•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 23 ottobre, 2013

articolo scritto da:

Sondaggio Ipsos per Ballarò, il Governo perde punti dopo la legge di stabilità

Sondaggio Ipsos per Ballarò, contro della legge di stabilità.

Sondaggio Ipsos per Ballarò, il Governo perde punti dopo la legge di stabilità

22/10/2013 – Il sondaggio Ipsos presentato questa sera a Ballarò parte analizzando le opinioni degli Italiani riguardo alla neonata legge di stabilità per poi occuparsi del governo e delle responsabilità della politica nei confronti dell’attuale situazione economica.

Proprio la legge di stabilità riesce a dividere fortemente gli elettori Italiani: se è solo il 6% a promuoverla a pieni voti, è il 45% a ritenerla quanto meno accettabile, mentre il 48% la boccia totalmente ritenendola un fallimento. L’elemento più deludente del nuovo provvedimento varato dal Governo è l’assenza dei tagli agli sprechi, seguita dalla riproposizione di una tassa sulla prima casa, seppure in forma diversa, e la delusione per quello che significa effettivamente per ogni famiglia la riduzione del cuneo fiscale (pochi euro in più).

Sondaggio Ipsos per Ballarò, opinioni sulla legge di stabilità.

Sondaggio Ipsos per Ballarò, opinioni sulla legge di stabilità.

Sondaggio Ipsos per Ballarò, contro della legge di stabilità.

Sondaggio Ipsos per Ballarò, contro della legge di stabilità.

Sugli aspetti positivi, è da segnalare intanto il 17% che non ne vede affatto, mentre il lato più apprezzato della manovra è l’assenza di tagli alla sanità (uno degli aspetti più “pubblicizzati” dal Governo), ma anche l’aver evitato un aumento delle tasse e il buon segnale di stabilità dato ai mercati.

Sondaggio Ipsos per Ballarò, pro della legge di stabilità.

Sondaggio Ipsos per Ballarò, pro della legge di stabilità.

In questa cornice, i giudizi negativi sul Governo superano per la prima volta dall’insediamento quelli positivi: oggi il 50% dichiara di non gradire l’esecutivo in carica, con un giudizio negativo che proviene soprattutto da elettori di PDL e M5S, mentre gli elettori PD e del centro continuano a gradirlo maggiormente. Secondo buona parte dell’elettorato, tutte le responsabilità necessarie per governare il paese sono in questo momento sulle spalle della squadra di Enrico Letta, mentre PD e PDL sono visti come meno “responsabili” di quello che succede in Parlamento, ma quasi un Italiano su tre non saprebbe a chi addossare le colpe o i meriti delle vicende politiche.

Sondaggio Ipsos per Ballarò, giudizio sul Governo.

Sondaggio Ipsos per Ballarò, giudizio sul Governo.

Sondaggio Ipsos per Ballarò, responsabilità di governare.

Sondaggio Ipsos per Ballarò, responsabilità di governare.

Gli Italiani hanno invece idee meno chiare su quali siano le responsabilità dei sacrifici che l’Italia ha dovuto compiere negli ultimi due anni: il 27% spartisce equamente la colpa tra centrosinistra e centrodestra, ma altrettanti la addossano solamente al centrodestra ed in particolare a Berlusconi. È più bassa poi la quota di Italiani che incolpa l’Europa, mentre Monti è responsabile secondo il 12% ed il centrosinistra (quelo leggermente più lontano nel tempo, guidato da Prodi) è citato dal 9% degli intervistati Ipsos.

Sondaggio Ipsos per Ballarò, responsabilità dei sacrifici economici.

Sondaggio Ipsos per Ballarò, responsabilità dei sacrifici economici.


Referendum, Sgarbi: “Ha vinto Renzi. Ecco perchè” – CLICCA IL VIDEO

Referendum, Sgarbi: "Ha vinto Renzi"

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

0 comments