•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: domenica, 12 gennaio, 2014

articolo scritto da:

Alfano alza il tiro: “Jobs Act fermo al ‘900”

nuovo centrodestra alfano

Al termine del seminario del Nuovo Centrodestra, organizzato a Brindisi, Angelino Alfano rilancia la palla nel campo del Pd, stroncando il Jobs Act renziano, giudicato ancorato al secolo scorso. “Il Partito democratico deve avere coraggio. Chiediamo al Pd di non proporci idee e regole da Novecento, perché la prima eco della proposta Jobs Act ci sembra molto somigliante a proposte del passato”.

Una bocciatura, dunque, alla quale il vicepremier somma la proposta per il lavoro elaborata da Ncd: “Il nostro testo è pronto e la prossima settimana lo offriremo al premier al quale ribadiremo che il sostegno al governo è legato alla stipula di un contratto che possa fare il bene dell’Italia”. Il testo degli alfaniani è decisamente più liberista della proposta di Renzi, come spiega lo stesso Maurizio Sacconi, già ministro del Welfare dell’ultimo governo Berlusconi e spesso in contrasto con la Cgil: “Ci sono profonde differenze con il jobs act di Matteo Renzi”.

alfano

“Da parte sua – ha spiegato parlando con i giornalisti –  mi sembra che ci sia un’idea tradizionale della sinistra fatta di molti vincoli per il lavoro, di molte rigidità che non fanno lavoro e dall’altra parte un’idea, un’ideologia della partecipazione ai consigli di amministrazione, mentre noi vogliamo soprattutto la partecipazione agli utili, ai risultati, alla produttività maggiore. Insomma noi vogliamo fare salario e profitti insieme”.

Il piano degli alfaniani è strutturato in dieci punti e verrà presentato al premier Enrico Letta e poi in Parlamento, nella forma del disegno di legge. Gli aspetti fondamentali sono una riduzione drastica delle regole del lavoro, “a cominciare dall’art. 18, che va abrogato” per arrivare “alla contrattazione in azienda sia a livello individuale che collettivo” che, nelle intenzioni del Ncd, dovrebbe sostituire la contrattazione nazionale.

Altri aspetti salienti sono la riproposizione delle “modalità di assunzione introdotte dalla legge Biagi e cancellando le relative correzioni della legge Fornero eliminando la rigida disciplina delle mansioni e superando il divieto delle tecnologie di controllo”; il rilancio dell’apprendistato “come fondamentale contratto di ingresso a tutela progressiva, semplificando i progetti formativi e assegnando la certificazione delle competenze acquisite anche ai consulenti del lavoro e alle associazioni di categoria” e la promozione del “libero coinvolgimento dei lavoratori nella vita dell’impresa con particolare riferimento alla partecipazione all’azionariato e agli utili, senza determinare obbligatoriamente confusione nelle responsabilità gestionali”. Differenze sostanziali, dunque, rispetto alle proposte lanciate dal Pd. La patata bollente, l’ennesima, è ora nelle mani del Presidente del Consiglio.

Condividi su

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle voluttà

Mai dire Mao

Mai dire Mao

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

29 Commenti

  1. Cuoco Salvatore ha scritto:

    Quando stava al governo con il suo padrone no? Adesso ha la grande proposta, fatta di diritti negati in nome dell’emergenza occupazionale, negazione del ruolo dei sindacati o quantomeno sospensione, insomma la ricetta becera e di destra del peggior liberismo.

  2. Giorgen Rock ha scritto:

    Alfano e’ solo l’uomo di berlusconi dentro. Per fare apparire il pd un partito onesto e di sinistra ( cosa che non e’)

  3. Comunardo ha scritto:

    TermometroPol per tornare direttamente alla servitù della gleba serve lui

  4. Mauro Grosso ha scritto:

    Sei stato x 20 anni con un delinquente e ora vieni a predicare a noi ? Facciamo cadere sto governo e stravincimo ste elezioni che sianmo di sinistra o no , CHE TI PIACCIA O NO LE STRAVINCERA IL PD E TU CON STA FACCIA DA EBETE STARAI A GUARDARE ATTONITO AL NOSTRO TRIONFO SIGNOR Giorgen Rock , QUALUNQUISTA FUORI DELLA STORIA

  5. Enrico Villari ha scritto:

    Alfano ….tu sei dell’eta’ della pietra !!!!

