•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: giovedì, 16 gennaio, 2014

articolo scritto da:

Armi chimiche, dalla Siria faranno scalo a Gioia Tauro

Armi chimiche, dalla Siria faranno scalo a Gioia Tauro

Armi chimiche, dalla Siria faranno scalo a Gioia Tauro

Le armi chimiche provenienti dalla Siria faranno scalo nel porto calabrese di Gioia Tauro. Le armi chimiche si trovano a bordo della nave danese Arc Futura depositate in circa 1.500 container da dove saranno trasbordate sulla nave Cape Ray.

Protesta il sindaco di Gioia Tauro che commenta cosi la notizia: “Mettono a repentaglio la mia vita. Se succede qualcosa la popolazione mi viene a prendere con un forcone“. Per il sindaco di Gioia Tauro Renato Bellofiore è “gravissimo, forse il ministro Bonino non sa cos’è la democrazia”. Il primo cittadino parla della “solita scelta calata dall’alto. Siamo considerati una popolazione di serie B. Tra l’altro, qui non c’è un ospedale attrezzato”.

Il sindaco del comune vicino, San Ferdinando, va oltre e annuncia: “Stiamo valutando di emettere un’ordinanza per chiudere il porto” dice Domenico Madaffari, sindaco di San Ferdinando, il comune in cui ricade parte del porto.

Armi chimiche, dalla Siria faranno scalo a Gioia Tauro

Ministro Bonino “Operazione importante” – Per il ministro degli esteri Emma Bonino “si tratta della più importante operazione di disarmo negli ultimi dieci anni. Nella decisione di quale porto italiano scegliere per il trasbordo delle armi chimiche siriane – prosegue la Bonino – sono stati consultati anche l’Istituto per la protezione e la ricerca ambientale, il ministro dell’Interno e della Difesa oltre a quello dei Trasporti”.

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Partiti politici italiani

partiti politici italiani: l'archivio - statuti, programmi, bilanci

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

articolo scritto da:

10 Commenti

  1. Massimo Siliato ha scritto:

    Vuoi dargli torto?

  2. Umberto Banchieri ha scritto:

    Chi si lamenta dovrebbe pensare che ogni giorno passano in tutti porti italiani sostanze chimiche che esportiamo o importiamo necessarie alle nostre industrie con molte misure di sicurezza in meno di questo caso e non meno pericolose. Se il sindaco ha paura dovrebbe solo lamentarsi o dell’ignoranza della sua popolazione o ammettere che sta facendo solo facile propaganda politica per guadagnare o non perdere qualche voto (causa ignoranza)…

  3. Massimo Siliato ha scritto:

    Gli Ignoranti non capiscono neanche la differenza Armi Chimiche e Sostanze Chimiche .

  4. Luca Fabbrini ha scritto:

    Tra l’altro non si era parlato anni fa di centinaia di navi cariche di sostanze tossiche fatte affondare da varie associazioni mafiose a poca distanza dalle coste calabresi e sicule?

  5. Umberto Banchieri ha scritto:

    Gli ignoranti non sanno neanche che la maggior parte, se non la totalità, dei componenti delle armi chimiche sono sostanze diffuse tranquillamente in ambito medico o industriale. Ed i singoli componenti (e a volte non si parla neanche di componenti, ma di complessi di sostanze) spesso non sono meno dannosi o pericolosi… al massimo cambia la persistenza o la velocità con cui uccidono in molti casi…

  6. Massimo Siliato ha scritto:

    Beccato 😉

  7. Mauro Agus ha scritto:

    se succedesse qualcosa non credo che la gente abbia la forza di prendere il forcone…

  8. Vito Martinelli ha scritto:

    Per forza dopo la terra dei fuochi siamo l’immondezzaio del mediterraneo magari scoprono qualche altro dittatore che le detiene e via altra nave in arrivo! Il regno delle due Sicilie era uno stato evolutissimo oltre che ricchissimo non certo il regno della perfezione ma da quando è diventata colonia piemontese prima e poi via via sempre più colonia sotto ogni regime ecco a cosa il SUD è stato ridotto.

  9. Giuseppina Congiusta ha scritto:

    lo hanno capito che noi calabresi siamo quelli che a bocca aperta aspettiamo la manna dal cielo e quindi ci faranno diventare l’immondezzaio del sud

  10. Ciro Pocobello ha scritto:

    chi ci lucra su questa vicenda ?

Lascia un commento