•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 5 ottobre, 2011

articolo scritto da:

Tutto Ballarò minuto per minuto – 4/10/2011

crozza della valle ballarò

Amici della grande politica, benvenuti ad una nuova puntata di “Tutto Ballarò minuto per minuto!”. Per vedere l’ultima puntata (25-10-2011) cliccare qui 

Siamo in attesa della quarta puntata del programma condotto da Giovanni Floris, da anni appuntamento fisso del martedì sera di RaiTre.

La puntata di oggi si prevede molto interessante e siamo qui con voi per seguirla in diretta!

Antonio Di Pietro è sempre uno spettacolo in video: sarà interessante seguire la sua performance di stasera! Roberto Formigoni scalpita per la leadership del PdL ma al tempo stesso dovrà difendere l’operato del governo da un mastino come Di Pietro. Ritorno a sorpresa per Sandro Bondi che, dopo qualche dichiarazione d’agenzia, torna nella grande arena di RaiTre. Interessante sarà senz’altro seguire la serata di Massimo Zedda: già il giorno dopo la sua elezione partecipò al programma ma solo in collegamento da Cagliari. E’ un uomo di poche parole e dovrà battersi. E poi, indovinate chi c’è per il mondo industriale…è lui o non è lui? Ma certo che è lui! Diego Della Valle che esordisce in questa stagione dopo l’acquisto di pagine e pagine dai quotidiani nazionali. Concludono il quadro la tributarista Livia Salvini (non è parente dell’ex leader dei comunisti padani) e il vice-direttore del Corriere della Sera Pierluigi Battista.

Questa settimana sono previsti anche i sondaggi di Nando Pagnoncelli.

Ballarò minuto per minuto

 

Attendiamo come sempre con ansia la consueta copertina satirica di Maurizio Crozza.

21,06 Incomincia l’anteprima. Floris saluta tutti e presenta Pagnoncelli che illustra sue analisi e suoi dati sulla crisi. Gli italiani sono pessimisti e due terzi dei cittadini pensano che il peggio debba ancora arrivare. E poi il rischio Grecia, cosi vicino. Un terzo degli intervistati prevedono un’uscita dalla crisi dai cinque ai dieci anni. Si presentano gli ospiti (Della Valle in collegamento da una località sconosciuta) e poi pubblicità. Ma basteranno questa volta solo due minuti per uscirne e non dieci anni. E partire con la diretta e con la copertina di Maurizio Crozza.

21,13 Parte Maurizio Crozza con la sua copertina. Il comico genovese vuole parlare con Della Valle e si complimenta perché “ha sbroccato il calzolaio più ricco del mondo”. Don Diego Della Valle (ma non è il padre di Romina Power), l’amico di San Clemente Mastella da Ceppaloni. E’ come se Barbara D’Urso chiedesse la chiusura dei programmi di merda…

Per Crozza Della Valle sta tirando la volata a Montezemolo che cerca di imitare con tentativi goffi. Il Polo dei Carini. Il Terzo Polo Ralph Lauren. La Festa dell’Unità degli industriali sembra carina a parte il fatto che la pasta alla gricia è sostituita dalle aragoste.

Ballarò minuto per minuto

21,18 Crozza ora prende di mira Sandro Bondi e il suo attaccamento nei confronti dei Cavaliere (ora lavora a Mondadori). Il grande ritorno di Bondi non galvanizza l’ex ministro che del resto “per contratto non può ridere”. E comunque l’ex sindaco di Fivizzano si è dimesso a differenza del portavoce dei neutrini, che resta direttore generale del Miur.

Ballarò minuto per minuto

Grande citazione di Crozza del classico Disney numero dodici secondo il canone ufficiale (canta la canzone dei topini di Cenerentola) e le cronache di Narnia, non molto diverse da quelle di Bossi e del suo Cerchio Magico. Dopo un cenno alle questioni vaticane si parte col primo servizio del programma preparato da Alessandro Poggi.

21,24 Si inizia con una carrellata sulle beghe italiche e con una domanda della bravissima (e bellissima!) Giovanna Pancheri al ministro dell’Economia Tremonti durante la conferenza stampa post-Eurogruppo a Lussemburgo. Solita scenetta con Berlusconi che esce da Palazzo Grazioli con la macchina iper-scortata. Si continua con un tour dei capannoni di Leffe (chi segue bene la Seria B capisce di cosa stiamo parlando) per poi passare ad un domandina vaga, e risposta vaga, al Presidente Marcegaglia. Si chiude con la mini-gaffe di Tremonti sulla Spagna e le elezioni anticipate. “Ho detto così per dire”.

Berlusconi esce

Finisce il servizio e inizia il dibattito. Parte Bondi.

21,28 Governi di responsabilità nazionale e d’emergenza. Macché. Questo governo ha ben governato a detta di Bondi. E deve restare. Segue elogio di Bondi nei confronti di Marchionne (avrà visto la puntata di Radio Londra di ieri) e un’accusa alla Cgil. Visione manichea delle relazioni industriali. Sacconi style.

Antonio Di Pietro invece sostiene che un governo non ci sia. Cita subito Della Valle e considera la presa di posizione del marchigiano come una posizione sentita e condivisa da gran parte della popolazione. Inizio moscetto. Di Pietro si scalda in vista delle prossime mosse? La famosa strategia del diesel?

di pietro ballarò

21,33 Tocca a Diego Della Valle che già si è ritagliato un ruolo da protagonista nella puntata pur non avendo ancora proferito parola. Mister Tod’s con chi ce l’ha? Con gran parte della classe politica che è incompetente ma al tempo stesso si trova nella responsabilità di dover amministrare la cosa pubblica. Applausi bipartisan per Della Valle al suono del rivoluzionario concetto secondo cui “bisogna mettere le proprie cose al loro posto”. La lettera ai giornali era una mossa obbligata per dar voce a tutti i piccoli imprenditori (il popolo delle partite Iva) incapace di farsi sentire in questa fase per ovvi motivi strutturali.

della valle ballarò2

(per continuare  la lettura cliccare su “2”)


Referendum, Sgarbi: “Ha vinto Renzi. Ecco perchè” – CLICCA IL VIDEO

Referendum, Sgarbi: "Ha vinto Renzi"

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

0 comments

Trackbacks

  1. […] infine: the best. Se volessi spiegare a qualcuno l’italianità, credo che questo massimizzi la funzione di […]