•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: lunedì, 15 aprile, 2013

articolo scritto da:

Crimi e Lombardi, la giornata delle “gaffe”

Due gaffe nell’arco di un giorno per i due capigruppo di Camera e Senato dei Cinque Stelle. Roberta Lombardi, intervistata da Radio Radicale, ha risposto in modo errato ad una domanda sull’età minima che deve avere un Presidente della Repubblica. “Una certa eta’ anagrafica? Non mi pare che sia scritto in Costituzione” ha affermato la Lombardi. Invece sulla Costituzione è scritto eccome: può essere eletto Capo dello Stato solo chi ha compiuto 50 anni. Dopo che la giornalista le fatto notare che in realtà un limite esiste, il capogruppo Cinque Stelle alla Camera ha provato a correggersi: “Cioè non è che ci sia scritto dagli 80 in su o dai 70 in su, che è l’età media dei candidati. Dopodiché che significa esperienza? Che devi essere stato nel sistema per 40 anni per andare a fare il presidente o devi essere una figura di garanzia, che si attenga scrupolosamente ai dettami della carta costituzionale?”.

[ad]Il capogruppo al Senato invece è stato pizzicato su un Freccia Rossa, in classe Premium. Niente di singolare se non fosse per la campagna contro la No Tav condotta dagli attivisti dei Cinque Stelle. La foto che immortala Crimi mentre dorme sul treno ad Alta Velocità è diventata subito virale sul web suscitando ironie e polemiche da parte della base del Movimento. Anche lui ha provato a giustificarsi: “Quel giorno c’era sciopero, altri mezzi per salire a Milano non c’erano e non c’era posto in seconda classe, ho preso l’autobus per tornare a casa da Brescia. E il tablet era aperto sul tavolino”.

Vito Crimi capogruppo Senato M5s dorme sul Freccia Rossa

Sondaggio elettorale Rosatellum

Sondaggio elettorale Rosatellum

sondaggio elettorale rosatellum

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Partiti politici italiani

partiti politici italiani: l'archivio - statuti, programmi, bilanci

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

articolo scritto da:

3 Commenti

  1. sandro marini ha scritto:

    l’ignoranza la supponenza il “NOI SEMO NOI E VOI NUN SETE UN C…O” SONO LA CARTA DI IDENTITA’ DI QUESTI PSEUDO “NUOVI” PRESTATI ALLA POLITICA DAI “GURU” grillo casaleggio

  2. Ugo Minini ha scritto:

    Ma perchè ve la prendete con il povero Crimi? Le chiacchiere sono chiacchiere, ma poi quando si tratta di fatti, avete MAI trovato UNO che scelga il treno che va più piano? E’ rimasto famoso l’aneddoto della coppia NOTAV, avvolta nelle mitiche bandiere, che sul metrò di Torino diceva “però, che comodo questo nuovo metrò”, senza sapere, nella loro beata ignoranza, che il metrò attuale di Torino è MOLTO più lungo della parte italiana del tunnel del TAV Torino-Lione.

  3. Gangemi Giovanni ha scritto:

    Commento brevissimo:molti, in politica, parlano di sostenere le eccellenze e premiare il merito, sia Renzi che i grillini. Ambedue rappresentano la negazione dell’assunto. Renzi a parte la battuta da campagna elettorale sul conoscere qualcosa vs conoscere qualcuno, su richiesta non ha saputo dire quali sono i parametri ed i criteri da attuare…basterebbe un esempio da lui praticato da sindaco: risposte zero. Grillo può immaginare un parlamento, dove dovrebbero partecipare tutte eccellenze in tutti i campi, in cui uno scenziato per esempio, il quale, secondo lui, nelle due legislature non dovrebbe svolgere l’attività in cui eccelle e contemporaneamente accettare uno stipendio di 5000€ lordi mese? Neanche nel pinocchiano Paese dei Balocchi! Almeno lui è coerente : ha mandato in parlamento la mamma massaia col foglio strimpellatore…Viva l’Italia!!!!!!!!!!!!!!

Lascia un commento