•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: sabato, 18 gennaio, 2014

articolo scritto da:

Renzi Berlusconi, oggi terzo incontro tra il segretario del Pd e leader di FI

forza italia berlusconi e renzi per le riforme

Renzi Berlusconi, oggi terzo incontro tra il segretario del Pd ed il leader di Forza Italia

Oggi pomeriggio alle 16, presso la sede nazionale del Partito Democratico, si vedranno Renzi e Berlusconi. La notizia sta scatenando molte polemiche: l’ala del Pd più vicina al Governo Letta avrebbe, secondo indiscrezioni, minacciato la crisi. Il motivo è semplice e le polemiche previste: Renzi ha deciso di sfidare un tabù. Incontrare Berlusconi, e per di più a ‘casa propria’, significa mandare in escandescenza i tanti che (d)a sinistra guardano a Berlusconi come un nemico, anziché come un avversario.

L’approccio di Renzi è invece orientato al risultato. Renzi ha la priorità di approvare, in tempi brevi, la riforma della legge elettorale. Renzi vuole così dimostrare che dopo la sua elezione la musica è cambiata. Per fare questo, e con l’ostilità del Movimento 5 Stelle, non gli resta che accordarsi con Berlusconi, capo indiscusso di Forza Italia. E lo farà nella maniera più provocatoria possibile. Sfidando a viso aperto tutti i suoi critici.

Renzi Berlusconi oggi terzo incontro

Civati “Renzi e Berlusconi si sono visti in primavera per elezione Capo dello Stato – Renzi e Berlusconi si sono visti la prima volta quando Berlusconi era premier e Renzi è stato a casa sua, ospite a pranzo, nelle vesti di sindaco di Firenze. Già all’indomani sono state tantissime le accuse a Renzi di “intelligenza col nemico” ma il sindaco, ora segretario, ha sempre risposto che avrebbe ripetuto cento volte quell’incontro per il bene della sua città. Quello di oggi sarebbe, stando a ciò che si sa, il secondo incontro tra Renzi e Berlusconi. Ma non è cosi: almeno secondo le parole del deputato democratico Giuseppe Civati che nel suo ultimo post in cui critica chi critica il segretario scrive: “Renzi ha vinto il congresso, ha deciso di incontrare Berlusconi (cosa che aveva già fatto, anche in primavera quando si trattava di eleggere il Presidente della Repubblica), e di provare il tutto per tutto sulla legge elettorale”.

Rebus: se Renzi, come scrive Civati, ha incontrato Berlusconi in primavera senza che se ne sapesse nulla in occasione dell’elezione del Presidente della Repubblica come mai in questa occasione ha deciso di rendere noti i dettagli dell’incontro? A Letta ed ai sostenitori del suo Governo, dal Colle in giù, l’ardua sentenza.

Forza Italia provoca la sinistra “Con Renzi il Diavolo sono loro” – Dal profilo di Forza Italia tweet a proposito delle polemiche, scatenate nel Pd, in vista dell’incontro tra Renzi e Berlusconi. A proposito del sit in di protesta annunciato presso la sede dei democratici, scrivono dal profilo di Forza Italia “Paura che gli entrasse il Diavolo in casa? Si rassegnino, con Renzi il diavolo sono loro”.

 

sondaggio legge elettorale

sondaggio legge elettorale

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle voluttà

La ricetta di Orlando

La ricetta di Orlando

Elezioni Francia

Elezioni Francia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

29 Commenti

  1. Luca Lodi ha scritto:

    “Un giorno tutto questo sarà tuo”

  2. Beppe Roca ha scritto:

    Se lo tiene buono altrimenti sguinzaglia la stama……avrà qualche scheletro nel armadio….

  3. Angelina Di Gregorio ha scritto:

    !Chi non vuole collaborare alla legge elettorale, e non solo, chiacchiera inconcludentemente! Mi riferisco alle due forze politiche che si stanno comportando da Ponzio Pilato: M5S e Lega! Apprezzo il coraggio delle proprie azioni e i comportamenti alla luce del sole!
    !

  4. Roberto Allori ha scritto:

    La legge elettorale è una scusa per far ritornare Silvio

  5. Roberto Cipollone ha scritto:

    fate schifo,,,,,,,W IL M5S W GRILLO W L’ITALIA LIBERA

  6. Marino Coati ha scritto:

    Forza Matteo, continua a fare Politica. Non ascoltare gli stronzi, anche nel ns. Partito, non si ricordano neanche piu’ di che si tratta. Si masturbano variegata ente e basta. Auguri per il risultato di una buona riforma elettorale utile al Paese e alla sua governabilita’. Un solo inciso: la preferenza per il parlamentare e’ correct !

