•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: lunedì, 4 marzo, 2013

articolo scritto da:

Termometro sportivo: Napoli – Juventus match clou

juve_napoli_generica_getty

La ventisettesima giornata può rappresentare la svolta della stagione per molte delle posizioni ancora aperte in classifica. Domenica sera, dopo il posticipo, sapremo meglio se la lotta scudetto sarà ancora aperta, se le squadre che puntano al terzo posto saranno le stesse, se gli ultimi posti per l’Europa di riserva saranno contendibili e, infine, se in fondo alla classifica tutte le squadre avranno una speranza di salvarsi. Naturalmente, però, l’attenzione maggiore è riservata all’anticipo del venerdì, con l’attesissimo Napoli – Juventus. Il resto non sarà solo contorno, anzi, ma di certo i fari della Serie A saranno puntati verso la notte del San Paolo.

[ad]La Juventus non sbanca Napoli dal settembre del 2000, annus horribilis partenopeo, quando Kovacevic e Del Piero ribaltarono il risultato dopo la rete iniziale di Stellone, avviando così, per gli azzurri, un campionato di sofferenze che avrebbe portato all’umiliazione della retrocessione. Da allora, nei cinque scontri successivi, il Napoli ha portato a casa quattro vittorie (l’ultima, due anni fa, per 3-0 con una tripletta di Cavani) e un pareggio (il 3-3 della scorsa stagione). Ma quest’anno la sfida ha il sapore del tricolore, e allora occorre andare a fondo alle statistiche, che vedono la Juventus vincente in tutte le graduatorie.

Innanzitutto l’andamento della classifica tra le due squadre ci mostra come, per tutto il campionato, con l’eccezione delle prime quattro giornate e di quelle a cavallo tra la sesta e l’ottava (quando i bianconeri sconfissero il Napoli in casa per 2-0), la Juventus sia stata sempre almeno un passo avanti ai partenopei.

 

 

 

Inoltre, evidente risulta la differenza tra le due squadre per quel che riguarda il bottino dei gol, classifica nella quale la Juventus risulta sempre in testa (53 gol fatti e solo 17 subiti), mentre il Napoli ha preso ad arrancare (46 gol fatti e 0 nelle ultime tre giornate, 21 subiti).

Infine, le due squadre denotano una profonda differenza anche per quel che riguarda le occasioni create, con la squadra torinese che ha tirato verso la porta avversaria 457 volte in ventisei partite (una media di 18 tiri a partita) e quella napoletana 363 (media di 14 tiri a partita), subendo, di riflesso, un numero di occasioni avversarie ben superiore (322 per il Napoli, 223 per la Juventus).

Ma questi sono numeri, mentre venerdì sera, in campo, andranno le due squadre che, per tutto il campionato, hanno dimostrato di essere quelle che più delle altre meritano di giocare una sfida del genere.

(Per continuare cliccate su “2”)


L’inglese impeccabile di Virginia Raggi – CLICCA IL VIDEO

L'inglese impeccabile di Virginia Raggi

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

1 comments
mas
mas

io non tifo