•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: giovedì, 19 dicembre, 2013

articolo scritto da:

Boschi (Pd): trattativa Renzi-Berlusconi per legge elettorale

Maria Elena Boschi tra i prossimi ministri

Boschi (Pd): trattativa Renzi-Berlusconi per legge elettorale

Coloro che nei mesi passati hanno difeso Matteo Renzi da ciò che era considerato un luogo comune, cioè che il sindaco di Firenze fosse un ‘infiltrato’ nel centro sinistra, un doppiogiochista, un ‘inciucione’, adesso dovranno raddoppiare gli sforzi per convincere specialmente la sinistra dei democratici, la quale ha da sempre detestato il neo segretario, che non vi è altra via: sulla legge elettorale la trattativa è da farsi col più grande partito dell’opposizione, Forza Italia.

Ad ammettere la ricerca dell’accordo è una deputata renziana, Maria Elena Boschi, intervistata dal quotidiano ‘Il Foglio’. Martedì scorso la neo responsabile ‘riforme’ dei dem ha confermato: “certo che è vero! Certo che stiamo provando a capire se è possibile lavorare con Forza Italia. Nessun mistero. Nessun segreto. Noi lo diciamo da un po’. Se non ci credete la colpa non è nostra”. Solo in questo modo Renzi può mettere sotto ricatto il premier Letta per le riforme che desidera, giocando la carta delle elezioni anticipate.

Maria Elena Boschi

Maria Elena Boschi

La deputata, illustrando le proposte, afferma che: “il primo è un modello a doppio turno, che può essere simile a quello D’Alimonte o a quello che già si utilizza nei comuni. Il secondo, invece, prevede un modello simile a un Mattarellum corretto. Sul primo schema è più facile ragionare con le forze che sostengono il governo. Sul secondo, effettivamente, è più facile ragionare con Forza Italia”. Poi prova a rassicurare, “cambiare la legge elettorale non significa andare automaticamente al voto. Io ho il massimo rispetto per tutti coloro che, compreso il presidente della Repubblica, sostengono che le riforme, a partire da quella elettorale, vadano fatte con il più ampio consenso. Ce lo auguriamo. Ma, a mio avviso, è un errore pensare che la legge elettorale vada fatta con tutti. Si fa con chi ci sta. Punto. E la priorità è farla subito, non necessariamente con tutti”.

Sull’improbabile alleato di legge elettorale, la Boschi argomenta che FI non si può escludere perché “il tema della legge elettorale riguarda il Parlamento, e non il governo. E non è un caso che fino a ora la legge elettorale non sia nel patto di governo e non è detto che a gennaio entri nel patto di coalizione”. Certo, nella storia dei democratici, Berlusconi e Forza Italia non sono i più sicuri alleati per una riforma del ‘porcellum’: nel 2007 l’allora neo segretario Veltroni – la cui piattaforma politica ricalca quella odierna di Renzi – intavolò trattative politiche per cambiare la legge elettorale proprio con coloro che l’avevano imposta attraverso un colpo di maggioranza, Forza Italia. Quella discussione, poi, indebolì il governo Prodi a tal punto che l’Udeur tolse l’appoggio ed il ‘professore’ dovete lasciare Palazzo Chigi. Il governo di oggi è forse ancora più debole di quello di allora, perché sorretto da larghe intese. L’area di Renzi, seppure uscita maggioritaria da congresso e primarie, rischierebbe molto imponendo alle altre correnti la sua legge elettorale trattando direttamente col nemico di sempre, oggi addirittura condannato e decaduto: Berlusconi.

Daniele Errera


L’inglese impeccabile di Virginia Raggi – CLICCA IL VIDEO

L'inglese impeccabile di Virginia Raggi

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Ultimo giorno di sondaggi: chi vincerà il referendum costituzionale?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

19 comments
Bernardo La Cara
Bernardo La Cara

Grazio Mario... di solito mi prendono a sputi ed a maleparole però :(

Francesco E Basta
Francesco E Basta

non c'è bisogno di nessuna offerta... non siamo ai livelli di prendere e lasciare il pacco!! si fanno delle proposte, si discute e si vota.. il pd lavora troppo spesso a compartimenti stagni e poi perchè i 5s devono accettare le proposte del pd se le proposte dei 5s vengono sempre bocciate?? il giochetto della sinistra è quello di far passare il movimento come un entità impermeabile a qualsiasi proposta.. ma il bello è che al pd sta stretto mantenere i patti con gli altri... e ora il presidente del consiglio è l'esempio per eccellenza

Francesco E Basta
Francesco E Basta

Perchè sprechi tempo con gente che vota pd, pdl? è come insegnare a far la persona intelligente ad uno scemo!! sprechi tempo e voglie

Mario Lanza
Mario Lanza

Leggo raramente commenti piu' lucidi ed attinenti alla realta'. Meno male che ancora qualcuno che ragiona esiste!!!

Antonella Minniti
Antonella Minniti

Sul tetto sono saliti per difendere la COSTUZIONE,perchè fate finta di non capire,unica vera forza politica MOVIMENTO 5 STELLE gli altri il nulla.

Maria Damaso
Maria Damaso

finirà come Marini presidente della Repbblica

Bernardo La Cara
Bernardo La Cara

Si è sempre saputo che Renzi è vicino ad Arcore! Lo dimostra anche la sua intenzione di abolire l'art. 18.! Alle primarie del PD hanno potuto partecipare anche i non iscritti proprio per avere il voto dei berlusconiani infiltrati! Il PD non dice e non fa qualcosa di sinistra da anni ormai... figuriamoci Grillo! Si comporta esattamente come i forconi di Casa Pound! Ma la colpa non è di questi politici ma degli italioti decerebrati e rincoglioniti che, privi di qualsiasu senso critico, pensano e votano come quando vanno allo stadio! ...e infatti è esattamente questo che aveva preconizzato Gelli e la P2, applicato Craxi, industrializzato Berlusconi attraverso le sue televisioni artatamente trash! Non ci lamentiamo: ogni popolo ha i govrrnanti che si merita! ...e meno male l'Europa, altrimenti chissà a che punto eravamo oggi!

Stefano Borroni
Stefano Borroni

Ma se Renzi ha lanciato l'offerta al M5S.......legge lettorale insieme. Il PD in cambio rinuncia anche ai rimborsi che si è preso alle ultime elezioni.

Stefano Capponi
Stefano Capponi

troppo onesti infatti comanda per loro un pregiudicato

Matteo De Feo
Matteo De Feo

Nn fi fate insabbiare parlare va bene ma poi andare avanti

Francesco E Basta
Francesco E Basta

perchè allearsi con m5s gli fa schifo.. troppo onesti... meglio con il delinquente!! ma come cazzo si fa a votare pd.. ci vuole proprio stomaco e stupidità a livelli preoccupanti!!

Luca Argalia
Luca Argalia

Be si vede il cambio é! Gran bella figliola hahah