•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 11 dicembre, 2013

articolo scritto da:

Brunetta attacca la Rai “Troppo spazio alle primarie”

Brunetta attacca la Rai "Troppo spazio alle primarie"

Brunetta attacca la Rai “Troppo spazio alle primarie”. Nella giornata di ieri, martedì 10 dicembre, il Presidente della ‘Commissione parlamentare per l’indirizzo generale e la vigilanza dei servizi radiotelevisivi’, più comunemente conosciuta come ‘Commissione di vigilanza Rai’, Roberto Fico (M5S), ha ricevuto dal capogruppo di Forza Italia a Montecitorio, Renato Brunetta, un’interrogazione. L’oggetto in questione è la puntata di domenica 8 dicembre di ‘Che tempo che fa’, programma televisivo di RaiTre condotto da Fabio Fazio.

“Tra gli ospiti in studio”, afferma l’ex Ministro della Pubblica Amministrazione, “era presente il giornalista di Repubblica, nonché autore dello stesso programma, Michele Serra. Inoltre, si sono registrati continui collegamenti video con il giornalista de ‘La Stampa’ Massimo Gramellini, solitamente ospite fisso della trasmissione che è stato per l’occasione inviato a Firenze, presso il comitato elettorale del candidato, ora neo segretario del Pd Matteo Renzi”.

Brunetta attacca la Rai "Troppo spazio alle primarie"

Fico (M5S) presidente commissione vigilanza Rai

 

Le primarie non sono, per Brunetta, un evento così importante. E’ stato lo stesso professore veneziano a sostenere con certezza che la vera novità della politica sono i club Forza Silvio. Affermazione che, ribadita il giorno delle primarie democratiche, significa sminuire la portata dell’evento introdotto in Italia otto anni fa con Romano Prodi: “la trasmissione condotta da Fabio Fazio”, continua Brunetta, “si è sostanzialmente occupata di un singolo evento interno ad un partito, considerandolo al pari di una elezione politica di rilevanza nazionale, al di là di ogni riconosciuto diritto di cronaca, con inviati, relativi collegamenti audio – video e ospiti ad hoc, tipici di un canale all news, piuttosto che di una trasmissione definita di infotainment”.

Il capo dei forzisti a Montecitorio punta il dito su quella che lui stesso definisce “circostanza assolutamente anomala: nel corso di tutto il programma erano presenti in studio il direttore di RaiTre Andrea Vianello e il direttore generale della Rai Luigi Gubitosi”.

Di fatto è “consuetudine televisiva”, prosegue Brunetta, “che il direttore di rete sia presente in studio in occasione di trasmissioni della tv pubblica di un certo rilievo, si pensi ad esempio al Festival di Sanremo, oppure nel caso del lancio di un nuovo varietà, ma in questo caso la presenza del direttore di RaiTre Andrea Vianello e del dg Gubitosi, risulta completamente ingiustificata”.

Brunetta attacca la Rai "Troppo spazio alle primarie"

Da qui non solo l’interrogazione in Commissione di vigilanza, ma anche una richiesta di chiarimenti alla presidentessa della Rai, Anna Maria Tarantola, ed al cda della Tv di Stato, in merito allo spazio, ritenuto ingiustificato, per un singolo evento politico interno ad un partito e sulla presenza di Gubitosi e Vianello nello studio del programma.

Non è sicuramente nuovo, l’esponente di Forza Italia, ad attacchi verso la dirigenza Rai: Brunetta già la scorsa settimana aveva chiesto chiarimenti circa il contratto tra la Rai ed il conduttore di Ballarò, Giovanni Floris. E due mesi fa aveva dato inizio alle polemiche su contratti e compensi: nel mirino di nuovo Fabio Fazio, Maurizio Crozza e Roberto Benigni.

 

Daniele Errera


L’inglese impeccabile di Virginia Raggi – CLICCA IL VIDEO

L'inglese impeccabile di Virginia Raggi

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

52 comments
Enzo Pietra
Enzo Pietra

solo la santanchè ha da sola riempito le serate italiane più di 629 altri deputati...

Alin Rossi
Alin Rossi

tv pubblica pagata da tutti i cittadini non può essere occupata nè da sinistra nè da destra !!!!!!

Dario Balducci
Dario Balducci

Guardarsi dai segnati dal Signore. Proverbio toscano.

Sergio Fortunato
Sergio Fortunato

a lui bastrebbe un 14 pollici sto merdoso bugiardo e parassita nonchè leccaculo

Fernando Giannoni
Fernando Giannoni

Delle reti unificate per il suo padrone non si è mai lamentato

Daniele Brinati
Daniele Brinati

In compenso poco o nulla spazio sempre in rai per le votazioni multiple ed il relativo "guadagno" IN NERO...

