•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: venerdì, 6 dicembre, 2013

articolo scritto da:

Prodi “Voterò alle primarie del Pd”

romano prodi

Dietrofront, Prodi “Voterò alle primarie del Pd”.

Prodi cambia idea. Dopo aver preannunciato la sua assenza dai gazebo che domenica eleggeranno il nuovo segretario del Pd oggi comunica la sua partecipazione. “Domenica, di ritorno dall’estero, mi recherò a votare alle primarie del Pd. In questa così drammatica situazione mi farebbe effetto non mettermi in coda con tanti altri cittadini desiderosi di cambiamento”. L’ex presidente del consiglio Prodi spiega: “I rischi aperti dalla recente sentenza della Corte – mi obbligano a ripensare a decisioni prese in precedenza. Le primarie del Pd assumono oggi un valore nuovo. Nella situazione che si è venuta a determinare è infatti necessario difendere a ogni costo il bipolarismo. Pur con tutti i suoi limiti, il Pd resta l’unico strumento della democrazia partecipata di cui tanto abbiamo bisogno”.

Epifani commenta la decisione di Prodi – Le parole del segretario del Partito Democratico: “Una decisione che gli fa onore e che fa bene alle primarie. Ora in tanti al voto”.

Dietrofront, Prodi "Voterò alle primarie del Pd"

Prodi, prima del ripensamento, aveva dichiarato: “Non voterò alle primarie: non per polemica, ma ho deciso di ritirarmi dalla vita politica. Non sono un uomo qualunque, se voto alle primarie devo dire per chi, come e in che modo”. Perciò oggi alla luce del dietrofront del professore resta la domanda: chi sceglierà Prodi tra Renzi, Cuperlo e Civati?


L’inglese impeccabile di Virginia Raggi – CLICCA IL VIDEO

L'inglese impeccabile di Virginia Raggi

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

67 comments
Cinzia Mazzone
Cinzia Mazzone

Peccato che c'è il tripolarismo o bi-polarismo con premio di maggioranza che spazza e si prende tutti i voti dati ai meno sponsorizzati partititini dissidenti o diaspore deigli altri.

Francesco Piga
Francesco Piga

peccato, dispiace che un brav'uomo del genere, dopo tutte le inculate e le pugnalate che si è preso da quella specie di accozzaglia che si finge partito chiamata PD, non capisca che l'unico favore che si può fare alla sinistra italiana sia di sopprimere questo partito mai veramente nato con un cuscino sopra la faccia...

Rita Manconi
Rita Manconi

la situazione è diventata drammatica all'improvviso? ma dai!!!

Leana Ranzi
Leana Ranzi

e quando non vedremo piu la tua faccia sui post di Prodi o Civati?Forse perchè la tua faccia riflette meglio il tuo c....,vai non meriti piu neanche una risposta sei un maleducato e basta

Leana Ranzi
Leana Ranzi

secondo me con i 5s ci troveremo in una dittatura piu nera di quella passata con mussolini

Gianmarco Agostini
Gianmarco Agostini

Chi e' desideroso del cambiamento non vota Pd,cioe' chi ci ha legato mani e piedi ai lacci di Bruxelles.

Fabrizio Collazzoni
Fabrizio Collazzoni

Mi fa strano difendere Prodi ma è indubbio che difronte a questi politici quà il Professore è un gigante.....un maestro....un luminare della politica!!

Matteo Busoni
Matteo Busoni

Ridicolo te, il PD, ed il tuo EURO DI MERDA!!! M5S UNICA OPPOSIZIONE!!!!

