•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: martedì, 31 dicembre, 2013

articolo scritto da:

Corte dei Conti: “Lusi restituisca 23 milioni allo Stato”

lusi restituisca 23 milioni

Corte dei Conti: “Lusi restituisca 23 milioni allo Stato”

Saranno quasi 23 i milioni di euro che Luigi Lusi, l’ex tesoriere della Margherita, dovrà restituire allo Stato per danno erariale. Così si è espressa la Corte dei Conti del Lazio con un giudizio pubblicato stamane.

Ma i guai per Lusi non sono finiti: infatti l’ex esponente del centro sinistra, agli arresti dal settembre 2012 nel Santuario della Madonna dei Bisognosi a Carsoli (L’Aquila), ma poi scarcerato a maggio, è già sotto processo per appropriazione indebita per la gestione dei fondi del suo ex partito politico, ‘Democrazia è Libertà – La Margherita’.

lusi restituisca 23 milioni

La cifra che l’ex senatore democratico è tenuto a restituire equivale a 22.810.200 euro. E’ la somma di quanto avrebbe sottratto dall’anno in cui fu nominato tesoriere, il 2002. Nella sentenza si può leggere come l’ex tesoriere diellino sia citato in giudizio “per illecita gestione, in qualità di tesoriere, dei fondi ricevuti dal partito politico ‘Democrazia è Libertà-La Margherita’ a titolo di rimborso per le spese elettorali dei partiti politici”.

Le indagini sui 23 milioni partirono quando la Banca d’Italia segnalò un’operazione sospetta riguardo l’acquisto di un appartamento nelle vicinanze di Campo de’ Fiori, presso via Monserrato, proprio nel centro storico di Roma. Gli inquirenti si convinsero che Lusi era riuscito a mettere le mani su quell’esorbitante cifra (derivante dai rimborsi elettorali), li avesse poi dirottati in Canada ed infine li abbia fatti rientrare nel ‘Bel Paese’ utilizzando lo scudo fiscale introdotto da Tremonti. Questo denaro sarebbe stato utilizzato in appartamenti presso Roma, nella zona dei Castelli Romani ed in Abruzzo.

la verità sui conti del Pd sede

L’avvocato di Lusi, Renato Archidiacono, si dichiara soddisfatto: “la decisione della Corte dei Conti è in linea con quanto da mesi il nostro assistito afferma: quei soldi devono essere restituiti allo Stato e non alla Margherita. Dal canto nostro abbiamo svolto sempre un ruolo di massima collaborazione con la Corte dei Conti, dicendoci da subito pronti alla restituzione di 16 milioni, perché sosteniamo che gli altri sei erano già stati versati come tasse. La sentenza in questo senso non riconosce la nostra posizione e quindi su questo siamo pronti a presentare appello”.

L’avvocato di ‘D-L La Margherita’, invece, sostiene “che si sia creato un conflitto di giurisdizione con il Tribunale di Roma, che ha invece ritenuto i fondi della Margherita di natura privata e non pubblica. Comunque la posizione di Lusi, – aggiunge Margherita Titta Madia, legale dell’allora partito politico – alla luce di questa sentenza, potrebbe aggravarsi perché potrebbe rispondere del reato di peculato, molto più grave di quello di appropriazione indebita che oggi gli viene contestato”.

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Elezioni Francia

Elezioni Francia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Termometro delle voluttà

Tutto secondo i piani

Tutto secondo i piani

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

7 Commenti

  1. Amedeo Franchi ha scritto:

    Spiccioli.

  2. Alberto Sorvillo ha scritto:

    Non ci sarà rimasto niente. Non è tardi per una richiesta così incredibilmente vessatoria?

  3. Giuseppe Pontello ha scritto:

    …ma penali …NIENTE…??? UN PO’ DI GALERA O GULAG ….a scelta…????

  4. Marco Angius ha scritto:

    massa di ladriiiiiiiiiiiiiiiiiiiii tutti a casa partiti della casta

  5. Adriano Boni ha scritto:

    poi se li ha ancora..certamente non li vediamo piu’ quei 23 milioni..2 anni al massimo di galera o con l’indulto e’ fuori bello disonesto e ricco alla faccia ..degli italiani

  6. Mimmo Ristori ha scritto:

    Mi taglio le balle se li restituisce!

  7. Gaetano Ferruggia ha scritto:

    lo dice la corte ma lui col cazzo che le restituira ? scommettiamo

Lascia un commento