•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: domenica, 15 settembre, 2013

articolo scritto da:

Fassina “Troppe promesse si rischia di non trovare i soldi per mantenerle”

Fassina “Troppe promesse si rischia di non trovare i soldi per mantenerle”

Il governo ha fatto troppe promesse e rischia di non trovare i soldi per mantenerle. E’ questo l’avviso che lancia il viceministro all’Economia del Pd Stefano Fassina dalle colonne di Qn. “L’Italia rispetterà il vincolo europeo del 3% tra deficit e Pil, ma bisogna che governo e maggioranza facciano delle scelte”, occorre ”rivedere le priorità indicate da qui a fine anno: evitare l’innalzamento dell’Iva, eliminare la seconda rata dell’Imu, finanziare la cassa integrazione in deroga e le missioni militari all’estero costerebbe circa 4 miliardi. Sono troppi, e a fine anno non sapremmo davvero dove prenderli”.

congresso partito democratico

Stefano Fassina

Fassina ritorna poi sul suo cavallo di battaglia: far pagare l’Imu sulle case di lusso. “Se reintroducessimo l’Imu sul 5% delle prime case di maggior pregio otterremmo un miliardo”. Somma che però non basterebbe a coprire tutte le promesse fatte dal governo. “Occorrerà fare altre scelte. Negli ultimi mesi c’è stata troppa demagogia”. Infine una battuta sul governo. Se cadesse, Fassina è sicuro che “i parlamentari più responsabili” consentirebbero al governo di andare avanti per “varare la legge di stabilità e approvare una nuova legge elettorale”. “Ma il danno per l’Italia – chiosa il viceministro – l’Italia sarebbe comunque enorme perché perderemmo credibilità”.

Andrea Turco

Condividi su

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle voluttà

Mai dire Mao

Mai dire Mao

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

Lascia un commento