•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: domenica, 7 luglio, 2013

articolo scritto da:

Le proposte dei Radicali e la tessera da parte di Pannella al Papa

I radicali ed il referendum sul finanziamento pubblico. 

[ad]I dodici referendum e la necessità di almeno 50 mila euro di donazioni per la campagna, le condizioni della giustizia e la violazione dei diritti civili e politici dei cittadini, le richieste di legalità al Ministero dell’interno e alla Rai, iniziative nonviolente anche di disobbedienza e lotta telematica, l’invito a M5S e Renzi di sostenere il referendum sul finanziamento pubblico, sono i principali punti toccati dalla mozione, presentata da segretario Mario Staderini e dal tesoriere Michele De Lucia, approvata al termine del Comitato nazionale con 29 favorevoli e 6 astenuti.

Radicali italiani insiste nella ”richiesta al ministro dell’Interno di garantire le condizioni minime di praticabilità del campo democratico, a partire dal servizio pubblico di autenticazione delle firme attraverso l’informazione da fornire alle persone che hanno questa facoltà ovvero consiglieri e ai dipendenti di comuni e provincie, ai cancellieri dei Tribunali, ai segretari delle Procure della Repubblica, ai giudici di pace e ai notai.

mario staderini radicali

”Anche la Rai -si legge in un comunicato dei Radicali – è nel mirino per l’inadeguata informazione sin qui resa, con invito ‘alla Commissione parlamentare di vigilanza Rai e all’Autorità garante per le comunicazioni di vigilare affinché siano adeguatamente diffuse le notizie riguardanti i referendum e approfondite le tematiche che maggiormente sono state escluse in questi anni dal dibattito pubblico”.

PAPA: PANNELLA, GLI MANDEREI TESSERA ONORE RADICALE PER LAMPEDUSA

“Da alcuni anni trovo una egemonia culturale, che riguarda milioni e milioni di italiani, che si riconoscono – o si riconoscerebbero, se le conoscessero – nelle nostre posizioni. A partire dal Papa. Bisognerebbe mandare una tessera d’onore a Papa Francesco, per la sua scelta di andare a Lampedusa”.

Lo ha detto Marco Pannella, nel corso della consueta conversazione domenicale a Radio Radicale.

Pannella ha parlato a lungo della “egemonia culturale” che le battaglie radicali hanno nel Paese. “Basti pensare alla vittoria sul primo dei nostri obiettivi: la giurisdizione transnazionale, la Corte Penale Internazionale. Siamo andati sul campo, nella ex Jusgoslavia, o nell’ex Africa belga, a chiedere i tribunali ad hoc sui crimini. E – avendo concorso ad elaborare un senso diverso del diritto, e quindi della giurisdizione, abbiamo avuto la nascita della Corte Penale Internazionale”.

Condividi su

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle voluttà

Mai dire Mao

Mai dire Mao

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

Lascia un commento