  6. Fabio Graziosi ha scritto:

    ahahah ma perche’ non l’ha fatta quando era al governo col suo papino silvio ……che schifo lui e che tristezza gli italiani che credono a questi politici corrotti

  7. Beppe Roca ha scritto:

    Per favore state fermi che siete i politici piu pasticcioni ed incapaci che abbia mai visto…..

  8. Maurizio Bartolucci ha scritto:

    Le stravincerà il PD, questa frase l’ ho già sentita nel 1994 e nel 2013….

  9. Giuseppe Solinas ha scritto:

    Alza il tiro, invece di spararsi sui piedi si spara sulle palle.

  10. Francesco E Basta ha scritto:

    Dai confermaci che sei un idiota da tutelare!

  11. Armando Scala ha scritto:

    Prove tecniche di decadenza governo.

  12. Marcello Novelli ha scritto:

    Come mai tanto coraggio? Forse perché il suo padrone gli ha detto che bisogna votare a maggio? (ho fatto anche la rima)

  13. Mauro Grosso ha scritto:

    Ma vedi , non è tanto che ora abbiamo Renzi ma è che gli italiani hanno capito della pochezza degli altri

  14. Zeno Stanghellini ha scritto:

    Io proporrei il metodo dei cinesi di Prato…Ma lui non lo licenzia nessuno visti i suoi scarsi o nulli risultati e visto che viene pagato come ministro dell’ interno ma non lo ricopre mai?…

  15. Carlo Gamba ha scritto:

    e’ un coglione,incapace stava col delinquente…..

  16. Mimmo Ristori ha scritto:

    Che cacchio di LARGHE INTESE, in DISACCORDO SU TUTTO!. E l’Italia aspetta che, questi cialtroni facciano urgentemente le riforme necessarie.

  17. Mimmo Ristori ha scritto:

    Ma perché non le avete fatte con Berlusconi nel 20^ secolo con le maggioranze che avete avuto? Altro che riforme superate, questi inetti dovrebbero rileggersi la storia della democrazia ateniese!

  18. Roberto Carena ha scritto:

    Alfano chi ? … non c’è il quid !!!

  19. Everardo Minardi ha scritto:

    Sempre il solito democristiano! Basta!

  20. Rina Cadau ha scritto:

    Alfano….chi?

  21. Isabella Costagli Amelotti ha scritto:

    Lui andare via???? No???

  22. Stefania Rota ha scritto:

    Isabella Costagli Amelotti……magari!

  23. Giulio Giliberti ha scritto:

    alza il tiro con un fucile senza “palle”

  24. Anna Zappulla ha scritto:

    L’ho visto da Fazio….mi sta tanto antipatico…

  25. Gigi Grieco ha scritto:

    Alfano, la tua distanxa dal mondo reale è abissale, questo spiega perché il tuo piccolo partito resterà tale per sempre

  26. Franca Felicini ha scritto:

    infatti, ha aspettato di vedere quello di Renzi per capire quello che deve fare.

  27. Rudy Scattorelli ha scritto:

    Usa la stessta tecnoca di Berlusconi. Muovere le stesse accuse fatte a lui al suo avversario. Recentemente Landini lo accusava di avere una visione ottocentesca e lui ribalta le accuse. Più che politica sembra quasi un’azione di ottimizzazione sui motori di ricerca. http://m.repubblica.it/mobile/r/wrap/economia/2013/12/28/news/landini_dico_s_al_contratto_unico_di_matteo_ma_il_cambiamento_non_si_fa_con_ncd-74654392/?rss&mfil=1

  28. Lodovica Magistrali ha scritto:

    poveri noi!

  29. Moris Bonacini ha scritto:

    lui in che secolo è? il XIX, con Leone XIII?

Lascia un commento