•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: venerdì, 8 marzo, 2013

articolo scritto da:

I valori fondanti del Pd

bandiere del pd

Due domeniche fa l’Italia, ha cominciato a domandarsi chi avesse vinto le elezioni, chi ci governerà per i prossimi (5? ma chi ci crede..?) anni/(o). Pd , Pdl, Grillo, Monti ? La risposta?

Pier Luigi Bersani (Pd) è nato a Bettola, in provincia di Piacenza, il 29 settembre 1951 , in una famiglia di artigiani

Era prevedibile, da mesi, ormai. Nessuno. Ovviamente.Un bel nulla di fatto, tutto italiano, il vero “made in Italy”. Andiamone orgogliosi, ragazzi. I siti online dei maggiori quotidiani italiani si interrogano. Grillo appoggerà un governo con a capo Pierluigi Bersani ( Pd ) ? No! Non lo farà, di inciuci Grillo non ne fa. Si! Lo farà, conviene a tutti, soprattutto al paese. Lo spread torna a salire, fa paura..

[ad]Ostaggi di un comico, un’altra volta. Davvero? Faccio ancora fatica a crederci. Ma tant’è! Arrendiamoci. Così vanno le cose. E non si può fare o dire nulla per cambiarle, le cose. L’italiano medio così era e così sarà. Prima credeva allo chansonnier di Arcore, ora crede al comico di Genova. Dopotutto, ad essere onesti, ci vedo una certa coerenza. E a me, la coerenza, piace un sacco. Mi dà un senso di “cozy”. Hey, non ho detto “choosy”. Ho detto
“cozy”, confortevole cioè. So che non ci saranno sorprese. Le sorprese, mi mettono a disagio.

Lunedì 25 febbraio tutte le reti italiane erano ammorbate, ovviamente, dagli speciali sulle elezioni. Da una recente statistica, si rileva che circa il 40% degli italiani nel mentre guarda una trasmissione di politica, controlla anche le opinioni sui social network. Io rientro in questa statistica, quindi, da bravo numero nelle statistiche, nel mentre guardavo lo speciale su Cielo, controllavo le opinioni dei miei sedicenti amici su Facebook. Chi si disperava, chi bestemmiava, chi diceva di piangere, chi, come me, non vede altra via che espatriare, e salutare definitivamente quei quattro vecchi al parlamento, che si accapigliano per tenersi la poltrona più comoda e bella. Magari una di quelle che si alzano, che pubblicizza Mastrota. Molto meglio di una Poltrona Frau.

 

Matteo Renzi (Firenze, 11 gennaio 1975) è sindaco del capoluogo fiorentino dal 2009.

Ma poi, il giovane medio di Facebook arrivò ad un’intuizione. Un qualcosa che ha del geniale, da veri esperti di politica, insomma.Ma, se avesse vinto Renzi le primarie del PD? Sarebbe stata tutta un’altra storia!! Già. Renzi. Di nuovo lui. L’eterno giovane. Per carità; è bravo. Il PD è fortunato ad avere tra le sue fila uno come lui. Ma, il punto, è che il ragionamento, cari amici, è sbagliato e marcio nelle sue radici.

(Per continuare cliccate su “2”)


L’inglese impeccabile di Virginia Raggi – CLICCA IL VIDEO

L'inglese impeccabile di Virginia Raggi

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

1 comments
Maria Vittoria
Maria Vittoria

Quando ci si iscrive a un Partito si condividono valori di riferimento e una scuola politica (da anni in Italia manca in entrambi i Poli). Quando l'elettore votante esercita il suo diritto di cittadinanza sceglie sulla base di punti di programma.