•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: domenica, 8 dicembre, 2013

articolo scritto da:

Napolitano difende il Parlamento: “Non è incostituzionale”

napolitano monti e letta non sono stati miei capricci

Mentre le polemiche sulla bocciatura della legge elettorale da parte della Consulta continuano ad impazzare sul web, sui giornali e all’interno delle segreterie di partito, Giorgio Napolitano, che dal momento della sue rielezione si è spesso inserito all’interno della quotidiana diatriba parlamentare, ha voluto placare gli animi. Non è il momento di alimentare le fiamme, piuttosto agire da pompieri. “Apprezzo molto le parole di Zagrebelsky oggi e di Onida ieri (sulla legittimità del parlamento, ndr): i loro argomenti dal punto di vista politico e istituzionale sono inoppugnabili” ha dichiarato il Capo dello Stato da Milano dove si trovava per la Prima della Scala.

I due costituzionalisti avevano entrambi difeso la legittimità del parlamento, su cui molto si è discusso dal giorno della bocciatura della Corte Costituzionale del porcellum. Secondo Beppe Grillo, infatti, “in Parlamento siedono 150 abusivi di Partito democratico, Sel, Cd e Svp” che non dovrebbero più varcare la soglia di Montecitorio o di Palazzo Madama con delle conseguenze politiche travolgenti. Sempre secondo il leader pentastellato infatti, proprio “senza questi il governo Letta-Napolitano non esiste più”. Ergo: “bisogna andare al voto al più presto”.

Ecco servito, pret-à-porter, l’intervento da parte di due illustri costituzionalisti come Valerio Onida, uno dei “saggi” nominati da Napolitano, e Gustavo Zagrebelsky, presidente di Libertà e Giustizia. Il primo aveva sostenuto che “la pronuncia di incostituzionalità colpirà la legge elettorale, non gli atti che hanno condotto alla formazione delle Camere” mentre il secondo, in un’intervista a Repubblica, ha descritto il Parlamento come un ente “delegittimato, ma non annullato” perché “l’imperativo fondamentale è la sua sopravvivenza, che è la condizione per non cadere nell’anomia e nel caos, nella guerra di tutti contro tutti“.

brunetta sull'impeachment

Non poteva, infine, mancare il drastico commento del capogruppo di Forza Italia alla Camera, Renato Brunetta che ha accusato il Capo dello Stato di “compensare, sopperire e sostituirsi” alle forze parlamentari, “scardinando la Costituzione”. E, sempre secondo l’ex ministro, “il Presidente della Repubblica non ha né poteri né competenze circa la legittimazione del Parlamento”.

 

Giacomo Salvini

 

Condividi su

Sondaggio ius soli

Sondaggio ius soli

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle voluttà

Mai dire Mao

Mai dire Mao

Elezioni Francia

Elezioni Francia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

16 Commenti

  1. GetSmart Zen ha scritto:

    Si auto difende…..

  2. Rosario Mannino ha scritto:

    il primo abusivo è lui

  3. Stefano Lauretta ha scritto:

    no, è la costituzione che lo dice. La gente guarda troppo internet e studia sempre meno. Basterebbe aver studiato un attimo diritto (basta anche quelle delle superiori) per sapere che quello che dice napolitano è la verità-

  4. GetSmart Zen ha scritto:

    Si usa solo per convenienza …….

  5. Gianni Gavin ha scritto:

    Non solo Napolitano ma anche brunetta e i suoi amici nel ventennio berlusconiano hanno fatto carta straccia con il pd che non vedeva sentiva e appoggiava, visto che la legge elettorale sta bene pure a loro

  6. Johnny Lee ha scritto:

    presidente corrotto e fazioso

  7. Davide Bolli ha scritto:

    Mi sono sempre vergognato di avere un presidente come questo…..ma adesso ho capito che l’ unico che si deve vergognare e lui

  8. Eugenio Policriti ha scritto:

    adesso capisco perchè si chiama brunetta: perchè è corto anche di memoria , ma quella lege quale governo la’ fatta il governo prodi o il governo berlusca

  9. Giuliano Ghiandelli ha scritto:

    se è incostituzionale il Parlamento ….sono incostituzionali anche tutte le leggi fatte nel periodo del porcellum…. compreso le leggi ad personam …..ditelo a brunetaa

  10. Giulio Giliberti ha scritto:

    Uhè!, Burnetta ha parlato: Pure ‘e pulece teneno ‘a tosse!!!

  11. Michele Molinaro ha scritto:

    Il porcellum,non e stato votato anche dai berluscones e sapevano già che era una porcata come il suo inventore,e poi solo pochi giorni fa predicavate di andare alle elezioni anche con il porcellum.Ipocriti

  12. Giovanni Patarga ha scritto:

    si deve parare il culo

  13. Dario Balducci ha scritto:

    Se sono illegali i deputati eletti con il premio di maggioranza lo sono anche quelli eletti SENZA POTER ESPRIMERE LA PREFERENZA. Ciò significa che TUTTI i deputati sono illegali. Ma questo è troppo difficile da capire per i BRUNETTA e per quei coglioni dei grillini.

  14. Antonio Congiu ha scritto:

    il nano si fa grande con le chiacchiere minacciose che sono inutili e più grandi di lui che ha un capo delinquente e bassotto che lo ha fatto eleggere per non essere il più basso delle sua bottega-partito

  15. Antonio Congiu ha scritto:

    povero davide: Bolli nella tua bile di essere inutile che non capisce un cazzo.

  16. Tonino Mancinelli ha scritto:

    Brunetta ? e Chi è ? Figurarsi Che Dio Si Accorse Subito Che Stava Facendo Una Monnezza , e Lo Lascio’ a Meta’ /

Lascia un commento