•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: sabato, 31 agosto, 2013

articolo scritto da:

Bayern vince la Supercoppa Europea. Pep-Mou 1-0

pre

Bayern Monaco VS Chelsea. Pep VS Mou. Tiki-taka VS contropiede.

Le due filosofie calcistiche si sono scontrate allo stadio Eden di Praga ed il trofeo, dopo i rigori, è stato alzato dai tedeschi.

La Supercoppa Europea è, è sempre stata, e sempre sarà la sintesi hegeliana del calcio d’agosto: la regina d’Europa, la vincitrice della Champions League, contro la sua sorella minore, la vincitrice dell’Europa League. Viene considerata, un po’ da tutti gli allenatori che hanno avuto l’onore di contendersela, l’ultimo test estivo e, nel contempo, una vera e propria vetrina dove dimostrare di aver rafforzato la squadra con la campagna acquisti. Solitamente la squadra che ha alzato la “coppa dalle grandi orecchie” viene data per favorita ma la storia ci ha insegnato che non vi è nulla di più falso: dal 1998, quando venne cambiato il format del trofeo introducendo la finale ad incontro singolo, lo scontato pronostico si è rivelato azzeccato solo sette volte. Le prime quattro edizioni della Supercoppa, infatti, sono state vinte dalle squadre che avevano trionfato in Europa League – allora nominata Coppa UEFA – e solo il Real riuscì a spezzare la maledizione nel 2002 battendo il Feyenoord. L’anno dopo il Milan, fresco vincitore della sesta Champions, riuscì a battere il Porto e, da allora, le regine d’Europa e le sorelle minori hanno alzato il trofeo ad anni alterni.

Il sistema dell’alternanza della vittoria non è stato confutato nemmeno in questa edizione disputata allo stadio Eden di Praga. Per la prima volta dal 1998, infatti, il trofeo non viene disputato allo stadio Luis II di Montecarlo e, d’ora in avanti, la sede della competizione cambierà ogni anno come già avviene per gli altri trofei europei.

1001589-16259155-640-360

Le squadre rivali sembrano volute dal destino: la vincitrice della Champions, il Bayern Monaco, vede in panchina il nuovo allenatore Pep Guardiola che aveva alzato il trofeo prima da calciatore e, poi, da allenatore sulla panchina del Barcellona. La squadra sfidante è il Chelsea allenato dall’eterno rivale di Guardiola, José Mourinho anche lui appena approdato al timone dei blues dopo l’esperienza spagnola sulla panchina del Real. Ad affrontarsi non sono solo i nemici di sempre ma anche i massimi esponenti delle due scuole calcistiche che, in questi ultimi anni, hanno dominato il mondo: l’asfissiante ed il pungente contropiede.

Viste le premesse, i tifosi si aspettavano una partita spettacolare e non saranno sicuramente rimasti insoddisfatti. Il Chelsea va in vantaggio pochi minuti dopo il fischio d’inizio facendo fruttare una ripartenza di Hazard – uno fra i migliori in campo – che serve Schurrle il quale  butta in area il pallone che viene calciato a rete di prima da Fernando Torres. Da quel momento il Bayern conduce la partita senza riuscire a rendersi pericoloso sino a secondo minuto della ripresa quando Ribery si accentra e trafigge Cech con una fucilata; il miglior modo per festeggiare l’assegnazione del premio “Best Player” della Uefa.

(Per continuare la lettura cliccate su “2”)


Referendum, Sgarbi: “Ha vinto Renzi. Ecco perchè” – CLICCA IL VIDEO

Referendum, Sgarbi: "Ha vinto Renzi"

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

0 comments