•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: giovedì, 2 gennaio, 2014

articolo scritto da:

Fiat compra tutta Chrysler

La rassegna stampa odierna, come la maggior parte dei quotidiani, apre con la Fiat che compra tutta Chrysler. La casa di Torino ha raggiungo l’accordo con Veba, il sindacato dell’auto americano, per acquistare il 41,46% del capitale. Il presidente Elkann esulta: “Aspettavamo questo giorno dal 2009”. L’amministratore delegato Marchionne: “Ora siamo un costruttore globale”.

Il Corriere “Cinque anni per la svolta di Detroit”. La Stampa tratteggia “quella lunga partita a poker con il sindacato americano”. Repubblica “Torino-Detroit, il passo finale”. Per Il Sole 24 Ore si tratta di “un successo del sistema-Italia”. Il Messaggero “Il colpo americano che può cambiare il futuro del gruppo”. Il Fatto Quotidiano “Colpo grosso Fiat: ora Chrysler è tutta degli Agnelli”. Il Mattino “La svolta Usa può aiutare l’Italia”. Il Secolo XIX “La vera partita comincia adesso”.

Altre notizie. L’Unità apre con i discorsi di fine anno decretando la vittoria del presidente della Repubblica “Napolitano spegne Grillo”. Il Manifesto invece scrive “Lettere dal fronte”. Libero attacca Napolitano “Imbrogli da Quirinale”. Europa “Ora anche il Colle mette fretta al governo. E a Renzi piace”.  Il Giornale si occupa del caso Finmeccanica “Giudici e indiani: schiaffo all’Italia”. Il Fatto Quotidiano intervista Renzi “Grillo ti sfido in Senato: a Letta dico, sfora il 3%”. La Padania apre con il caro autostrade “Sulla cattiva strada”.

fatto quotidiano giornale il messaggero manifesto padania

Sondaggio elettorale Rosatellum

Sondaggio elettorale Rosatellum

sondaggio elettorale rosatellum

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Partiti politici italiani

partiti politici italiani: l'archivio - statuti, programmi, bilanci

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

articolo scritto da:

1 Commento

  1. Luigi Maria Musati ha scritto:

    il sistema Italia sarebbe per questi signori utilizzare decenni di finanziamento diretto e indiretto dello Stato (cioè di tutto il popolo italiano) e di sfruttamento sevaggio della manodopera italiana per comprare all’estero e poi magari “dislocare” tutto!

Lascia un commento