•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 6 marzo, 2013

articolo scritto da:

Bersani chiude al Pdl e avverte Grillo: “Non staremo a guardare”

pierluigi 2

 

“Sappiamo che le decisioni che prenderemo potranno segnare non solo questo momento ma il futuro, una fase non breve”. Con queste parole Pier Luigi Bersani ha aperto la Direzione Pd convocata per tracciare la linea che il partito dovrà seguire da qui alla formazione del governo. Per il segretario Pd queste “elezioni sono state il termometro di un grande cambiamento. L’economia reale mostra debolezze e crepe lo sciame sismico che scuote le democrazie non si è placato”.

[ad]Bersani chiarisce che “Qui non si sta corteggiando Grillo, ma si tratta di capire ciò che si muove nel profondo, di bucare il muro dell’autoreferenzialità del sistema perché comincia a essere in gioco il sistema”. Poi fa un analisi: “il Movimento è forte tra i giovani e i colpiti dalla crisi”.

Il segretario indica nella mancanza di un avversario politico” una delle cause della vittoria mutilata: “L’idea che non ci fosse l’avversario ci ha danneggiato, ha messo in moto dei voti. Che questo sia colpa nostra discutiamone. Anche noi forse siamo stati vittima di questo coro. Certamente è una cosa che ci ha indeboliti e danneggiato”.

Bersani indica la strada da seguire per risalire “Dobbiamo dare il segno che dopo le elezioni si cambi qualcosa, dobbiamo dirlo senza balbettare o partecipare al balletto delle ipotesi. Dobbiamo dare un messaggio lineare e chiaro”.  Un cambiamento che si può articolare in 8 punti programmatici che sono: “correzione delle politiche Ue; misure urgenti per il lavoro; riforme della politica; conflitto di interessi; diritti; green economy; scuola e ricerca”.

Infine il segretario dei Democratici attacca Grillo: “Chi ha scelto la via parlamentare  deve dire che cosa vuol fare. Noi non staremo qui a guardare” e chiude le porte ad un governissimo con il Pdl “Nessuna collaborazione è possibile con chi ha seminato il vento che ci ha portato la tempesta di oggi”.

Ti potrebbe interessare anche:

Sopravvivere a Grillo. Storia (breve) del partito democratico

http://www.termometropolitico.it/36003_sopravvivere-a-grillo-storia-breve-del-partito-democratico.html


Referendum, Sgarbi: “Ha vinto Renzi. Ecco perchè” – CLICCA IL VIDEO

Referendum, Sgarbi: "Ha vinto Renzi"

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

1 comments
Arrigo
Arrigo

Besani continua a dire che Grillo gli deve dire cosa vuole fare come se l ho avesse votato lui