•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: giovedì, 12 dicembre, 2013

articolo scritto da:

Grillo sfida Renzi e attacca Napolitano “E’ incompatibile con la Costituzione”

Grillo sfida Renzi: via i finanziamenti pubblici al Pd

Il guanto di sfida è lanciato: a quattro giorni dalle elezioni primarie che lo hanno eletto plebiscitariamente alla segreteria del Partito Democratico, Matteo Renzi viene provocato pubblicamente da Beppe Grillo, il comico genovese, ormai dedito 24/7 alla politica della sua organizzazione, il Movimento 5 Stelle.

Grillo, dal blog più visitato di Italia, il suo, scrive direttamente al sindaco di Firenze: “Renzie vuole tagliare un miliardo di euro di costi della politica. La parola di Renzie è sacra. Gli voglio credere. Inizi dai soldi del partito di cui è segretario. Rinunci ai finanziamenti pubblici. E’ sufficiente una firma. La lettera l’ho preparata io”.  E’ il classico tono del genovese sessantacinquenne: forte, irriverente, sprezzante. Continua bacchettando, si fa per dire, il premier Letta: “Capitan Findus Letta ha raccontato balle su balle sul taglio dei rimborsi elettorali che si è puntualmente intascato a luglio insieme agli altri partiti: una rata di 91 milioni. Renzie – continua il co-fondatore del Movimento 5 Stelle – rinunci ai 45 milioni di euro, comunque illegittimi. E, per finire l’opera, restituisca il malloppo di circa un miliardo di euro che il pdmenoelle si è intascato dal 1993, l’anno in cui gli italiani votarono per l’abolizione dei finanziamenti con un referendum”. Il referendum di cui parla Grillo si tenne nella primavera del 1993 ed al suo interno aveva, tra gli otto quesiti, quello sul finanziamento pubblico ai partiti politici: vinse l’abrogazione con un sonoro 90,3%.

Il blogger genovese passa poi all’elogio del M5S. Infatti il Movimento “ha rinunciato ai finanziamenti pubblici: 42.782.512,50 di euro che appartengono ai cittadini, in virtù di un referendum come ha stabilito la Corte dei Conti”. Si ri-appella nuovamente a Renzi nelle conclusioni del post scrivendo: “Non è necessaria una legge, è sufficiente che Renzie dichiari su carta intestata, come ha fatto il M5S, la volontà di rifiutare i rimborsi elettorali con una firma. Ho aggiornato il documento che Bersani si era rifiutato di firmare e che Renzie sicuramente firmerà (qualcuno può dubitarne?) per ufficializzare il rifiuto”. E su twitter impazzano i cinguettii all’indirizzo costituito da Grillo, #Renziefirmaqui .

Trai primi a rispondere, e di sicuro lo stesso comico non se lo sarebbe aspettato, è proprio la persona in questione, il neo eletto segretario democratico Matteo Renzi: “Caro @beppe_grillo ti rispondo nei prossimi giorni con una #sorpresina che ti sto preparando”. Non aggiunge altro. Una riga e mezzo soltanto. Ma basta questo per creare incertezza e curiosità. I prossimi giorni saranno quindi di attesa in vista della proposta targata ‘nuovo corso Pd’, la quale, molto probabilmente, andrà nella direzione auspicata da Grillo, dato che il sindaco di Firenze non ha mai nascosto la sua proposta di un taglio netto ai costi della politica: “un miliardo subito”, come ribadito più volte tra le quali l’anno scorso durante il confronto a cinque con gli altri candidati alla guida della coalizione di centro sinistra verso le elezioni di febbraio 2013.

L’attacco di Grillo a Napolitano – Nel pomeriggio il leader dei Cinque Stelle prende di mira il capo dello Stato. “Oggi va sollevata una questione di incompatibilità tra l’aggressivo ruolo politico di parte assunto dal Presidente e la funzione attribuita dalla Costituzione al Presidente della Repubblica, tra un esercizio esorbitante dei poteri presidenziali e la permanenza in quella carica”. Un attacco in piena regola quello del comico alla prima carica dello Stato tanto da chiederne le dimissioni. “Riflettano tutti i partiti sul modo di porre questa che può configurarsi come una questione politica di dimissioni del Capo dello Stato – continua Grillo –  non si copra, nessuno, con l’alibi che rischia di diventare il problema dell’iniziativa di messa in stato di accusa annunciata – ma non ancora formalizzata”. E ancora: “Vanno affrontate così anche altre questioni spinose sollevate dai comportamenti del Presidente della Repubblica, come quella delle regole per l’accesso alla televisione pubblica, e quella dell’inquadramento istituzionale dei servizi di sicurezza”.

