•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: lunedì, 3 giugno, 2013

articolo scritto da:

Napolitano: “Esecutivo a termine” Alfano “Sì al presidenzialismo”

La rassegna stampa odierna apre con le dichiarazioni del vicepremier e ministro dell’Interno Angelino Alfano, del presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano e del ministro dello Sviluppo Economica, Zanonato. Il segretario del Pdl spinge l’esecutivo affinché avvii una riforma che preveda l’istituzione del presidenzialismo con l’elezione diretta del Capo dello Stato. “Noi lo diciamo da anni – ha detto Alfano – Adesso anche nel Pd arrivano dei significativi spiragli. Se riuscissimo a farla sarebbe una grande prova di democrazia”. Il Capo dello stato, a margine della parata del 2 giugno, ha ammonito i partiti “Esecutivo a termine. Le riforme devono essere fatte in 18 mesi”. Il ministro Zanonato promette: “Sgravi a chi assume i giovani. E più credito alle imprese”.

[ad]Rassegna stampa Tp. Il Corriere rivela le parole di Napolitano: “Resterò neutrale rispetto ai contenuti”. Per Giovanni Belardelli (Corriere)“l’elezione diretta del Capo dello stato è una scelta inevitabile”. Il Ministro delle riforme costituzionali Quagliarello sulla  Stampa dichiara “Cambiare subito la forma di governo”. Repubblica avverte: “Nessuna scorciatoia per il governo”. Per Il Messaggero “il Quirinale ha dei dubbi circa l’elezione diretta del Presidente”. Il Mattino spiega perché “serve un Quirinale con più poteri”. L’Unità titola: “Il presidenzialismo che rompe”. Alfano su il Giornale rivela “il piano choc che il governo sta preparando”.

la stampa unita

Sondaggio elettorale Rosatellum

Sondaggio elettorale Rosatellum

sondaggio elettorale rosatellum

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Partiti politici italiani

partiti politici italiani: l'archivio - statuti, programmi, bilanci

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

articolo scritto da:

Lascia un commento