•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 8 gennaio, 2014

articolo scritto da:

Sondaggio Ipsos per Ballarò: taglio degli stipendi dei parlamentari e lavoro le priorità degli italiani

sondaggio ipsos ballarò governo letta

Sondaggio Ipsos per Ballarò: taglio degli stipendi dei parlamentari e lavoro le priorità degli italiani

Il primo sondaggio del 2014 presentato, come di consueto, da Nando Pagnoncelli durante la trasmissione Ballarò, accanto alle intenzioni di voto ai partiti, ha riguardato la percezione dei leader delle tre maggiori forze politiche italiane, nonché alcuni temi d’attualità. Prima di tutto è stato chiesto agli elettori un giudizio sul Governo Letta ed il risultato vede opinioni divise fra quasi un terzo di intervistati che si esprime negativamente ritenendo che l’esecutivo agisca come la vecchia politica inconcludente, un altro 30% che pensa faccia quel che può in un contesto difficile ed un quarto che invece sostiene non ci siano alternative migliori; soltanto il 6% è pienamente soddisfatto e ritiene che il Governo Letta sia composto da gente seria e che lavora bene.

sondaggio ipsos ballarò governo letta

Quanto ai leader politici, l’opinione sul segretario PD Matteo Renzi vede una contrapposizione fra un 48% che pensa sia  pratico e risoluto e un 37% che lo ritiene invece arrogante e chiacchierone, con un 15% che non si esprime. Una maggioranza più netta (57%) si coagula al contrario attorno all’opinione che Silvio Berlusconi sia ormai escluso dalla politica, anche se il 37% ancora lo ritiene pronto a tornare ed in grado nuovamente di vincere. Ancora meno diviso è inoltre il giudizio degli italiani sull’azione politica di Grillo e del Movimento 5 Stelle: due terzi la ritengono infatti inutile in quanto priva di proposte, mentre un 25% la considera invece l’unica vera opposizione.

sondaggio ipsos ballarò renzi

sondaggio ipsos ballarò berlusconi

sondaggio ipsos ballarò berlusconi

Passando a considerare poi le proposte lanciate da Renzi nei giorni scorsi rispetto alle unioni civili e all’immigrazione, secondo il sondaggio Ipsos una maggioranza piuttosto netta (59%) degli intervistati sembra schierarsi con il vicepremier Angelino Alfano, il quale ha espresso la propria contrarietà alle proposte del segretario PD, ritenendo in particolare l’estensione dei diritti civili non un tema urgente; un 27% al contrario si è trovato in disaccordo con il leader del Nuovo Centrodestra. Approfondendo, inoltre, l’indagine dell’opinione degli italiani rispetto ai matrimoni gay, il 49% continua a dirsi contrario all’ipotesi contro un 41% che invece risulta favorevole: una percentuale quest’ultima in aumento rispetto al passato.

sondaggio ipsos ballarò

sondaggio ipsos ballarò

Infine, concedendo agli intervistati due possibili opzioni di scelta, si è chiesto quale riforma si dovrebbe fare con più urgenza: a questa domanda la risposta indicata maggiormente risulta essere addirittura il taglio degli stipendi dei parlamentari (63%), confermando la forza dell’antipolitica in questo momento, mentre il 61% indica invece il lavoro come la materia a cui dedicare attenzione più urgentemente. Per quanto considerati importanti, risultano comunque ben “distanziati” dai primi due temi il taglio alle tasse (37%) e la riforma della legge elettorale (27%). Per concludere, pochissimi ritengono siano prioritarie riforme riguardanti le unioni civili e le norme sull’immigrazione.

sondaggio ipsos ballarò

sondaggio ipsos ballarò

Condividi su

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle voluttà

Mai dire Mao

Mai dire Mao

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

18 Commenti

  1. Pietro Pirozzi ha scritto:

    Italia : Paese di cattobigotti che lo va prendere in culo nelle dark o fa scambismo. Pure il papa ha aperto ai gay

  2. Renato Visentin ha scritto:

    il problema non e quello ,ma il lavoro e le pensioni minime chi non ha niente ,siamo un paese civile dove ce ancora la fame ,e pensiamo ai matrimonii ,ma scherziamo

  3. Traina Danilo ha scritto:

    Chi cazzo li fa sti pronostici uno ubriaco?

  4. Traina Danilo ha scritto:

    Posso credere che la gente e così cogliona .

  5. La Anto ha scritto:

    Come se bastasse questo taglio ormai… nel caso accadesse… con tutti i soldi che si sono intascati, è solo un’ennesima presa in giro. Ma la volete finire con queste commedie eh? Voi di Ballarò… che lucrate sulle nostre disgrazie… ehi… dico a voi!!!

  6. Lidia Mora ha scritto:

    in italia tutti falsi puritani poi in famglia le corna si sprecano

  7. Federico Masi ha scritto:

    Ma lasciateli sposare che cazzo ve ne frega,se si amano….parliamo di cose serie per piacere….

  8. Andrea Meloni ha scritto:

    i diritti vanno concessi, indipendentemente dai sondaggi.

  9. Andrea Meloni ha scritto:

    che vuol dire? anche i gay sono senza senza lavoro e pagano le pensioni

  10. Renato Visentin ha scritto:

    possono avere tutti i diritti trovo giusto ,ma ci sono problemi piu urgenti per la maggioranza degli italiani ,senza togliervi nessun diritto

  11. marino di rivombrosa ha scritto:

    Che idiozia questa delle cose più urgenti! Come se si dovesse affrontare una sola cosa alla volta. Come se l’emergenza economica dovesse bloccare qualsiasi iter legislativo. Per esempio, non mi pare che l’emergenza economica abbia bloccato la nomina dei nuovi prefetti portata avanti da Alfano. E le masse di italioti beoti gli vanno pure dietro! Dite chiaramente che siete dei bigotti arcaici e non nascondeva dietro la patetica scusa della carenza d’urgenza.

  12. Maurizio Recla ha scritto:

    è una proposta e cavallo di battaglia anche de “IL Movimento per un’Italia pulita”…

  13. Oo Claudio ha scritto:

    Gli italiani se li conosci, li eviti: votano per il taglio degli stipendi dei parlamentari, perché non sono parlamentari; votano contro i matrimoni gay, perché non sono gay… poi diventano parlamentari e votano contro il taglio dei vitalizi; poi si ritrovano un figlio omosessuale, e sfilano per i suoi diritti. Italiano è sinonimo di opportunista: questo, da sempre.

  14. Sergio Burbi ha scritto:

    strano che da una trasmissione di sinistra è venuto questo risultato…

  15. Santo Sardanelli ha scritto:

    fanno cagare! non ci capiscono un cazo, e egoisticamente pensano solo a se stessi.

  16. Nico Tedo ha scritto:

    italiani popolo di merda

  17. Francesco E Basta ha scritto:

    io abolirei ogni forma di unione, etero o gay che sia!!Cosi da non esserci più problemi…. comunque è assurdo che ci sia gente che in modo arrogante vuole gestire il diritto di altri!!! se ci sono i matrimoni per etero è giusto che ci siano anche quelli per gay!! Ad un etero cazzo gli frega se un gay si vuole sposare?? Se ad alcuni etero piace prenderlo dai trans a me che cazzo me ne frega?? non approvo ma son gusti.. quindi ognuno deve essere libero di fare quello che vuole!!Sempre nel limite della decenza.. e i propri diritti non devono prevaricare quelli degli altri… E per finire…Diffidare sempre dai gayfobici perchè nel 70% dei casi si tratta di gay repressi!!

Lascia un commento