•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: sabato, 14 dicembre, 2013

articolo scritto da:

Letta in Libano, Alfano su Twitter

alfano letta in libano

Letta in Libano, Alfano su Twitter

Giornata di visita in Libano per Enrico Letta, che ha soprattutto incontrato i militari italiani a Shama, sede del quartier generale del settore ovest di Unifil e, per l’appunto, del comando del contingente italiano nel Paese. La visita non è stato un omaggio puramente formale ai militari impegnati in un’operazione di peacekeeping, ma un ringraziamento sincero per l’impegno profuso e per l’immagine che quelle persone contribuiscono a dare dell’Italia.

”Venendo qui – ha detto Letta – ho avuto la certezza che la bandiera italiana è una bandiera di pace che rende orgoglioso il nostro paese. L’Italia non sempre da un’immagine di sé come la vorremmo, non sempre negli anni passati abbiamo dato l’immagine migliore. Meno male che ci siete stati voi e il vostro lavoro, siete i migliori ambasciatori della migliore Italia”.

Cdm, varato decreto 'Destinazione Italia' Letta: “Tagli alle bollette”

“In tutte le sedi internazionali dove sono stato in questi mesi – ha precisato il presidente del Consiglio – ho sempre sentito parole di apprezzamento per il lavoro che voi, e gli altri vostri colleghi, fate e avete fatto. Anche qui, terra da sempre martoriata, per l’Italia è una vicenda di particolare orgoglio: abbiamo dimostrato al mondo di poter guidare ed essere leader nelle operazioni di peacekeepingIl Paese è orgoglioso di voi fino in fondo“.

ALFANO TRA RIFORME E LANCIO DEL NCD – Mentre Letta rientrava dalla visita in Libano, il suo vice nel governo Angelino Alfano si dedicava – attraverso il suo staff – al lancio di messaggi su Twitter, per esporre il programma di riforme che è intenzionato a portare avanti e per dare conto dei nuovi passi della sua neonata creatura politica, il Nuovo centrodestra.

Parla innanzitutto del suo partito, sottolineando che il proprio compito sarà di essere “il polo della ricostruzione, della fiducia, della speranza”. Mette in luce che, nel giro di sette giorni, le adesioni sono passate “da 1200 a oltre 2500 amministratori locali. Risultato straordinario: siamo partito con vocazione al territorio“. Rivendica la scelta delle primarie per la selezione dei candidati (“E’ la base a decidere”) e assicura di voler mantenere un assetto bipolare per la politica italiana: “Siamo affezionati all’idea che si sta di qua o di là. Nostro campo scelto con chiarezza”.

Subito dopo, è tempo di parlare di programmi. Di Ncd, certamente, ma anche del governo di cui Alfano stesso fa parte: la priorità assoluta sembra essere “tagliare spesa pubblica improduttiva a tutti i livelli: tagliare enti nazionali, regionali, comunali che non servono e gravano sui cittadini”. Subito dopo si segnala come esigenza una “vera riforma del mercato del lavoro” (ingrediente fondamentale del “contratto di governo”), mentre il leader rivendica la scelta di cancellare il finanziamento pubblico ai partiti: “Ieri è suonata con forza la campana dei fatti, il percorso non può essere interrotto”.

Sondaggio Index: la scissione farebbe crollare il Pd CLICCA IL VIDEO

Sondaggio Index: la scissione farebbe crollare il Pd CLICCA IL VIDEO

Sondaggio Post Verità

Sondaggio Post Verità

La domanda del giorno

Come si chiamerà il gruppo degli scissionisti Pd?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle Voluttà

#efamolostoflavio

#efamolostoflavio

articolo scritto da: