•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: domenica, 22 dicembre, 2013

articolo scritto da:

Legge elettorale, Alfano apre al doppio turno

rimpasto alfano

Angelino Alfano apre alla riforma elettorale chiesta a più riprese dal neosegretario del Pd Matteo Renzi. “La scelta migliore è quella del sindaco d’Italia con una base parlamentare decisa direttamente dal corpo elettorale, come accade per i consigli comunali, e una quota destinata a un premio di maggioranza con eletti, sempre scelti dai cittadini, ma la cui elezione è legata alla vittoria del capo della coalizione. Sarebbe questo il premio di maggioranza che garantirebbe la formazione del governo e la stabilità, così come avviene nei consigli comunali dove il sindaco trascina un bel pò di eletti”.

Dichiarazioni rilasciate in un’intervista al Mattino in cui il vicepremier e leader del Nuovo centrodestra si dice “pronto a ragionare sul doppio turno di coalizione”. Alfano ribadisce la necessità di un patto di maggioranza, dopo di che “è auspicabile coinvolgere le altre forze parlamentari”. La proposta è quella di “adottare la legge in vigore per i Comuni limitandosi all’indicazione del capo della coalizione, a Costituzione invariata”. Il ministro degli Interni aggiunge che il punto fondamentale è “evitare che il dibattito sulla legge elettorale appaia come un mezzo per perdere tempo ma nello stesso tempo la fretta non deve essere dettata dalla voglia di avere tutto pronto per le elezioni a maggio”, dato che “occorre garantire al governo quei dodici mesi di cui ha bisogno il Paese”.

alfano e letta

Nell’intervista Alfano si dedica anche a difendere la legge di stabilità: “A chi chiedeva più coraggio posso solo rispondere che non è mancato, piuttosto sono mancati i soldi”. Quanto al taglio del cuneo fiscale, “vogliamo rilanciare, a partire da gennaio, affinchè tutti i soldi derivanti dalla spending review servano ad abbassare le tasse sul lavoro”. Battuta finale anche sul rapporto, non più idilliaco, con Silvio Berlusconi: “L’ho sentito il giorno della decadenza e di recente non c’è stata occasione per parlare ma conosco molto bene ciò che pensa”.


L’inglese impeccabile di Virginia Raggi – CLICCA IL VIDEO

L'inglese impeccabile di Virginia Raggi

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Ultimo giorno di sondaggi: chi vincerà il referendum costituzionale?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

10 comments
PierPaolo Liuzzi
PierPaolo Liuzzi

fuori dalle balle. Chi ha i voti governa. Via l'imbroglio del maggioritario!

Sandro Di Spigna
Sandro Di Spigna

alfano pensa, addirittura decide ...questa è una novità assoluta ...

Luciana Monti de Luca
Luciana Monti de Luca

Coi quattro gatti randagi che ha vole pure impartire ordini....O Renzi svegliaaaaa.....

Paolo Poio Sabbioni
Paolo Poio Sabbioni

qualcuno mi spiega la storia del doppio turno di coalizione? Da nome sembra un primo turno in cui le coalizioni si confrontano e poi un altro turno per le due coalizioni che vincono, giusto? se si è un porcata!!!

Aldo Giulio Zangaro
Aldo Giulio Zangaro

Non questo apre tutto a..tutti...orecchie nsso gola bocca e pure le natiche...non dobbiamo litigare? Ma almeno un vaffamculo di disistima...lo di deve avere...

pastorebiondo
pastorebiondo

@bastaCasta questo status di collusione e illegalita' ; ha incrementato a livello internazionale la crisi generale... godiamo i suoi frutti.