Luciano Salciccia
Luciano Salciccia

La vera democrazia è quella diretta. Siccome è difficile esercitarla si ricorre al metodo rappresentativo dove si costruisce un modello in miniatura di quella che è composizione sociale di un popolo. Lo stesso risultato si potrebbe ottenere con una estrazione a sorte, come si fa per la costruzione dei campioni rappresentativi nelle indagini di mercato. Il metodo maggioritario tendendo alla massima semplificazione è quello più lontano dalla vera democrazia. E la esaltazione del ruolo dei partiti che a riprova di ciò diventano solo due che è il numero più vicino a UNO ovvero il partito unico cioè la dittatura. Allora la sola soluzione è nel tenere i partiti fuori dalla assemblee parlamentari, via i gruppi parlamentari dei partiti. Le maggioranze si formino sui singoli provvedimenti di legge, costruite sul libero e trasparente convincimento dei parlamentari. La trasparenza e quindi il ricorso al voto segreto potrebbero non essere necessari nel caso di estrazione a sorte per il ruolo di rappresentante. La trasparenza e il voto palese sarebbero necessari se i rappresentanti fossero scelti con le elezioni. I partiti e le elezioni potrebbero essere necessari per la scelta degli amministratori centrali e locali. Non seguirò Prodi in questa indicazione anche perché fino a qualche giorno fa aveva dato una indicazione esattamente contraria, evidentemente anche lui si è fatto risucchiare dalle logiche e dai bisogni del suo partito.

Luciano Salciccia
Luciano Salciccia

Qualche tempo fa il "nuovo" Renzi ha prodotto questa frase: " gliela facciamo passare noi la voglia di proporzionale" . Come fa a farci passare la voglia di proporzionale, con l'olio di ricino? Perché quella frase ha un sapore vagamente squadristico. Allora se questo è il "nuovo" e a scanso di equivoci è meglio non confondersi con chi pronuncia pubblicamente certe frasi. Il bello é che nessuno ci ha trovato da ridire. Sarò un po' nevrotico, o mi starà sulle scatole questo giovane "saputello" che dimentico delle critiche che faceva al suo concorrente precedente non sta dicendo neanche lui cosa vuole fare? Anche lui ci chiede una cambiale in bianco solo per la sua bella faccia che a me però non piace. Non sarebbe più rispettoso della sovranità popolare se dicessero chiaramente prima quali sono le loro ricette in modo da mettere i detentori della sovranità in condizione di scegliere a chi affidarla?

Maria Damaso
Maria Damaso

qualche italiano sta cominciando a rimpiangerlo.

Mimmo Ristori
Mimmo Ristori

Trovo giusto che chi si definisce di sinistra vada a votare alle primarie; almeno avrebbe diritto di critica sull'operato futuro del partito, chi non vuole scegliere deve solo stare zitto!

Tatiana Staccini
Tatiana Staccini

nooooo..carissimi i 101 franchi tiratori erano di D'alema non ci avete capito na mazza......

Luca Lodi
Luca Lodi

Fila via, per favore, che sto già dormendo...

Gabriele Zanella
Gabriele Zanella

....................."..mi farebbe effetto non mettermi in coda con ..." ???????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????

Paola Ammannati
Paola Ammannati

Incoerente, voltagabbana, hai rovinato l'talia, ma ritirati e non farti più vedere che ci fai felici!!!!!!

Benito Giacoppo
Benito Giacoppo

Carta igienica, due euro e catenella pronta. Si vota!

Alessandra Marsura
Alessandra Marsura

Ma basta! Basta dare spazio a ste facce. Questo stronzo è solo uno dei tanti incapaci approfittatori mediocri politici che hanno prodotto il disastro odieno. Basta dare voce a sta gente! Possibile che non siate capaci di far parlare qualcuno senza le incrostazioni di muffa che ha questo qui x esempio!?

Angelo Bonsignore
Angelo Bonsignore

Grazie!Per averci portato in europa...è stata un'esperienza indimenticabile..

Gaetano Fano
Gaetano Fano

Ma quale cambiamento,il vero cambiamento lo fece lui è Ciampi portando i in Europa,svendendo la lira e affamando gli italiani e.adesso sta lucrando stando nelle organizzazioni internazionali e bisogna chiedersi come mai proprio lui.

