•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: martedì, 14 gennaio, 2014

articolo scritto da:

Caso Marò, l’Italia si aggrappa alla Corte suprema indiana

india marò

Con colpevole ritardo e molti imbarazzi, l’Italia comincia timidamente a far sentire la propria voce nel caso dei due marò detenuti dal febbraio del 2012 in India, il maresciallo Massimiliano Latorre e il sergente Salvatore Girone.

È di oggi la notizia, riportata dall’Ansa, della decisione del nostro paese di presentare ricorso alla Corte Suprema dell’India, con lo scopo di “scongiurare l’uso di una legge antiterrorismo”. La legge in questione, la cosiddetta “SUA Act”, che New Delhi utilizza per reprimere la pirateria marittima, non è fra gli strumenti (codici, leggi e convenzioni) specificate dallo stesso massimo tribunale nelle sue sentenze del 18 giugno e 26 aprile 2013 per condurre l’inchiesta e processare i due Fucilieri di Marina italiani.

marò

L’eventuale introduzione di questa legge, ha sostenuto la fonte, “cambierebbe radicalmente lo scenario del processo, perché si tratta di uno strumento antiterrorismo”, inapplicabile a personale militare italiano imbarcato in funzioni di lotta alla pirateria. Il SUA Act, infatti, approvata nel 2002, capovolge l’onere della prova sull’imputato, si estende in acque internazionali e, soprattutto, prevede una richiesta automatica di pena capitale.

Se fosse questa la disciplina da applicare, dunque, i due marò andrebbero incontro alla pena di morte ed è proprio questa la causa primaria dell’accelerazione impressa da Roma, oltre che per mettere fine all’impasse che da quasi due anni sta impedendo a Latorre e Girone di rientrare. Dopo le pressioni esercitate sui vertici dell’Unione europea, il Parlamento potrebbe inviare una missione in India: al Senato è in corso una riunione dei presidenti delle Commissioni esteri e Difesa di Senato e Camera, Pier Ferdinando Casini e Fabrizio Cicchitto, Nicola Latorre ed Elio Vito, per valutare l’invio di una delegazione parlamentare in India.


Referendum, Sgarbi: “Ha vinto Renzi. Ecco perchè” – CLICCA IL VIDEO

Referendum, Sgarbi: "Ha vinto Renzi"

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

3 comments
Fabio Todisco
Fabio Todisco

la BONINO non sa piu' cosa fare???? si dimetta!!!!