un contratto alla ricerca del contratto perfetto o, più ragionevolmente, di una giustificazione a parcelle milionarie.

La sua vita privata è azzerata, la ragazza lo ha lasciato ed è sempre più assorbito dal lavoro. Si ferma in studio fino a tardi mangiando pizza sulla scrivania ed è inseguito ovunque dai bip del blackberry. La vita sociale si riduce agli aperitivi e alle feste della Milano By Night in cui si trova coinvolto dai colleghi, luoghi ideali per professionisti in cerca di evasione dopo il lavoro e forieri di incontri con ragazze con il sorriso in mano e il cervello perduto in fondo alla borsetta Louis Vuitton.

Tra un capitolo e l’altro del libro, senza aggiungere e togliere niente al racconto, Baccomo offre rapidi stralci in stile Camera Café: i “dipendenti” dello studio si incontrano davanti al distributore e fanno pettegolezzi, commentano le segretarie, parlano dei propri e altrui tradimenti. Con una tranquillità che fa sembrare normale ogni trasgressione nella Milano da bere.

(Per continuare la lettura cliccare su “2″)


L’inglese impeccabile di Virginia Raggi – CLICCA IL VIDEO

L'inglese impeccabile di Virginia Raggi

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

0 comments