•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 4 dicembre, 2013

articolo scritto da:

Brunetta ancora contro la Rai: quel contratto favorevole di Floris

Brunetta ancora contro la Rai: quel contratto favorevole di Floris

Non si ferma più, Renato Brunetta. Il capogruppo di Forza Italia alla Camera è in continua ebollizione per i colossali stipendi dei conduttori televisivi. Qualche tempo fa attaccava Fabio Fazio ed oggi un altro presentatore in quota rai tre: Giovanni Floris. “Ho appena depositato in commissione di Vigilanza Rai un’interrogazione per chiedere gli opportuni chiarimenti sul contratto in essere tra l’azienda del servizio pubblico e il giornalista Giovanni Floris” ha annunciato Brunetta.

floris2

“Floris – ha spiegato l’ex ministro – sarebbe stato per molti anni legato alla Rai da un contratto di lavoro a tempo indeterminato” ma già dal 2007 “avrebbe richiesto e ottenuto la stipula di un nuovo contratto di lavoro autonomo, da libero professionista, ricevendo un compenso quattro volte superiore rispetto a quello percepito in precedenza, con un evidente aggravio di costi per l’azienda”. Certosina, appare la precisione di Brunetta, nell’intento di attaccare il conduttore di Ballarò ed infine conclude: “per di piu’, il nuovo contratto, conterrebbe al suo interno una piccola, ma interessante clausola secondo la quale, alla scadenza del contratto, la Rai sarebbe obbligata alla riassunzione”. Si attendono lumi.

Un j’accuse degno di questo nome, come solo lui sa fare: al vetriolo. “Se tutto questo fosse confermato- ha minacciato infine Brunetta- ci troveremmo di fronte ad un contratto di lavoro mai visto nel panorama giuslavorista, che racchiude al suo interno tutti i benefici di un contratto da libero professionista, insieme alle garanzie di un contratto a tempo indeterminato, praticamente un sogno per le migliaia di giovani precari che lavorano nel mondo dell’informazione, a partire proprio dalla Rai”.

 

 

Sondaggio ius soli

Sondaggio ius soli

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle voluttà

La ricetta di Orlando

La ricetta di Orlando

Elezioni Francia

Elezioni Francia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

22 Commenti

  1. Nicola Berardi ha scritto:

    Si è già stancato di Fazio? Ora è passato a Floris?

  2. Christine Gasparri ha scritto:

    si vede che li merita, che Brunetta li prendere per le sue chiacchere

  3. Costanza Colantonio ha scritto:

    è tutta invidia……..bello, bravo e preparato Floris e il nanerottolo rosica

  4. Antonio Giallonardo ha scritto:

    ogni giorno ne trova una per farsi notare questa testa di cazzo

  5. Laura Dalseno ha scritto:

    e lui quanto ci ha guadagnato entrando in politica? per far che visto che ha danneggiato i contratti dei lavoratori, apllicato tasse nascoste nelle buste paga e tra le bollette di consumo

  6. Giorgio Muscedra ha scritto:

    floris e nano due parassiti!!che cavolo dici

  7. Nicola Tavonatti ha scritto:

    brunetta torna a venezia a lavorare per favore e non rompere più …. ci hai stufatii con i tuoi sproloqui…

  8. Andrea Caregaro ha scritto:

    Floris fa guadagnare la Rai, brunetta viene pagato e non serve a niente!

  9. Paola Candido ha scritto:

    ma sto nanetto……..dato che non lo si vede per la sua statura …cerca di farsi notare con le sue uscite …..

  10. Franco Pirisi ha scritto:

    Perche non gli controllano tutti gli immobili che possiede per vedere con quali soldi li abbia acquistati e oltre alla paga da parlamentare percepisce anche la pensione da tremila euro che si vergogni di attaccare le persone che lavorano onestamente mentre lui e solo il riporto del padrone…..

  11. Filippo Minacapilli ha scritto:

    Scandaloso!

  12. George Ross ha scritto:

    Tanto li paghiamo noi questi super uomini della rai !!!tassa di possesso che schifezzeria!!! Fra poco metteranno questa tassa per il possesso della chiave di casa !!!!

  13. Amalia Fasolo ha scritto:

    cosa ne sappia BRUNETTA dei contratti non ci è dato saperlo .ma dei suoi stipendi sarei curiosa io ,visto che più che lavorare straparla e basta .

  14. Laura Palmieri ha scritto:

    BRUNETTA,,,GUARDA PER TE STESSO,,,…SCHIFOSO BAVOSO NANNETTO,,

  15. Fernando Bianchi ha scritto:

    La RAI paga perché Floris é targato PD cioé il partito più corrotto della storia. Tale partito é implicato da sempre nei peggiori scandali. Fin’ora é passato inosservato grazie alla cortina fumogena, creata ad arte dallo stesso PD, che é Berlusconi.

  16. Luciana Musella ha scritto:

    Nano Bruno ma pensa a quanti soldi percepisci tu …. Floris ci piace e aiuta a divulgare le caz…..te che spari tu!

  17. Luisa Bacocchia ha scritto:

    se questo nanerottolo avesse le ganbe lunghe come la lingua sarebbe campione mondiale di salto in alto

  18. Vasco Bazzani ha scritto:

    Chi da reddito al suo datore di lavoro, va rispettato. il nano non da riddito ma sfrutta la sua posizione.

  19. Andrea Ducato ha scritto:

    e Vespa?

  20. Mario Lanza ha scritto:

    Perche’a Venezia ha mai lavorato?

  21. Sonia Carpentras ha scritto:

    per questo ci ha tolto santoro e biagi e ci ha fatto sorbire per anni minzolini che faceva un telegiornale in adorazione di berlusconi…………dalle mie parti si dice vai a cagare………………..

  22. Loris Accica ha scritto:

    Stavolta, nel merito, Brunetta non ha tutti i torti. La maggior parte dei conduttori dipendenti usano la RAI come palcoscenico e appena possibile invece di dare le dimissioni e sbarcare in altre reti, ottengono super contratti da liberi professionisti, usandola anche a vita come un proprio studio. E continuano a usarla quasi fosse una tv privata personale, percependo pure (invece di pagare lo spazio) fiumi di danaro in virtù dell’ascolto e di sponsor. Fiumi di danaro che in ultima analisi sono pubblici, quindi nostri. Per cui il successo di qualunque trasmissione sulla quale la RAI ha investito notevoli risorse umane ed economiche, non è più un risultato positivo aziendale per recuperare gli investimenti, ma solo un vero affare per il conduttore. Ergo, se fosse vero, il cda della RAI amministrerebbe proprio come un manipolo di rimbambiti.

Lascia un commento