•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: domenica, 15 settembre, 2013

articolo scritto da:

Napoli vola al comando. Milan fermato a Torino

Il nuovo corso targato Rafa Benitez non poteva cominciare nel migliore dei modi: Napoli che si sbarazza di una fastidiosissima Atalanta e balza al comando della Serie A.   A Torino, invece, nell’altro anticipo serale, il triplice fischio dell’arbitro è stato accolto con un enorme sospiro di sollievo da parte dei tifosi del Milan, nella serata del ritorno di Ricardo Kakà.

Come da pronostico  la vittoria dei partenopei è arrivata al termine di un match tutt’altro che agevole, merito di un’Atalanta come sempre compatta e pronta al sacrificio. La squadra di Colantuono si dispone perfettamente in campo, chiude gli spazi e si affida al centravanti Denis per partire in contropiede.

Il Napoli invece appare bloccato dal doveroso turn over: l’imminente inizio della Champions League e l’esordio contro il Borussia Dortmund obbliga il tecnico Benitez a lasciare in panchina Maggio, Hamsik e Callejon.
Gli azzurri, in formato battaglia grazie alle appariscenti divise militarizzate, trascorrono il primo tempo nella vana speranza di sbrigare la pratica nel modo meno faticoso possibile. Dopo settanta minuti però il risultato è inchiodato allo 0-0. Gli spettri dell’ex tecnico livornese cominciano ad aleggiare tra gli spalti del San Paolo e la solita domanda comincia a farsi largo tra i tifosi: è opportuno affidarsi al turn over?

Gonzalo Higuain festeggia dopo il primo goal al San Paolo

Gonzalo Higuain festeggia dopo il primo goal al San Paolo

A scacciare ogni malumore ci pensano  ancora una volta Hamsik e Callejon. L’ingresso in campo dei due cambia volto alla partita. Al 71’ lo slovacco serve Higuain, il quale realizza la prima rete davanti al proprio pubblico e soprattutto porta in vantaggio gli azzurri. A questo punto la partita si mette in discesa e l’espulsione di Cigarini per doppia ammonizione non fa che rasserenare i preoccupati tifosi partenopei. A mettere la parola fine al match ci pensa ancora una volta Callejon, autore di tre gol in tre partite. Dopo i gol al Bologna e al Chievo lo spagnolo ex Real Madrid si ripete contro i bergamaschi e si conferma vero e proprio talismano del nuovo progetto napoletano.

De Laurentiis, in attesa del debutto tra le grandi d’Europa, si gode un Napoli capace di soffrire e di portare a casa i tre punti anche nelle giornate più difficili. Il cinismo e la cattiveria messa in mostra dagli azzurri sono un segnale più che positivo in vista della stagione: Benitez infatti sta riuscendo ad imprimere ai propri giocatori quella mentalità vincente sconosciuta negli anni passati. Nonostante un turn over ancora da affinare Hamsik e compagni stanno dimostrando di poter affrontare in grande stile le enormi pressioni che graveranno su di loro per tutto il campionato.

Per Colantuono e la sua Atalanta si tratta di una serata dolceamara. La sconfitta subita rende la classifica poco piacevole ma la buona prestazione messa in campo servirà da carburante per affrontare con entusiasmo il resto della stagione.

In casa Napoli invece si entra in una settimana di fuoco: dopo l’attesissimo match di coppa contro il Borussia gli azzurri se la vedranno contro il Milan in un match già di fondamentale importanza.
Gli uomini di Benitez si godono la vetta, ma la corsa per la vittoria finale è solo all’inizio.

(Per continuare la lettura cliccate su “2”)


Referendum, Sgarbi: “Ha vinto Renzi. Ecco perchè” – CLICCA IL VIDEO

Referendum, Sgarbi: "Ha vinto Renzi"

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

0 comments