•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: domenica, 28 aprile, 2013

articolo scritto da:

Sparatoria Palazzo Chigi L’attentatore “volevo colpire i politici”

Sparatoria davanti a Palazzo Chigi. Nel giorno del giuramento dei ministri del Governo Letta si è verificato un gravissimo episodio di cronaca.

[ad]Sarebbero due al momento i carabinieri feriti. Fermato il presunto attentatore. Nel frattempo è scattato il piano di massima allerta. Uno dei due carabinieri sarebbe stato raggiunto da un colpo di pistola al collo. La notizia ha raggiunto il Quirinale dove si è appena concluso il giuramento del Governo Letta. Secondo quanto riferiscono alcune fonti delle forze dell’ordine l’autore della sparatoria sarebbe stato arrestato e sarebbe ferito. L’uomo prima della sparatoria si trovava in Piazza Colonna. Insospettabile, vestito con giacca e cravatta, si è mimetizzato nella folla tra le tante persone in attesa dell’arrivo del ministri del Governo Letta. Sette i bossoli ritrovati dalla polizia scientifica.

Mario Mauro, ministro della Difesa, con gli altri ministri sono in arrivo a Palazzo Chigi. I carabinieri non sono in pericolo di vita. L’attentatore si chiama Luigi Preiti, calabrese di quarantanove anni, domiciliato ad Alessandria. 

Durante la sparatoria ferita anche una passante le cui condizioni non appaiono gravi. Le forze dell’ordine presenti a palazzo Chigi non hanno fatto uso delle armi. Lo sparatore è rimasto ferito durante una colluttazione mentre tentava di fuggire. Non è confermata la cerimonia di passaggio di consegne tra l’ex premier Mario Monti ed Enrico Letta. Alle 15 si sarebbe dovuto tenere il primo consiglio dei ministri che potrebbe essere anticipato alle ore 13,00. L’uomo che ha sparato forse è affetto da patologia psichiatrica.

Registriamo intanto l’intervento del sindaco di Roma Gianni Alemanno. “Nessuno dei feriti è in pericolo di vita – aggiungendo – quando si sparge odio verso il Palazzo, queste sono le conseguenze”. Nonostante la sparatoria vanno insieme a piedi dal Quirinale a Palazzo Chigi i ministri degli Esteri Emma Bonino e degli Affari Europei Enzo Moavero. Mentre le zone limitrofe al palazzo del governo sono transennate e bloccate al transito per la sparatoria in cui sono rimasti feriti due carabinieri, i ministri percorrono a piedi le vie del centro senza scorta chiacchierando a lungo tra di loro.

Alfano ha detto che l’autore dell’attentato ha sparato sei colpi, di cui due hanno raggiunto il brigadiere Giangrande, ricoverato in prognosi riservata. Il suo collega Francesco Negri è stato ferito invece a entrambe le gambe, ma la prognosi non è riservata. Alfano, nominato Ministro dell’Interno, ha spiegato che “ad un primo esame degli eventi, la vicenda sembra da ricondurre a un gesto isolato, su cui comunque si stanno svolgendo ulteriori indagini. Sempre secondo Alfano “Luigi Preiti voleva suicidarsi. Non è riuscito perché aveva finito il caricatore”.

“Volevo colpire i politici” ha confessato Luigi Preiti, autore dell’attentato di Palazzo Chigi. La confessione è arrivata durante l’interrogatorio del procuratore aggiunto Pierfilippo Laviani col pm Antonella Nespola avvenuto presso l’ospedale San Giovanni dove l’uomo è ricoverato.

luigi raiti sparatoria 28 aprile 2013

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Elezioni Francia

Elezioni Francia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Termometro delle voluttà

Tutto secondo i piani

Tutto secondo i piani

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

2 Commenti

  1. Carlo ha scritto:

    Ho letto la confessione dell’attentatore su questo articolo
    http://oknotizie.virgilio.it/info/483580a0b0bec8b5/parla_l_attentatore_di_palazzo_chigi_volevo_uccidere_i_politici_.html
    mi dispiace per lui…disoccupato, separato dalla moglie…la disperazione fa perdere la testa, però questo non giustifica quello che ha fatto

  2. sergio ha scritto:

    posso capire il dramma di quell’uomo (nulla tenente e’ oppresso dalle tasse mentre quelli ingrassano a spalle dell’italia)ma sparare 2 padri di famiglia che non c’entravano niente no!! non lo perdono….2 carabinieri COSTRETTI e’dico COSTRETTI a fare il loro dovere e rischiare la loro vita per 2 miseri soldi che anche loro portano a casa…se proprio avesse dovuto fare la pazzia almeno l’avesse fatta bene….nella vita ci vuole pazienza su tutto…avrebbe aspettato…prima ho sarebbero usciti i VERI colpevoli dell’andamento italiano!!

Lascia un commento