•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: venerdì, 20 settembre, 2013

articolo scritto da:

Tav, il governo manda 200 militari a protezione del cantiere

Tav, il governo manda 200 militari a protezione del cantiere

Il governo manda i rinforzi in Val di Susa dopo i recenti episodi di “terrorismo” a carico delle imprese che lavorano nel cantiere della Tav Torino-Lione. Ad annunciarlo il ministro dell’Interno, Angelino Alfano durante la riunione del Comitato nazionale per l’ordine e la sicurezza alla quale hanno partecipato i vertici nazionali delle forze di polizia e dei Servizi di intelligence e il capo di Stato Maggiore della Difesa. “Dopo un’approfondita analisi delle manifestazioni di protesta e dei recenti episodi di danneggiamento a carico di alcune imprese, legati alla realizzazione della Tav Torino-Lione – rende noto il Viminale – il Comitato, nell’evidenziare la necessità di tenere alto il livello di attenzione e vigilanza, ha deliberato, attraverso una rimodulazione del Piano di impiego dei militari nel controllo degli obiettivi a rischio, l’invio di ulteriori 200 unità per le esigenze di sicurezza del cantiere Tav in Val di Susa”

Insieme ai rinforzi il Comitato ha deciso di deciso di inviare a Torino, come nuovo prefetto della città, Paola Basilone, fino ad oggi vicecapo della Polizia, per garantire la presenza di un rappresentante del governo esperto di ordine pubblico.

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Partiti politici italiani

partiti politici italiani: l'archivio - statuti, programmi, bilanci

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

articolo scritto da:

Lascia un commento