•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: domenica, 17 novembre, 2013

articolo scritto da:

Roma: chi va con Berlusconi e chi va con Alfano

Silvio Berlusconi da una parte, Angelino Alfano dall’altra. Torna Forza Italia e nasce Nuovo Centrodestra. La spaccatura da ieri è ufficiale e la conta di chi va con chi è già partita anche a Roma, dove il panorama politico è in fase di assestamento.

In Regione Lazio a vincere la partita è Silvio Berlusconi che batte cinque a quattro il suo ex delfino Alfano. Con il Cavaliere restano infatti Luca Gramazio (che del Pdl alla Pisana è il capogruppo), Antonello Aurigemma (ex assessore ai Trasporti con Alemanno), Giuseppe Simeone e Adriano Palozzi.

In Forza Italia rientra anche Mario Abbruzzese, ex presidente del Consiglio regionale nella giunta Polverini, secondo il quale FI è “un grande progetto che unisce tutti e difende i valori importanti che fondano la nostra democrazia. Forza Italia è il soggetto politico a cui tanti italiani hanno legato e legano tuttora la grande speranza di realizzare una vera rivoluzione liberale e di contrastare l’oppressione giudiziaria, l’oppressione burocratica, l’oppressione fiscale”.

forza italia

Con Angelino Alfano e il suo Nuovo Centrodestra vanno invece Pietro Di Paolantonio e Pino Cangemi, entrambi ex assessori nella giunta Polverini, oltre a Fabio De Lillo, ex assessore all’Ambiente con Alemanno, e Daniele Sabatini.

In Campidoglio dovrebbe essere il Nuovo Centrodestra di Alfano a ritrovarsi numericamente in vantaggio. Con il vicepremier va Sveva Belviso, ex sindaco e attuale capogruppo del Pdl, che twitta: “Voglio bene a Berlusconi, ma è arrivato il momento di un nuovo centrodestra”, e poi “Sto con chi vuole un partito più libero, che sia aperto su primarie e partecipazione dei cittadini”.

Con Angelino Alfano dovrebbe andare anche Marco Pomarici (presidente dell’Assemblea capitolina durante gli anni di Alemanno), la ex An Lavinia Mennuni e l’attuale presidente del Gruppo Misto, Roberto Cantiani. Con Berlusconi dovrebbero invece restare Giovanni Quarzo e Giordano Tredicine, sul quale però rimane qualche dubbio.

Sicuro del ritorno ai vecchi simboli del 1994 è invece Davide Bordoni che annuncia: “Entro Natale o anche prima si potrà costruire il gruppo Forza Italia del Campidoglio”. Obiettivo: “riportare su Roma e sui municipi un nuovo entusiasmo per una capacità politica di grande attenzione perché FI è un progetto molto attuale”.

In I municipio non è mistero la posizione del capogruppo Pdl Luca Aubert, da tempo entusiasta di tornare ai vecchi simboli di Forza Italia. Ma c’è spazio anche per le critiche, riassumibili in un tweet: “A Berlusconi rimprovero soltanto il fatto di essere diventato troppo ostaggio di Verdini, Santanchè e Capezzone! La scissione è colpa loro!”

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Elezioni Francia

Elezioni Francia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Termometro delle Voluttà

La colazione dei cavalieri

La colazione dei cavalieri

articolo scritto da: