•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: venerdì, 22 novembre, 2013

articolo scritto da:

Letta rigore Ue e ayatollah “Di troppo rigore si muore”

Letta rigore Ue e ayatollah

Letta rigore Ue e ayatollah – Letta: “Sul fronte europeo per alcuni ayatollah del rigore questo non è mai abbastanza, ma di troppo rigore l’Europa finirà per morire e le nostre imprese finiranno per morire”.

Il presidente del Consiglio Enrico Letta si sofferma sul semestre italiano di presidenza Ue auspicando che ”sia legislatura della crescita e non della sola austerità”. Letta ha anche rimarcato il “rischio di un errore fatale” in Europa: ”dare tutto il peso ad un unico strumento, la Bce, anche se grazie alla guida autorevole di un italiano, Mario Draghi, ha consentito di calmare la crisi”.

Letta rigore Ue e ayatollah

Letta sulle privatizzazioni – “Complessivamente questa operazione” di cessione di quote societarie “dovrebbe far entrare tra i 10 e i 12 miliardi di euro” nelle casse dello Stato, di cui la metà andrà a ridurre il debito nel 2014 e il resto a “ricapitalizzazione della Cdp”, ha spiegato il premier. Le cessioni in programma da parte del governo vedono ”soggetti di non controllo come Stm, Fincantieri, Cdp Reti, Grandi stazioni”, ha aggiunto Enrico Letta. “Abbiamo deciso di intervenire nelle partecipazioni dirette e indirette con la cessione di quote non di controllo, tranne il caso della Sace, per la quale la presenza privata, come per le consorelle europee, sarà maggiore”.

Nel pacchetto di cessioni deciso dal Governo c’è anche una “operazione di buyback che riguarda Eni che comporterà la cessione di un 3%, senza che questo comporti l’andare sotto il 30%”.  Il piano di dismissioni mira anche ad ”ottenere margini di flessibilità in più da parte della Commissione europea” nel 2014 soprattutto per avere la possibilità di procedere a investimenti produttivi, ha spiegato Letta.

Letta e la spending review – ”Il primo taglio dovrà essere alla spesa pubblica per il funzionamento della macchina, con i conti dei ministeri, della politica, di ciò che è stato rindondante”. Queste le parole del premier sulla spending review spiegando che ”a Cottarelli sono stati dati pieni poteri”.

Sondaggio elettorale Rosatellum

Sondaggio elettorale Rosatellum

sondaggio elettorale rosatellum

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Partiti politici italiani

partiti politici italiani: l'archivio - statuti, programmi, bilanci

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

articolo scritto da:

10 Commenti

  1. Danilo Cazzaro ha scritto:

    racconta bugie pubbliche e svende le nostre proprietà…

  2. Sandro Maranga ha scritto:

    ma non è il suo partito ad aver messo il “troppo rigore” come d’obbligo nella costituzione?

  3. Davide Righini ha scritto:

    Speriamo non sia il ruggito del coniglio…

  4. Fabio Graziosi ha scritto:

    ma allora sei scemo, sono 5 anni di crisi profonda fabbriche che chiudono o delocalizzano cig alle stelle che poi non viene pagata se non con ritardi di sei mesi, e te ne accorgi solo adesso? o sei scemo tu e saccomanni che vede sempre questa cazzo di luce in fondo al tunnel o sei in malafede! ma vaffanculo te l’euro l’europa e la sua austerity.

  5. Rita Castellani ha scritto:

    Driiiiiin! La sveglia e’ suonata da un bel pezzo.

  6. Adele Matassi ha scritto:

    Letta-maio

  7. Michelangelo Turrini ha scritto:

    “Noi non ci lasceremo più sfruttare da quelli che, vendutisi per quattro soldi, servono i padroni stranieri e consegnano il popolo della loro Patria con la stessa tranquillità con cui hanno venduto il loro Paese e le loro coscienze!” – Evita Peròn

  8. Nicola Schino ha scritto:

    Stanno svendendo tutto dopo Telecom ed Alitalia ora volete vendere quote di ENI, Terna, ecc. Non potete vendere i beni degli italiani ne’ le nostre spiagge ai privati. Dovete prima fare le riforme che vogliono gli Italiani e togliervi tutti i privilegi, dimezzare tutti gli stipendi dei politici e smettere di rubare perché continuate a farlo in modo vergognoso.

  9. Elmo Santini ha scritto:

    Hai ucciso mattei per la seconda volta ! Vergogna invece di diminuire le pazze pubbliche spese e sprechi !

  10. Maria Grazia Moscatelli ha scritto:

    forse hanno capito che di troppo rigore si muore……ci crediamo?????

Lascia un commento