•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: lunedì, 30 dicembre, 2013

articolo scritto da:

Letta tace su Renzi e sulle ipotesi di rimpasto “Non voglio finire in dispute tra primedonne”

Dimissioni, Letta da Napolitano

Letta tace su Renzi e ipotesi di rimpasto “Non voglio finire in dispute tra primedonne

Tutto si può dire, meno che le acque della politica italiana si siano chetate, da quando Matteo Renzi è diventato segretario del Pd: i movimenti e l’irrequietezza valgono soprattutto in casa democratica e il primo a subirne gli effetti è l’attuale inquilino di Palazzo Chigi, Enrico Letta

E’ prevedibile che l’atteggiamento del neosegretario e il suo continuo voler marcare le distanze da Letta e da Alfano (solo incidentalmente quarantenni come lui) non sia piaciuto particolarmente al presidente del consiglio. In altri momenti avrebbe potuto rispondere, ora invece pensa che non sia opportuno. A dirlo sarebbe lui stesso, come mostra una frase scambiata con i suoi compagni di partito: “L’ultima cosa che voglio è esser trascinato in dispute quotidiane tra primedonne“.

letta dispute tra primedonne

Per questo Letta, invece che commentare le parole di Renzi, su Twitter commenta la “notizia” del calo delle tasse. Che per lui non è una notizia, mentre lo è il fatto che lo abbia riconosciuto il centro studi Cgia di Mestre: “Le tasse sulle famiglie nel 2013 sono scese e la tendenza continuerà anche nel 2014. Notizia di oggi importante perché si consolidi il trend fiducia”.  Al suo cinguettio si è accodata buona parte del partito, segno che altre preoccupazioni – rimpasto in primis – possono anche attendere, almeno in casa Pd.

Di rimpasto non parla volentieri nemmeno Angelino Alfano (che, come Letta, preferisce concentrarsi sul calo delle tasse, anche per il “merito” che può prendersi a proposito dell’Imu): meglio continuare a parlare di tasse e di spese da tagliare anche per l’anno prossimo, come fa lo anche Gaetano Quagliariello sempre per il Nuovo centrodestra (“Giù tasse 2013 e giù nel 2014. La Cgia smentisce i profeti di sventura. Ora avanti con tagli alla spesa e via altre tasse!”).

Alfano letta dispute tra primedonne

Certamente però il problema del rimpasto rimane sul tavolo. E non tanto da parte del Pd renziano, che continua a sottolineare con la neoresponsabile giustizia Alessia Morani che “a noi interessa che il governo faccia le riforme”. C’è il problema (pesante) di Scelta civica, che dopo la fuoriuscita di Mario Mauro non è rappresentata con alcun ministro, mentre  il Nuovo centrodestra ha un numero di ministri del tutto sproporzionato rispetto alla compagine parlamentare di cui dispone. Ma, proprio perché quei parlamentari servono a Letta per restare a galla (soprattutto al Senato), è difficile che uno dei cinque ministri di Ncd salti.

Questi stessi motivi di tensione, invece, fanno sperare Forza Italia in una crisi imminente o, per lo meno, pronta a scattare ai primi malumori seri di Pd o di Scelta civica. Con la beffa di avere voluto la cancellazione dell’Imu, di cui ora si prendono il merito gli scissionisti di Alfano. L’indagine sulle ragioni dell’instabilità dell’esecutivo è affidata a Renato Brunetta: “Per il 2014, fatti quattro calcoli, con la legge di Stabilità costruita interamente dal governo Letta-Alfano, con Forza Italia all’opposizione, la pressione fiscale aumenterà almeno di mezzo punto. A meno che non si cambi decisamente politica economica e con la politica economica si cambi anche il governo”.

Brunetta letta dispute tra primedonne

Il nuovo capogruppo forzista al Senato Paolo Romani è certo che le dichiarazioni di Renzi suonino come “un preavviso di sfratto”, che unito alla “debolezza della compagine governativa dall’altro, soprattutto dei ministri economici” farebbe camminare Letta sulla fune dell’equilibrista. Mentre qualcuno la scuote.

L’attacco di Raggi al governo – CLICCA IL VIDEO

L'attacco di Raggi al governo

Sondaggio Post Verità

Sondaggio Post Verità

La domanda del giorno

Salvini: "Il centrodestra è morto". Secondo voi il segretario leghista ha...

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

#doposci

#doposci

articolo scritto da:

14 comments
Silvia Girasole
Silvia Girasole

le tasse scendono per chi? l'anno prossimo le famiglie subiranno, secondo i calcoli fatti, un aggravio di più di 1.000 euro, la povertà aumenta, gli stipendi sono fermi e i pensionati avranno(senti senti) un aumento annuo che varia dai 10 ai 20 euro ma solo sulle pensioni minime. mi stò giò strappando i capelli perchè non so dove buttarli. che mi dice a proposito il premier? ma siate seri ,per favore!

Antonio Rossi
Antonio Rossi

Questo ai tempi della dc lo avrebbero messo a pulire latrine. Le tasse sono calate solo per lui e i suoi colleghi con villa, si sono tolti l'imu e hanno fatto pagare a noi tutti gli aumenti di questa infame politica.

Roberto Moccia
Roberto Moccia

vai a succhiare i cazzi dei mufloni isterici ..letta del cazzo

Comitato Risveglio
Comitato Risveglio

a furia di frequentare pdl ha imparato a raccontare "palle" come alcuni..

Luigi Babbetto
Luigi Babbetto

Andiamo a votare ladroni che vi stiamo aspettando al varco W mov 5 stelle e tutti a casa

Vincenzo Lopriore
Vincenzo Lopriore

Certo che ci vuole coraggio a dire che le tasse scendono...questi pensano veramente di avere a che fare con dei coglioni, e hanno pienamente ragione.

Giulio Giliberti
Giulio Giliberti

Le tasse scendono ma salgono i prezzi e più o meno stiamo là.

Naspini Fabio
Naspini Fabio

Questo e la brutta copia di Berlusconi , stessi grandi discorsi, stessi grandi programmi, stessi piagnistei e stessi risultati. Complimentoni !!!!

Sandro Di Spigna
Sandro Di Spigna

ma quali tasse scendono ... aumenta tutto ...bugie niente altro che bugie ...

Gianni Gavin
Gianni Gavin

Letta altro venditore di fumo e alfano ha cambiato padrone ma sempre bau bau fa in cambio di sedie

Francesco E Basta
Francesco E Basta

ancora con la storia che le tasse le stanno facendo diminuire!!! intanto siamo passati con questo governo dall'iva al 21 al 22 e già questo non mi sembra un taglio delle tasse...aspettate il prossimo anno come saranno più basse.. c'è gente che ancora non ha idea del guaio in cui ci stanno cacciando questi maiali!!!

Lucio Critelli
Lucio Critelli

Allora se non vuoi finire in questa disputa ...... fai la legge elettorale!!