•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: domenica, 24 novembre, 2013

articolo scritto da:

Analisi delle conversazioni in Twitter sulle primarie del Partito Democratico

sulle primarie del Partito Democratico

BUZZMETER – Analisi delle conversazioni in Twitter sulle primarie del Partito Democratico – Periodo 13-19 Novembre.

In questo post descriviamo i risultati di un’analisi sull’andamento delle conversazioni in Twitter che riguardano i quattro candidati alla segreteria del PD: Matteo Renzi, Gianni Cuperlo, Pippo Civati e Gianni Pittella. L’analisi è stata condotta con Buzzmeter ed è relativa al periodo che va dal 13 al 19 Novembre 2013. Il post fa seguito ad altri tre report analoghi sulla conversazione sulle primarie del PD riferiti alle settimane precedenti e pubblicate in questo blog: http://buzzmeternews.blogspot.it

Impostazione del listening

I dati presentati in questo articolo sono stati ottenuti attraverso le API, o funzioni software, che Twitter mette a disposizione per accedere ai post condivisi pubblicamente dai suoi utenti.
Nel periodo tra il 13 e il 19 Novembre, Buzzmeter ha raccolto e analizzato circa 52.000 tweets contenenti le keywords “Renzi“, “Civati“, “Cuperlo” e “Pittella“, mentre gli utenti che hanno partecipato attivamente alla conversazione sono stati circa 15.600.

Presentiamo e commentiamo alcuni dei dati ottenuti con l’analisi, con riferimento al volume dei posts generati, al grado di coinvolgimento degli utenti e ai principali argomenti trattati. Per maggiori informazioni scrivici, siamo a disposizione per fornire chiarimenti e informazioni più approfondite.

Analisi del Volume della Conversazione

 sulle primarie del Partito Democratico 1

L’andamento giornaliero del numero dei tweets che citano i quattro candidati continua a mostrare un vantaggio di Matteo Renzi, in linea con quanto osservato nelle tre settimane precedenti. Il volume del traffico ha avuto un incremento negli ultimi giorni su tutti e quattro i candidati, come conseguenza del dibattito che s’è accesso intorno alle pre-primarie.

Le informazioni riportate in questo articolo descrivono il risultato di un’osservazione delle conversazioni in Twitter e, pur fornendo utili indicazioni, non rispecchiano necessariamente gli orientamenti di voto reali, poiché il target dei votanti di un candidato potrebbe avere più familiarità con Twitter di quanto non ne abbia l’elettorato di un altro candidato. In questo caso è da ipotizzare che i sostenitori di Renzi e Civati frequentino Twitter più di quanto non facciano i sostenitori di Gianni Cuperlo. In particolare Pippo Civati è il candidato più attivo e il più citato in Twitter. Ciò indica una grande familiarità con il social network da parte di Civati e dei suoi sostenitori, ma bisognerà vedere in che modo questa attività sociale si tradurrà in voti reali. Sembra evidente che la rete sociale e di apparato ce l’ha in mano Cuperlo e non Civati e ciò è di notevole importanza per i vecchi militanti, che rappresentano ancora una fetta consistente dell’elettorato di centrosinistra. I dati vanno dunque pesati in questa ottica.

Il grafico che segue mostra un confronto sul volume di traffico complessivo tra i quattro candidati, ovvero sul numero dei tweets totali generati nel periodo di analisi, 13-19 Novembre.

 sulle primarie del Partito Democratico 2Il grafico successivo mostra le percentuali a confronto del numero di utenti che hanno partecipato attivamente alla conversazione, che hanno cioè creato e condiviso dei tweets.

 sulle primarie del Partito Democratico 3Nel grafico seguente mostriamo il dato dell’audience in Twitter relativa alle conversazioni sui quattro candidati. Il grafico può essere interpretato nel senso che la conversazione su Matteo Renzi è stata condotta da utenti che hanno mediamente più audience, ovvero più followers e sono socialmente più rilevanti rispetto agli utenti che hanno parlato dei suoi concorrenti.

  sulle primarie del Partito Democratico 4

Analisi della Partecipazione alla Conversazione

Il grafico seguente indica il numero di utenti menzionati nei tweets. Una mention è da intendersi come un tweet particolarmente sociale. In molti casi un tweet è una semplice segnalazione di un articolo di un giornale o di un’agenzia stampa che non genera risposte o partecipazioni, oppure si tratta dell’opinione di un utente che non crea nessun coinvolgimento.

Una mention invece è un tweet dove vengono menzionati altri utenti. E’ nel maggiore dei casi una risposta a un tweet di qualcun altro e può essere interpretata come una frase all’interno di una conversazione. Si tratta dunque di tweets che indicano un alto livello di partecipazione. Maggiore è il numero di utenti che vengono menzionati in una conversazione, maggiore è il livello di partecipazione di questa conversazione.

 sulle primarie del Partito Democratico 5Il grafico che segue mostra il numero di retweets, ovvero di condivisioni di posts. Il dato può essere interpretato come una misura della partecipazione alla conversazione su ciascun candidato.

 sulle primarie del Partito Democratico 6Argomenti correlati ai quattro candidati

I grafici che seguono mostrano gli hashtags, ovvero gli argomenti più comuni presenti nelle conversazioni sui quattro candidati. Nelle liste che seguono troviamo parole relative a nomi di partiti, di politici, di giornalisti, di trasmissioni televisive, e meno su argomenti di interesse comune e di importanza sociale.

 Principali hashtags nella conversazione.

I Prima di scoprire i principali argomenti correlati ai singoli candidati, in questo grafico mostriamo i 25 hashtags più usati nella conversazione sulle primarie del PD, nel suo complesso.

 sulle primarie del Partito Democratico 7Principali argomenti relativi a Renzi

 sulle primarie del Partito Democratico 8 Principali argomenti relativi a Civati

  sulle primarie del Partito Democratico 9Principali argomenti relativi a Cuperlo

  sulle primarie del Partito Democratico 10Principali argomenti relativi a Pittella

 sulle primarie del Partito Democratico 11

Conclusioni

I dati mostrati in questo post sono solo una parte di ciò che possiamo ottenere con Buzzmeter. Con Buzzmeter possiamo ottenere informazioni di dettaglio sugli utenti più attivi e più influenti nella conversazione, sul sentiment manifestato, ovvero sulle emozioni e sui giudizi espressi dagli utenti, sugli argomenti più sentiti e citati dalla gente e su molto altro.

Siamo dei social media analyst e possiamo condurre ricerche e analisi su qualsiasi argomento venga trattato pubblicamente online nei social networks. Per maggiori informazioni contattaci.

 

Dal Blog http://buzzmeternews.blogspot.it/


L’inglese impeccabile di Virginia Raggi – CLICCA IL VIDEO

L'inglese impeccabile di Virginia Raggi

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Ultimo giorno di sondaggi: chi vincerà il referendum costituzionale?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

1 comments
Alex Livefyre
Alex Livefyre

@Redazione: Altro articolo interessante che vi differenzia da altri siti di informazione politica. 

Peccato che buzzmeternews.blogspot.it/ non abbia integrato/presentato lo studio con una sentiment analysis [1] per scoprire (anche se in maniera grossolana) se il contenuto dei tweet era positivo o negativo.

Renzi e' sicuramente citato in un gran numero di tweets. Sarebbe interessante sapere se i commenti "positivi" sono maggiori di quelli "negativi" (distinguere "odio #Renzi" da "amo # Renzi" potrebbe chiarire maggiormente le idee di voto)


[1] http://www.clips.ua.ac.be/pages/pattern-examples-elections  - Figura 7