  7. Alfredo Pierucci ha scritto:

    Era il 12 settembre 2013. Matteo Renzi su Berlusconi disse: “In un qualsiasi paese dove un leader politico viene condannato in via definitiva, la partita è finita. Game over”.

  8. Fulvio Ugo De Lucis ha scritto:

    Ripeto al grullo toscano : come direbbero i più saggi le elezioni non si vincono contro qualcuno, ma proponendo di fare qualcosa.

  9. Ignazio Paroti ha scritto:

    accordi, sempre accordi cosi non si va da nessuna parte

  10. Renato Visentin ha scritto:

    bene si chiarisca tutto

  11. Francesco Baldino ha scritto:

    Terzo incontro?. Alla fine si fidanzeranno.

  12. Tiziana Foschini ha scritto:

    non c’e’ 2 senza 3 e non e’ finita qui !

  13. Donatella Calà Lesina ha scritto:

    Renzi ha fatto politica?Nn me ne sn accorta.L’unico e solo argomento interessante per lui,la legge elettorale.Faccia da schiaffi

  14. Trevisani Giuseppe ha scritto:

    Certe cazzate le scrive solo il redatore del foglietto di carta igenica dal totolo: Il MATTINALE!!!

  15. Maurizio Bartolucci ha scritto:

    Avanti cosi, sei l’ unica persona di sinistra che non mi dispiace, ma cerca di non farti fregare.

  16. Nina Giordani ha scritto:

    mi dispiace finirà come con Massimino !!! non ci salviamo ,purtroppo perchè hanno già deciso !

  17. Rita Manconi ha scritto:

    questi sono 2 fetenti

  18. Vallarella Paolo Cisco ha scritto:

    Angelina ma sei a posto? Sono due pregiudicati, vergognati

  19. Filippo Valera ha scritto:

    ma silvio non dovrebbe essere affidato ai servizi sociali o agli arresti domiciliari? cosa ci fa nella sede del PD… Mi sa che questo Renzi non porterà niente di buono ne per il suo stesso partito ma neanche per se stesso… farà solo la fine di veltroni se va avanti cosi

  20. Francesco E Basta ha scritto:

    in un attimo il renzusconi è passato da rottamatore a riesumatore

  21. George Ross ha scritto:

    Chi non e’ d’accordo che Renzi non deve trattare con Berlusconi , e invece con Grillo vi siete inginocchiati per fare il governo ? Non sono ugualmente due condannati?? Ebbene si, il Silvio mette paura per le prossime elezioni !!!!

  22. Vasco Bazzani ha scritto:

    Fate schifo. andate a cagare,

  23. Luigi Babbetto ha scritto:

    Due pagliacci

  24. Laura Palmieri ha scritto:

    Avete rotto i COGLIONI,,,passo falso DI RENZI

  25. Giovanni Battista Tagliavia ha scritto:

    E poi tutta questa solfa che la legge elettorale debba essere fatta ad ogni costo. La legge elettorale esiste, e’ quella proprozionale. E’ quella con cui abbiamo votato per 50 anni, con la quale siamo diventata la quinta potenza industriale, e’ quella durante la cui vigenza sono state ottenute le piu’ grandi conquiste sociali, dallo statuto dei lavoratori, al nuovo diritto di famiglia, ecc. Da quando si e’ affermato un sistema maggioritario si e’ assistito ad una involuzione delle liberta’, dei diritti, delle speranze. Ad un abbattimento del ruolo del Parlamento, ad un annebbiamento della dialettica politica, nel Paese e nelle Aule. Arrivare all’assurdo di trattare per una legge elettorale con responsabile numero uno dello sfascio morale, etico e politico del Paese, significa solo che il PD vuole continuare sulla strada percorsa negli ultimi ventianni, in cui, complice una legge elettorale truffaldina, e’ andato sottobraccio al finto nemico per tutelare i reciproci conflitti di interesse. Che ora vedrebbe messi in crisi da un ritorno del proporzionale.

  26. Maurizio Ferrari ha scritto:

    Caro sig.Cipollone e’ grazie a quel coglione di grillo se questi 2 sono riusciti nei loro intenti…

  27. Erminia Vicario ha scritto:

    vergogna

  28. Pietro Secomandi ha scritto:

    Sarebbe stato meglio che il sindaco avesse cercato il dialogo con i giovani di forza italia(penso che ne esistano anche di intelligenti e preparati)e non con un vecchio sotto processo e rottamato che da domani si ergerà a padre della patria riscrivendone addirittura leggi e costituzione

  29. Loris Accica ha scritto:

    Il nonno e il nipote della politica italiana.

Lascia un commento