•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: martedì, 3 dicembre, 2013

articolo scritto da:

Il governo riforma l’ISEE: ecco cosa cambia

Il ministro del Welfare Enrico Giovannini

Il primo Consiglio dei Ministri delle “strette intese” si è riunito oggi a Palazzo Chigi e ha dato il via libera a una mini riforma fiscale. Infatti il governo ha apportato modifiche all’Indicatore della situazione economica equivalente (ISEE), che riguarda il calcolo del proprio reddito e del patrimonio posseduto.

Il ripensamento effettuato direttamente dal Ministero del Lavoro ha l’obiettivo di contrastare l’evasione fiscale. Il responsabile del dicastero Enrico Giovannini si è detto soddisfatto per le nuove modifiche, perché così lo Stato potrà “disporre di uno strumento più corretto per valutare le condizioni relative tra famiglie con diverse possibilità economiche – ha precisato il ministro del Lavoro e del Welfare – ma anche restringere gli spazi all’evasione, ricordando che ogni presunta furberia toglie un’opportunità a coloro che ne hanno diritto”.

Il ministro del Welfare Enrico Giovannini

Il ministro del Welfare Enrico Giovannini

Un nuovo calcolo ISEE potrà essere effettuato nel corso dell’anno in caso di perdita del lavoro di uno dei due coniugi o di assegnazione della cassa integrazione (Cig). Ma la più importante novità riguarda certamente il metodo di compilazione: infatti il richiedente dovrà inserire da sé soltanto alcuni dati, mentre l’ammontare del reddito complessivo e le prestazioni INPS verranno inserite direttamente dalla pubblica amministrazione. In questo modo lo Stato vuole arginare il fenomeno delle autodichiarazioni mendaci, facendo anche affidamento agli incroci tra le banche dati fiscali e contributive nazionali.

È la prima modifica dell’ISEE dall’anno della sua introduzione (1998). Il governo Letta non ha fatto altro che ripristinare un vecchio provvedimento inserito nel decreto “Salva Italia” di Mario Monti e mai approvato dal Parlamento.


L’inglese impeccabile di Virginia Raggi – CLICCA IL VIDEO

L'inglese impeccabile di Virginia Raggi

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Ultimo giorno di sondaggi: chi vincerà il referendum costituzionale?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

8 comments
Tiziana Attili
Tiziana Attili

il vero obiettivo è nascosto dietro a quello propagandato , aumentare ulteriormente tasse ai lavoratori dipendenti

Vito Casale
Vito Casale

bravi! troppi furbi, gli italiani sempra a lamentarsi, poi l'80% delle dichiarazioni ISEE sono false....

Franco Cannavacciuolo
Franco Cannavacciuolo

550 milioni di evasione accertata e non riscossa.Cosa aspettano a farseli dare!!!!!!!

Giovanni Carta Crobu
Giovanni Carta Crobu

Gianna, se tutte le novità sono quelle descritte nell'articolo non cambierà niente.

Gianna Pipitone
Gianna Pipitone

ed allora ben venga anche la riforma dell'ISEE e che continuino pure a cercare gli evasori con tutti i mezzi.

Giovanni Carta Crobu
Giovanni Carta Crobu

Mi pare di capire che i redditi di gioiellieri, liberi professionisti e compagnia bella continueranno a dichiararlo loro. Saranno certi solo i redditi dei pensionati e dei dipendenti pubblici e privati. Dov'è la novità?

Claudia Sotgiu
Claudia Sotgiu

Ennesima ingiustizia dello Stato italiano! Stanno iniziando ad occuparsene i giornali... Rai 3 Liguria è già stata in loco... Radio Babboleo ne ha parlato... Primocanale ne parlerà a breve... CI AIUTATE....!!! Da Gennaio 2014 .... 120 persone a casa e le altre entro l'anno.... i grandi luminari spostano la fabbrica all'estero portandosi letteralmente la fabbrica via!!!!! E prenderanno dipendenti in loco.... Gli italiani che hanno lavorato una vita lì dentro... a casa senza tanti problemi.. La legge italiana permette questo!!!! Dal 28 novembre 2013 tutti e dico tutti i lavoratori della Bundy si sono fermati e presidiano la fabbrica giorno e notte... in tende della Croce Rossa e della Protezione Civile (foto in allegato). Il Comune di Borghetto Borbera li aiuta e la solidarietà dei concittadini è immensa... VENITE A VEDERE!!!!! VI ASPETTIAMO!!!!