Orru Maurizio
Orru Maurizio

i comunisti sono così dove tira il vento vanno

Gino Megioranza
Gino Megioranza

Ma perché non vai a votare e scrivi ...andate a vanculo tutti e tu insieme a loro????

Andrea Percoco Il Freddo
Andrea Percoco Il Freddo

ma colpire renzi per fare cosa? al massimo i 101 volevano affossare prodi e bersani..non vedo cosa c'entra renzi

Luca Mazzeo
Luca Mazzeo

Andrea Percoco, Sandra Zampa però scagiona Renzi dalla vicenda dei 101, ed anzi dice che alcuni volevano proprio colpire Renzi. Il che non esclude che fra i 101 potesse esserci qualche renziano. Quindi NON "è con lui che stanno i franchi tiratori", con lui ne sta FORSE qualcuno, ma la gran parte per la Zampa sta altrove. Inoltre la Zampa vota Civati, ma Parisi e Gozi votano Renzi

Nicola Borrino
Nicola Borrino

per scaramanzia ogni volta che parla quest'uomo, D'alema, Berlusconi, Franceschini, Monti ecc... mi tocco le palle... portano sfiga!

Renzo Grigolon
Renzo Grigolon

Troppi nostalgici della balena bianca attorno al simpatico Renzi Troppa nomenclatura e doppiezza dietro al bravo Cuperlo L’unica vera novità è Civati, naturalmente lineare, competente e sobrio, senza fantasmi alle spalle.

George Ross
George Ross

Mi sembrava che qualche cosa stava cambiando, quando Prodi disse che non andava più a votare! Ma no è cambiato proprio nulla L'Italia dei ripensamenti è viva e vegeta !!!!

Mattea Tina Cavaliere
Mattea Tina Cavaliere

Ma quale rispetto a questi elementi che ci hanno nella merda fino al collo.....

Mattea Tina Cavaliere
Mattea Tina Cavaliere

quale cambiamento.......credo che di fila nè farài ben poca.....La gente le brucia le tessere pd....

Mimino Bianco
Mimino Bianco

è strano il ravvedimento caro PROF. !!!!!!!

Giorgio Lazzeri
Giorgio Lazzeri

come al solito il " MASSIMO SQUALLORE " della politica italiana impersonata da quel " VISCIDISSIMO " di Prodi dimostra per l'ennesima volta la sua "INCOERENZA e OPPORTUNISMO " ....e questi sono PURTROPPO i POLITICI che hanno ridotto l'Italia a pezzi e vorrebbero continuare a MANGIARNE anche le ossa....DOBBIAMO IMPEDIRGLIELO....SVEGLIA ITALIANI...i 5 stelle ci attendono...

Rodolfo Bolla
Rodolfo Bolla

Ma quale cambiamento sostiene il PD? In questi ultimi 20 anni, Prodi ha governato quanto Berlusconi. Il PD ha governato con Prodi, Monti ed ora con Letta. Per le classi più deboli è successo qualcosa di significativo? Se si guardano i dati statistici ed i fatti, l'unico cambiamento è solo un peggioramento: per le giovani generazioni senza un futuro, per la disoccupazione crescente, per la precarietà che soffoca speranze, per i pensionati che sprofondano nella povertà, per gli esodati lasciati senza reddito, per la perdita del potere di acquisto dei salari e per il pessimo posizionamento dell'Italia nelle graduatorie internazionali. La gente è delusa, desolata, scontenta o incazzata, anche perché il PD non si è rivelato un alternativa al berlusconismo ma una sua continuità. E anche le primarie diverranno occasione di delusione, perché i candidati alla segreteria fanno promesse ed assumono impegni che non riusciranno a mantenere.

Antonella Minniti
Antonella Minniti

Primano va poi va. Ma che cacchio me frega se vai o non vai,fossero questi i problemi.ma ro da matti