Piero Giusti
Piero Giusti

Ha ragione, potevano trasmettere biancaneve e i 7 nani!!! Stronzolo

Bruno Andolfatto
Bruno Andolfatto

Andolfatto attacca la televisione: "Troppo spazio a Brunetta"

Marco Marella
Marco Marella

brunetta non mi piace però non si può dargli torto fino in fondo...sembra a sentire i mass media che renzi sia diventato il nuovo presidente, l'uomo nuovo che sistemerà l'italia...quanto ai milioni sbandierati, ricordiamoci che sono dati non verificati forniti dallo stesso pd. guardatevi il servizio di striscia sulle primarie.

Riccardo Farinelli
Riccardo Farinelli

tre milioni di italiani hanno partecipato alle primarie del PD: mi sembra un fatto rilevante; o si doveva approfondire la conoscenza delle primarie della Lega, con i suoi dichiarati 60.000 partecipanti, oppure delle non primarie di Forza Italia? I lecchini, francamente, mi sembrano altri...vigliamo fare la lista?

Alessandro Nizzoli
Alessandro Nizzoli

Una schifezza, RaiNews24 ha trasmesso l"evento tutto il giorno. Gente ingannata da decenni che paga per votare i candidati di un partito responsabile della decadenza morale, culturale, ambientale economica del paese.

Luisa Bacocchia
Luisa Bacocchia

sei una persona velenosissima ,se lo conosci lo eviti questo nanerottolo

Lucio Bufo
Lucio Bufo

ma pensa piuttosto a vedere cosa manda in onda Mediaset, secondo nano del piffero!

Moreno Bernabini
Moreno Bernabini

No quella del muscolo cardiaco vicino al termine del colon..

Tiziana Foschini
Tiziana Foschini

Fazio,fazioso? eeeh,anche lui....tiene famiglia (per es:non ha invitato Civati...altro)! RAI? affari ,come tutte le altre reti che pero'non hanno il canone obbligatorio. RAI affari di stato,non laicita',da sempre

Mario Lanza
Mario Lanza

Gente come brunetta ed i suoi elettori andrebbe messa al muro e giustiziata senza pieta'.

Tiziana Cecchetti
Tiziana Cecchetti

Per te Forza Italia senza vergogna,per altri per fortuna no,è la democrazia.Fazio non puo' usare una tv pubblica per fare gli interessi di una forza politica per cui poi lui simpatizza,per non parlare poi degli ingaggi stratosferici che percepisce,se permetti pagando il canone ho pieno diritto di criticare queste anomalie.

Ulysses Kilmoore
Ulysses Kilmoore

se il padrone di 3 tv non si fosse seduto in parlamento per 20 anni il ragionamento "eh ma è una tv privata" sarebbe logico e condivisibile, il problema è che c'è gente che sempre ci sta a ragionare

Stefano Borroni
Stefano Borroni

Stefano. Stai ammettendo un conflitto di interessi o sbaglio ;)

Stefano Zappa
Stefano Zappa

e sull essere private ho già risposto a pietro D

Giulio Giliberti
Giulio Giliberti

Brunetta quando non ha cose concrete da riferire critica a vacante.

Stefano Zappa
Stefano Zappa

le reti mediaset imparziali????....mi sa che nn le segui.........solo a berluscono STUDIO APERTO (SHARE 22%) concede interviste di 10 min senza interruzioni

Tiziana Cecchetti
Tiziana Cecchetti

Le reti Mediaset sono private e non pubbliche,dettaglio non trascurabile anzi.

Stefano Zappa
Stefano Zappa

quindi bisogna tener conto di tutti i fattori D

Stefano Zappa
Stefano Zappa

come principio hai ragione ma bisogna CONTESTUALIZZARE.......se berl non fosse in politica la tua critica sarebbe giusta

Tiziana Cecchetti
Tiziana Cecchetti

é BERLUSCONI e in quanto a plurarita' le reti mediaset danno parola a tutti e non si servono nemmeno di un pubblico di parte fazioso.

Pietro Spedale
Pietro Spedale

Lungi da me voler difendere il nano, ma una tv pubblica dovrebbe essere imparziale; la destra si è creata la propria tv, se la crei anche la sinistra; ma la tv pubblica deve rimanere imparziale.

Stefano Zappa
Stefano Zappa

ma chi è il leader di forza italia che non mi ricordo??

Stefano Zappa
Stefano Zappa

forza italia senza vergogna: hanno 3 televisioni, con le loro menzogne quotidiane, e si lamentano..... in fondo sanno che piangere paga

Pietro Spedale
Pietro Spedale

Studio aperto e quinta colonna sono TV private, non pubbliche.

Stefano Zappa
Stefano Zappa

invece di studio aperto e quinta colonna cosa mi racconti???....