 

Daniele Errera

Sondaggio elettorale Rosatellum

Sondaggio elettorale Rosatellum

sondaggio elettorale rosatellum

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Partiti politici italiani

partiti politici italiani: l'archivio - statuti, programmi, bilanci

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

articolo scritto da:

28 Commenti

  1. Marcello Novelli ha scritto:

    Seeee, da lui stiamo ancora aspettando le macchine ad idrogeno.

  2. Maria Rosa Cresci ha scritto:

    Forse eri più credibile come comico!!!

  3. Alessandro Nizzoli ha scritto:

    )))Caro Grillo, sono decenni che rubano, non sarà facile per loro rispettare il volere degli italiani.

  4. Alessandro Nizzoli ha scritto:

    Devono restituire tutto il mal tolto con gli interessi,

  5. Alessandro Nizzoli ha scritto:

    Perchè?

  6. Alessandro Nizzoli ha scritto:

    Guarda che si parla di truffa dei rimborsi, quei ladroni del pdpdl continuano a usufruirne. Come se non bastasse, il PD chiede soldi anche per le primarie. Roba da matti.

  7. Marcello Novelli ha scritto:

    Scusa, mi spiegi quella che chiami la truffa dei rimborsi?

  8. Giuseppe Bonura ha scritto:

    tu sei incobatibile ad essere ITALIANO ,vattene nella legione straniera

  9. Angelina Di Gregorio ha scritto:

    Tagli a tutti i costi!

  10. Marco Arte Futura Mariani ha scritto:

    Per una volta sono con Grillo,forse l’unica.E so anche che Renzi è la nostra ultima spiaggia.Ma sono fiducioso……..

  11. Guido Fawkes ha scritto:

    Perché molti, quando vedono una foto di Grillo, neanche leggono l’articolo. Automaticamente scrivono cose come “buffone!”, “taci!” o quella scritta qui sopra. E poi si sentono appagati. Anche perché, al di là di Grillo, in Italia va tutto a gonfie vele.

  12. Guido Fawkes ha scritto:

    E’ truffa perché gli italiani li hanno ABOLITI con un referendum. E loro, i soliti politici, li hanno reintrodotti cambiando semplicemente il nome, affinché non ce ne accorgessimo. E’ o non è una truffa?

  13. Antonio Desogus ha scritto:

    INCOMINCIA TE !!!

  14. Alessandro Nizzoli ha scritto:

    e poi vanno a votare nani, ballerine, ladri e ruffiani

  15. Alessandra Marsura ha scritto:

    Oh Grillo! Ma nn hai capito che Renzuccio non ha alcuna intenzione di togliere nulla….soprattutto a sé stesso adesso che stá arrivando incima?!

  16. Salvatore Perez ha scritto:

    Potrebbe diventare credibile se lo facesse!

  17. Stefano Coccia ha scritto:

    Il solito cazzaro

  18. Tito Bambini ha scritto:

    BUFFONE…

  19. Enrico Villari ha scritto:

    C’e’ una via di mezzo…..altrimenti la Politica e’ solo per i Super ricchi come Berluscone Ladrone o te,Beppone Grullone che non solo sei nella Top ten dei ricchi d’italia,ma continui a fare tanti schei esentasse o meglio in nero,col tuo blog del casso e per questo motivo insultasti la gabanelli come e’ nella tua Cultura Nazi-Fascista !!!!!!!!!!

  20. Vincenzo Civino ha scritto:

    Poi si lamentano che Grillo è votato dagli italiani!

  21. Flavio Donadello ha scritto:

    fare sparate a cazzo non serve a niente, resti il buffone che sei, dovevi sfruttare meglio i 9mln di voti che hai preso…

  22. Lidia Mora ha scritto:

    lui non faceva ride manco i polli

  23. Marco Atzori ha scritto:

    E’ una mia impressione o grillo ha sempre e solo attaccato il PD, senza mai dire nulla contro pdl, o quel che cazzo è diventato adesso, e lega nord?

  24. Marco Atzori ha scritto:

    dei rimborsi non usifruisce solo il “piddimenoelle”: sapete perchè non dice nulla contro berlusconi e lega nord? Se non ci arrivate ve lo dico io

  25. Riccardo Farinelli ha scritto:

    si inizia da tutti, ovvero cambio di regole…

  26. Lucio Bufo ha scritto:

    e tu invece, cosa stai facendo per il paese e cittadini, oltre ad insultare tutti?

  27. Maria Rosa Cresci ha scritto:

    Premetto che non ho mai votato per nani e ballerine…

Lascia un commento